Calcio Femminile

Una gara movimentata ma senza reti fra Vicenza cf e Brescia

Scritto da Federico Formisano

Vicenza – Brescia 0-0

 

VICENZA CALCIO FEMMINILE: Bianchi, Sossella (77’ Dal Bianco),  Missiaggia (C), Gobbato (46’Ferrati), Balestro, Kastrati, Piovani (90’ Frighetto), Larocca, Yeboaa (85’ Broccoli), Basso (46’ Bauce), Catuzzo A disposizione: Dalla Via, Menon, Maddalena All. Dori Cristian

BRESCIA CALCIO FEMMINILE: Meleddu, Massussi (46’ Viscardi), Locatelli, Brevi, Brayda (C, 60’ Ronca), Galbiati, Pasquali, Previtali, Merli L. (83’ Assoni), Merli C. (60’ Farina), Magri, A disposizione: Cogoli, Verzelletti, Ghisi, Barcella All. Bregantini Simone

Arbitro: Pirriatore di Bologna Assistenti: Iemmi di Ravenna e di Cesena

Ammonite  Sossella e Larocca (V), Previtali e Farina (B)

Al Comunale di Maddalene finisce 0 a 0 tra Vicenza e Brescia. Un buon esordio per le Biancorosse, sotto un sole particolarmente cocente. La partita, a discapito del risultato e del clima, è risultata divertente, con parecchie occasioni sia da una parte che dall’altra. Una partita molto fisica, con l’arbitro Pirriatore che ha lasciato andare parecchio il gioco. Uno 0 a 0 tutto sommato meritato: il Vicenza ha manovrato di più, ma le occasioni più limpide sono state per il Brescia. Subito pericolosissimo il Vicenza: Yeboaa parte centralmente, seminando il panico tra la difesa bresciana. al limite dell’area, serve Kastrati sulla sinistra che esplode un sinistro potente: il portiere riesce a parare, e la difesa sgombera.

Il Vicenza è pericoloso: Basso insiste sulla fascia sinistra, ma le sue azioni non riescono a concretizzarsi, perdendosi nell’area. Al 9’, da un corner battuto da Cattuzzo, Piovani arriva come un treno e di destro al volo esplode un siluro che dà l’illusione del goal, ma è bravissima Meleddu a toglierlo dall’angolino. Al 14’ il Brescia reagisce. Cristina Merli dalla sinistra è pericolosissima, si avvicina all’area e si porta in posizione di tiro: il pallone è deviato in corner. La partita, a discapito del caldo, è piuttosto movimentata, anche se non si riesce a concludere: al 25’ un corner battuto da Sossella per poco non carambola in rete; al 28’ lancio perfetto di Kastrati, Yeboaa serve Cattuzzo che però viene murata al limite dell’area.

Al 33’ Vicenza miracolato: Brayda dalla sinistra mette in mezzo un bel cross: Massussi, sola in area, aggancia e, a pochi metri da Bianchi, manda fuori. Il Vicenza perde un po’ il ritmo, ed il Brescia cresce. Tuttavia, anche le azioni delle Leonesse non portano a nulla Al 46’, con Balestro che stoppa un’avversaria dentro l’area, si chiude un primo tempo nel quale le Biancorosse hanno costruito di più, anche se l’azione più pericolosa è stata di marca bresciana, al 33’.

Il secondo tempo inizia frizzante: all 49’ spettacolare uno due tra la neo entrata Ferrati e Yeboaa, con quest’ultima che tira fuori; un minuto dopo è brava Bianchi a smanacciare fuori dall’area un cross insidioso. Al 53’ occasione ghiottissima per il Vicenza: bello scambio Yeboaa – Bauce, con la giovanissima attaccante che serve Piovani, che si alza il pallone, entra in area e mette in mezzo: il bel colpo di testa di Ferrati è alto di pochissimo. Il Vicenza insiste: al 60’ Ferrati dribbla due avversarie, entra in area e tenta di servire Bauce, ma è attenta la difesa del Brescia e riesce a sgomberare. È un momento d’oro per il Vicenza, che si trova spesso ad assediare l’area biancoazzurra, senza tuttavia sfondare; viceversa il Brescia prenda spesso le Biancorosse in contropiede, ma è attenta la difesa a mantenere l’equilibrio.

Il Brescia cresce, e al 34’ Galbiati va vicino al goal: su corner, svetta la testa e schiaccia il palloni fuori di pochissimo. Altra occasionissima due minuti dopo, con il pallone che esce di poco fuori alla sinistra di Bianchi. All’85’ altra occasionissima, è chirurgica Cattuzzo a sgomberare l’area. Brividi a 87’, quando Bauce intercetta il rinvio di Meleddu: Kastrati non riesce ad approfittarne. Da un lancio di Missiaggia al 88’, Dal Bianco arriva a colpire di testa, ma manda alto. L’occasionissima è un minuto dopo: Kastrati entra in area e mette in mezzo: Frighetto non aggancia bene, e il tiro esce. Attimi di apprensione sul finale, quando Larocca resta a terra dopo un brutto intervento.

A tempo quasi scaduto Kastrati batte una punizione dal limite centrale dell’area, che esce di un niente sulla sinistra. La partita si chiude con Ghisi che, imbeccata da Assoni, da vicinissimo non riesce ad agganciare. Ottimo esordio per il Vicenza, il prossimo appuntamento domenica prossima, sempre alle 15, a Bergamo contro l’orobica.

 

Risultati 1^ giornata

Calcio Pomigliano Woman – Tavagnacco Femminile 2-2
Cittadella Woman – Chievo Verona Woman F.M. 2-1
Perugia Calcio Femminile – Riozzese Como 0-3
Pontedera Calcio Femminile – Lazio Woman 1-10
Ravenna Woman – Cesena Femminile 2-0
Roma Calcio Femminile – Orobica Calcio Bergamo 2-0
Vicenza Calcio Femminile – Brescia Calcio Femminile 0-0

Classifica: Lazio 3 Riozzese Como 3 Ravenna 3 Roma 3 Cittadella 3 Pomigliano 1 Tavagnacco 1 Vicenza 1 Brescia 1 Chievo 0 Cesena 0 Orobica 0 Perugia 0 Pontedera 0

 Francesco Brun Ufficio Stampa Vicenza Calcio Femminile

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano