Calcio Femminile

Calcio femminile: Seconda vittoria consecutiva per il Vicenza

Scritto da Federico Formisano

Unterland Damen – Vicenza Calcio Femminile 1-2

UNTERLAND DAMEN: Brida, Marmentini, Settecasi, Vuerich, Casal (55′ Schwienbacher), Menegoni, Turrini (C), Dalla Santa, Ernandes, Peer, Pföstl A disposizione: Tarantino, Cainelli, Demba, Targa All. Trentini Massimo

VICENZA CALCIO FEMMINILE Bianchi, Balestro, Perobello E., Missiaggia (C), Pegoraro, Rigon, Fortuna, Maddalena, Stocchero (88′ Carino), Dal Bianco, Pomi S. (46′ Gobbato) A disposizione: Dalla Via, Dal Pezzo, De Pretto, Lazzari All. Dori Cristian

Servizio di Marco Bedin Ufficio Stampa Vicenza cf

Seconda vittoria consecutiva per il Vicenza che vince 1-2 sull’insidioso campo dell’Unterland Damen.

Partita molto equilibrata e aperta nel primo tempo, nella ripresa invece le padrone di casa alzano il ritmo, mettono alle corde le Biancorosse però sprecano molto; in un momento di sofferenza, ci pensa Dal Bianco che con una doppietta spezza il dominio delle avversarie. L’Unterland non ci sta e riapre la partita con Pföstl, ma l’assedio finale non produce altri effetti la partita finisce 1-2.

Esordisce nel migliore dei modi Elena Perobello, difensore classe ’85, nuovo rinforzo in arrivo dal Lady Granata Cittadella.

Match insidioso in quel di Cortina sulla Strada del Vino dove una vittoria darebbe la possibilità di scavalcare sia il Padova che l’Unterland.

Emozioni già dai primi minuti con le padrone di casa che sfiorano subito il gol del vantaggio: Pföstl entra in area di rigore da sinistra e con un tocco morbido effettua un tiro-cross che colpisce il palo lontano.

Risponde il Vicenza 60 secondi dopo: Dal Bianco colpisce con il tacco, la palla si alza, Vuerich prova ad intervenire e scivola, ne approfitta Stocchero che all’altezza del primo palo cerca di spingere in porta la sfera ma la traiettoria attraversa tutto lo specchio e conclude la sua corsa di pochissimo a lato.

Al 19’ punizione da una mattonella molto interessante per l’Unterland: a pochi passi dal vertice destro dell’area di rigore, Settecasi con il mancino la piazza alla destra di Bianchi che con un grande intervento vola e devia in angolo.

Al 25’ Dal Bianco serve all’indietro Maddalena che al volo in mezzo esterno prova a portare in vantaggio il Vicenza con un gran gol da fuori area ma Brida è reattiva e in tuffo evita la rete allungando in calcio d’angolo.

Primo tempo molto vivace con entrambe le squadre che continuano ad avere occasioni per sbloccare il risultato.

Al 31’ Ernandes riceve in profondità, stop a seguire che le dà la possibilità di entrare al meglio in area da sinistra ma con il mancino calcia fuori debolmente a pochi passi da Bianchi.

Allo scadere dei primi 45 minuti occasione ancora per il Vicenza: Silvia Pomi in fascia resiste ad un difensore, serve Dal Bianco che si aggiusta il pallone e calcia dritto per dritto in porta però non abbastanza forte per sorprendere l’estremo difensore avversario.

Si va a riposo sullo 0-0, ma la partita è tutt’altro che noiosa. La ripresa si apre ancora con un’occasione per parte: al 48’ Unterland in avanti, cross dalla sinistra per Turrini che si inserisce senza trovare la copertura dei difensori Biancorossi  ma davanti alla porta colpisce incredibilmente fuori.

Capovolgimento di fronte, Gobbato serve all’indietro Balestro che calcia forte da fuori area, palla che si spegne di pochissimo sopra la traversa.

Al 49’ doppia occasione per le padrone di casa: Settecasi ci prova da fuori, Bianchi in tuffo respinge, la palla arriva a Pföstl che si aggiusta la sfera e conclude ma ancora Bianchi ribatte e mantiene la porta inviolata.

Da questo momento l’Unterland inizia a premere sull’acceleratore per provare a vincere la partita e il Vicenza fa più fatica a ripartire rispetto al primo tempo.

Altra occasione per le avversarie al 65’: angolo da destra, Pföstl gira di testa sul secondo palo dove arriva Enrnandes che calcia a botta sicura trovando una pronta risposta di Bianchi.

Nel momento più buio, il Vicenza si rialza e come due settimane fa è decisiva Dal Bianco.

Al 72’ una punizione di Maddalena sbatte sulla barriera e rimane lì, ancora Maddalena la recupera all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore, serve tra le linee Dal Bianco che si inserisce bene e batte Brida con un tiro preciso tra il palo e il corpo dell’estremo difensore avversario.

Sotto di un gol, l’Unterland continua a creare occasioni e all’81’ è Menegoni che spreca calciando fuori da pochi passi.

Tirato un sospiro di sollievo, le Biancorosse segnano ancora: Dal Bianco riceve da Stocchero al vertice sinistro dell’area, calcia un pallonetto altissimo che sembra preda facile per Brida, ma un tocco di un difensore la prende in controtempo facendole sbagliare la presa e permettnedo alla palla di entrare beffardamente in porta. All’82’ è 0-2.

La partita non è affatto finita e all’86’ l’Unterland la riapre con un grande stacco di testa di Pföstl che fa 1-2.

Il finale si fa infuocato e parte l’assedio: l’ultimissima chance capita tra i piedi di Dalla Santa ma Bianchi prodigiosa respinge il tiro ravvicinato e salva il risultato.

il classico Selfie nello spogliatoio

Al triplice fischio parte la gioia delle Biancorosse che conquistano i primi 3 punti in trasferta con una buona prestazione.

Le avversarie creano ma sprecano molto e nonostante abbiano fatto sudare il Vicenza, alla fine devono cedere sotto i colpi di Dal Bianco, alla seconda doppietta con la maglia Biancorossa dopo quella contro l’Oristano.

Vittoria importante per il morale e soprattutto per la classifica, con i 3 punti che regalano il sorpasso su Padova e Unterland.

Le feste si avvicinano ma non è ancora finita: ultimo impegno domenica prossima con la trasferta a Bergamo contro la Voluntas Osio per provare a chiudere positivamente il 2018.

 

 


Sull'Autore

Federico Formisano