Calcio Femminile

Il turn over funziona: Vicenza cf in semifinale

Scritto da Federico Formisano

Torna a far divertire il Vicenza che, nonostante arrivi da due prestazioni non al meglio, riesce oggi a mettere in campo la qualità di cui è dotato. Primo tempo equilibrato nel quale il Vicenza mostra qualcosa in più, ma deve aspettare il 42′ per trovare la rete del vantaggio firmata Kastrati che con le sue indiscutibili doti si crea la palla gol dove non c’era. Dopo appena 4′ dalla ripresa il Vicenza mette al sicuro il risultato col passaggio millimetrico di Balestro che favorisce la conclusione indisturbata di Sule. Ancora una volta grazie alla genialità di Kastrati (trovata in contropiede da Missiaggia) che inganna la difesa e permette a Sule di battere sola a rete per il 3-0. Da qui in poi il Vicenza domina, complice anche il rosso diretto ai danni di Stivaletta per proteste arrivato al minuto 70′. A chiudere la partita la terza rete di Sule regalata dalla bomber Basso ed il gol di Cattuzzo su punizione. Insomma vince e convince la squadra di Dalla Pozza che si aggiudica una semifinale di coppa meritata e ritrova la condizione psicologica giusta con cui affrontare un duro finale di stagione.

Vicenza Calcio Femminile – Calcio Femminile Chieti 5-0 (1-0)

 

 

VICENZA CALCIO FEMMINILE 1 Dalla Via, 3 Balestro, 18 Maddalena, 4 Missiaggia (c), 15 Gobbato (dal 74′ 19 Suvet), 6 Battilana, 10 Kastrati (dal 83′ 2 Scaroni), 8 Cattuzzo, 14 De Vincenzi (dal 52′ 9 Basso), 7 Montemezzo (dal 67′ 17 Lugato), 16 Sule (dal 79′ 13 Pegoraro) A disposizione: 12 Palmiero Herrera, 17 Lugato, 13 Pegoraro, 9 Basso, 5 Penzo, 20 Frighetto, 19 Suvet, 2 Scaroni, 11 Dal Bianco All. Dalla Pozza Moreno

CALCIO FEMMINILE CHIETI 1 Falcocchia, 2 Di Camillo Gia. (c), 6 Martella, 9 Esposito, 10 Di Camillo Giu. (dal 87′ 14 Colavolpe), 11 Stivaletta, 16 Di Domenico (dal 68′ 23 Passeri), 17 Carnevale, 20 D’intino (dal 68′ 18 Di Gesualdo), 24 Kokany, 28 Giuliani A disposizione: 3 De Vincentiis, 5 Di Sebastiano, 14 Colavolpe, 18 Di Gesualdo, 23 Passeri All. Di Camillo Lello

Marcatrici: 42’ Kastrati (V);  49’, 66’, 73’ Sule (V); 85’ Cattuzzo (V)

Ammonite: 28’ Cattuzzo, 40’ Giuliani, 62’ Di Camillo Gia.

Espulse: 70’ Stivaletta

Arbitro: Casali (Crema)

Recupero: 2’; 5’.

AZIONI SALIENTI

9’: Il Chieti non concede spazi e allora Maddalena dalla trequarti cerca la conclusione diretta in porta, Falcocchia non si fa sorprendere da quella distanza.

25’: Spiovente di Kastrati che scavalca la difesa dove sbuca Sule in penetrazione, esce il portiere che riesce a raccogliere la palla per un soffio in anticipo.

42’⚽: Balestro dalla rimessa laterale passa a Cattuzzo, pallone girato poi su Kastrati al limite dell’area che se la sposta per liberarsi del difensore davanti alla traiettoria e poi calcia a giro sul primo palo, inarrivabile per chiunque.

49’⚽: Balestro riceve al limite, alza la testa e vede Sule in movimento, filtrante precisissimo che la 16 controlla e poi calcia rasoterra a fianco del portiere.

65’: Il Chieti con un colpo di testa trova la rete della speranza, si alza tuttavia la bandierina del fuorigioco che stronca la gioia delle ospiti.

66’⚽: Missiaggia lancia lungo in contropiede per Kastrati, si accentra la 10 e finta il tiro, per poi aprire verso Sule lasciata libera dalle 2 difensori in area, che quindi trova facilmente la doppietta.

73’⚽: Ancora una volta è Missiaggia che fa partire il contropiede con un lancio lungo, Basso controlla e si prepara a calciare nell’1 contro 1 col portiere, salvo poi con un gesto altruista passarla a Sule in arrivo da dietro, regalandole quindi la sua prima tripletta.

80’: gran dribbling di Kastrati che vicino alla linea di fondo riesce ad andar via alla diretta marcatrice, passaggio teso per Basso nell’area piccola che colpisce con lo stinco, spedendo la palla altissima.

85’⚽: Il capitano del Vicenza si guadagna il calcio di punizione da una buona mattonella, sul punto di battuta va Cattuzzo che calcia a mezz’altezza di fianco la barriera, arriva una lieve deviazione di MIssiaggia che però non cambia la traiettoria della palla che finisce in rete.

89’: Lancio filtrante per Basso che cerca e trova Scaroni, infastidita dal difensore riesce lo stesso a calciare colpendo in pieno il portiere, si avventa dunque sulla ribattuta la numero 2 e ci riprova, sfiorando il palo esterno.

Sull'Autore

Federico Formisano