“banner



Calciomercato EVIDENZA

Calciomercato ultimo giorno! ma attenti alla stanchezza!

Scritto da Federico Formisano

Raccogliamo sempre più testimonianze di dirigenti e allenatori stanchi della situazione, della burocrazia, della apparente lontananza dei vertici federali (al Dpcm sono subentrati 4 giorni di totale silenzio) , dell’insensibilità dei governanti verso lo sport , all’impossibilità di applicare i protocolli. Attenti perché se si stancano le migliaia di persone appassionate e volontarie che sono il vero patrimonio del mondo del calcio, dopo sarà difficile ripartire.

Non se ne accorto nessuno, ma oggi è l’ultimo giorno di mercato.

Non abbiamo registrato trasferimenti negli ultimi giorni (con l’esclusione del passaggio al Real San Zeno di Burovic dal Trissino) ne riteniamo di doverne segnalare oggi che è l’ultimo giorno del lungo mercato iniziato il primo luglio. Stasera alle 19.00 si chiuderà questa finestra che è stata sicuramente condizionata nella sua parte conclusiva dalle notizie sulla Pandemia.  Saremo pronti a riferirvi con la consueta celerità gli eventuali ultimi passaggi.

Questi gli articoli pubblicati ieri:

https://www.calciovicentino.it/2020/10/29/calciomercato-del-giovedi-siamo-al-tutti-contro-tutti/ Il semplice annuncio che il Comunicato settimanale verrà pubbliato oggi scatena una serie di commenti negativi. Si vive nell’incertezza e nessuno viene risparmiato: il Governo, la Lega Nazionale dilettanti, il Comitato Regionale.  Attendiamo con ansia buone notizie  per cercare di superare questa fase. Intanto una constatazione se i campionati riprenderanno a febbraio avremo giocato 7 partite in un anno, contro le 40 che si giocano di solito.

https://www.calciovicentino.it/2020/10/29/le-notizie-del-pomeriggio-rinviata-la-gara-dellarzignano-sondaggi-sugli-allenamenti-in-eccellenza-e-non-solo/   Arriva l’ufficializzazione degli allenamenti anche nel Comunicato della Figc. Il sondaggio con le formazioni di Eccellenza e di seconda categoria.  Rinviata la gara dell’Arzignano assieme ad altre 32 partite di serie D.

https://www.calciovicentino.it/2020/10/29/le-torri-summania-sconfitte-a-tavolino-una-decisione-da-respingere-con-fermezza/  Le Torri – Summania sconfitte a tavolino: perché secondo noi è un errore.
https://www.calciovicentino.it/2020/10/29/seconda-categoria-c-7-il-punto-i-top-le-cronache-e-i-marcatori/  Il punto di Megabyte sul girone C di Seconda Categoria, con i top, i marcatori, le cronache.

https://www.calciovicentino.it/2020/10/29/under-19-poche-partite-si-ma-tanti-talenti-comunque/  L’under 19 con le migliori espressioni del nostro calcio giovanile

A

Allenamento individuale: sulla disputa se sia possibile oppure no allenarsi senza giocare la partitella, interviene Fabio Nicolè Come non esiste l’allenamento individuale? Abbiamo allenato per anni con ripetute corsa continua, balzi, salti, scatti, esercizi di palleggio, il muro e tiri in porta con file interminabili.

Adesso che ci obbligano a riutilizzare quei mezzi, non ricordiamo nemmeno la loro esistenza? Fino a poco tempo fa gli allenatori dicevano che il situazionale, le partite a tema , i rondos andavano bene solo per quelli “bravi” e ora che mettono tutti sullo stesso livello alziamo le mani? Ehhh no, NON CI STO!

Area Nord: Siamo lieti in primo luogo di comunicare che la segreteria federale, recepite le nostre istanze, le ha rappresentate all’Ufficio dello Sport il quale ha chiarito che in relazione alle competizioni di livello provinciale e regionale e all’attività di base, attualmente sospese, è consentito esclusivamente lo svolgimento di allenamenti all’aperto e in forma individuale, nel rispetto delle norme di distanziamento e delle altre misure di cautela, anche con la presenza di un allenatore/istruttore.

