Calcio Femminile

Vicenza cf a valanga sull’Oristano, salvezza più vicina

Scritto da Federico Formisano

Grande vittoria del Vicenza che in Sardegna travolge 12-1 l’Oristano.

Atletico Oristano – Vicenza cf 1-12

ATLETICO ORISTANO: Patta, Barrocu, Catte, Cadoni, Marcangeli, Grassino, Tonon (58′ Scalas), Loddi (34′ Maver), Deriu, Mattana, Meloni A disposizione: Sotgia All. Suella Luca

VICENZA CALCIO FEMMINILE Dalla Via, Rigon, Perobello, Missiaggia (C), Pegoraro, Frighetto (68′ Lazzari), Fortuna (57′ Balestro), Maddalena, Stocchero (62′ Pomi S.), Dal Bianco, Broccoli A disposizione: Bianchi, Menon

Marcatrici: 6′, 26′ Stocchero (V); 15′, 24′, 75′ Missiaggia (V); 18′ Rigon (V); 46′ (r) Dal Bianco (V); 48′ Pegoraro; 50′ Frighetto (V); 62′ Broccoli (V); 67′ Pomi S. (V), 83′ (r) Mattana (O)

Arbitro: Petrov Sebastian (Roma 1) Assistenti: Masia Mauro (Sassari), Navarra Marco (Carbonia)

Ammonite: Dal Bianco (V)

Servizio di Marco Bedin

Partita sempre a senso unico, segnata da sei gol per tempo: doppietta di Stocchero e di Missiaggia, Rigon e rigore di Dal Bianco nei primi 45′; Pegoraro, Frighetto, Fortuna, Broccoli, Pomi e ancora Missiaggia (tripletta per lei) nella ripresa.

La rete della bandiera dell’Oristano arriva invece sul finale con il tiro dal dischetto di Mattana.

Grazie anche ai risultati favorevoli negli altri campi, il Vicenza sorpassa nuovamente il Fiammamonza e si riporta a -3 dal Padova.

Emozioni fin dai primissimi minuti: dopo un tentativo dell’Oristano uscito di poco, le Biancorosse si vedono annullare il gol del possibile vantaggio. Al 3′ infatti, palla recuperata a centrocampo e lancio per Frighetto che insacca, l’arbitro però ferma tutto per fuorigioco.

L’1-0 non tarda ad arrivare: al 5′ Broccoli si guadagna un calcio di punizione, si incarica della battuta Maddalena che da sinistra crossa al centro e Stocchero di testa insacca.

Al 13′ Vicenza pericoloso ancora da calcio piazzato: Maddalena dal limite calcia direttamente in porta ma la conclusione è di poco alta sopra la traversa.

Al 15′ le Biancorosse raddoppiano: Dal Bianco riceve dalla rimessa laterale, dribbla un difensore e mette in mezzo, Patta non interviene sulla palla e Missiaggia in scivolata spinge in rete.

Passano appena 60” e Rigon cala il tris: rimessa laterale di Broccoli, da fuori area la giovane centrocampista indovina la traiettoria giusta e in pallonetto segna il 3-0.

Il Vicenza continua a spingere e a trovare il gol, uno a poca distanza dall’altro: al 24′ dopo un giro palla da sinistra a destra, Stocchero serve rasoterra all’indietro per Missiaggia che dal limite dell’area calcia in porta una bomba che conclude la sua corsa sotto la traversa; al 26′ è invece Stocchero a siglare la doppietta personale e il gol del 5-0 dopo essere stata lanciata in profondità da Dal Bianco.

Al 28′ anche Broccoli vicina alla realizzazione personale, ma il suo tiro cross sfiora il palo.

Al 37′ ci prova invece Fortuna con un calcio di punizione dal limite dell’area, palla di pochissimo fuori alla destra di Patta.

C’è ancora tempo per segnare e al 42′ arriva anche il gol del 6-0 con Dal Bianco che è fredda e trasforma il calcio di rigore conquistato da Broccoli, atterrata in area dopo una discesa in fascia.

L’Oristano non si fa quasi mai vedere dalle parti di Dalla Via che per lunghi tratti rimane disoccupata. Al 44′ ci prova Catte su calcio di punizione ma palla di poco fuori.

Dopo un primo tempo a senso unico, la ripresa non cambia e il Vicenza trova la via della rete altre sei volte; tre di queste sono “prime volte” in stagione.

Al 48′ punizione dal limite, Dal Bianco di testa colpisce la traversa, la palla rimane in campo e sulla ribattuta è Pegoraro a trovare il gol del 7-0.

Al 50′ si sblocca anche Frighetto che sul secondo palo conclude al meglio un contropiede veloce per il Vicenza.

Al 55′ tiro-cross di Fortuna, traiettoria velenosa che sorprende Patta e risultato sul 9-0.

Per Pegoraro, Frighetto, Fortuna è il primo gol in questa stagione.

Al 62′ esulta anche Broccoli che al volo si coordina bene e spedisce in porta il cross di Frighetto per il momentaneo 10-0.

Al 67′ è invece il turno di Silvia Pomi che dal limite dell’area calcia bene in diagonale, centra la porta e fa 11-0.

Chiude i conti Missiaggia che al 75′ segna il 12-0: calcio d’angolo, Dal Bianco e Maddalena scambiano tra di loro, l’ex Padova mette al centro un pallone che attraversa tutta l’area piccola fino al secondo palo dove c’è la Capitana Biancorossa che in scivolata e spinge in rete. Per la n.4 è la prima tripletta con la maglia del Vicenza.

Per l’Oristano c’è comunque la magra consolazione del gol della bandiera: all’83′ su una punizione, Dal Bianco in barriera tocca con la mano e l’arbitro assegna il calcio di rigore; dal dischetto Mattana non sbaglia e porta il risultato sul definitivo 12-1.

La partita non ha altro da chiedere e il Vicenza torna a festeggiare la vittoria.

Partita mai in discussione contro un avversario che non è riuscito a resistere e rimane staccato a 0 punti in fondo alla classifica.

Classifica che invece sorride di più alle Biancorosse dopo la sconfitta del Fiammamonza (1-2 Brixen) e del Padova (0-4 Riozzese): controsorpasso sulle lombarde tornate sotto di un punto e di nuovo in scia alle Biancoscudate, ora a -3.

La lotta per la salvezza rimane ancora apertissima e ogni domenica la situazione può cambiare: prossimo appuntamento in casa contro l’Unterland Damen il 24 marzo, partita difficile contro una squadra in forma e al momento al 3° posto. All’andata le Biancorosse espugnarono Cortina Sulla Strada del Vino vincendo 2-1… vi aspettiamo al Baracca per il ritorno. Forza Vicenza!

Sull'Autore

Federico Formisano