Il lavoro proseguirà, sempre di concerto con il Presidente Cosimo Sibilia e con gli uffici L.N.D., al fine di poter ottenere il prima possibile dal Governo il supporto concreto alle Società e la riapertura dell’attività di allenamento necessaria per la preparazione alle gare ufficiali organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti della FIGC quando le stesse potranno essere disputate in sicurezza.

B

Bassanese: Poche ore fa si è svolta, riferisce Alex Iuliano sul Giornale di Vicenza,  un’importante videoconferenza fra alcune delle società bassanesi più rappresentative per trovare una linea comune di gestione della situazione attuale. All’ordine del giorno il confronto sull’opportunità o meno di riprendere con gli allenamenti individuali oppure di mantenere una linea compatta di “stop ad oltranza”. Fra le società che hanno partecipato a questo primo incontro, che verrà presto esteso a tutte le compagini della zona, spiccano squadre come Bassano, Eurocalcio, Virtus Romano, Football Valbrenta, Marosticense, Rosà, San Vito e Schio. Da quanto emerge, i club sarebbero intenzionati a non ripartire immediatamente con gli allenamenti, chiedendo a gran voce il cambio del protocollo, l’eliminazione dell’obbligo di isolamento, in caso di giocatore positivo, di tutto il gruppo squadra e soprattutto il massimo supporto da parte del Comitato regionale e della Lnd per quanto concerne i costi sostenuti finora.

Bollettino Covid : Attualmente positivi: 279.282 Deceduti: 38. 122 37.905 (+217) Dimessi/Guariti: 279.282 Ricoverati: 16.517 (+1.151) di cui in Terapia Intensiva: 1.651  (+115) Tamponi: 15.353.490 (+200.346) Totale casi: 616.595  (+26.831)

I casi salgono ancora ma la crescita non è esponenziale.  Aumentato ricoveri e terapie intensive. Oltre 200 mila i tamponi effettuati.

Il Veneto supera di slancio la quota psicologica dei 50.000 infetti Covid dall’inizio dell’emergenza, registrando oggi altri 2.109 contagi. Un aumento in linea con il boom di ieri (erano stati 2.143) che porta il dato complessivo a 51.244. Preoccupante anche il balzo delle vittime, ora diventate 2.371 (+16).

indice di gravità

C

 Calciatori Positivi:  L’Empoli comunica che, a seguito del ciclo di tamponi effettuati sul gruppo squadra nella giornata di ieri (a 48 ore dalla gara, come previsto dal protocollo federale), sono stati riscontrati alcuni casi di positivita’ al Covid-19. I casi, asintomatici, sono stati prontamente isolati secondo le direttive federali e ministeriali.  L’Ascoli che una settimana fa aveva giocato con la Reggiana ha cinque giocatori positivi  più due componenti dello Staff e rischia di dover chiedere il rinvio della gara di domani.  La Reggiana invece con 29 contagiati rischia di perdere a tavolino perché ha già bruciato l’unica possibilità di richiedere un rinvio. La Salernitana sarebbe favorevole a spostare la partita di qualche giorno per agevolare la guarigione di qualche componente della rosa.

Campodarsego: Il Campodarsego, dopo l’esonero di Pontarollo ha annunciato il nuovo allenatore: si tratta di  Alessandro Ballarin,  veneziano che ha giocato con l’Abano, il Thermal, il Monselice, la Clodiense, il Rovigo. Per l’ex calciatore, che è stato indicato dal nuovo ds Andrea Maniero,  si tratta dell’esordio come allenatore


F

Faresin: un panettone per Matteo  Il costo del panettone è di 17 € la spedizione di 5 € è prevista solo per ordini inferiori a 6 panettoni. È possibile andare a ritirare il panettone presso i nostri tre punti di ritiro a Breganze, Cittadella e San Martino di Lupari.

Matteo Faresin è uno di noi, un ragazzo di 32 anni che ha giocato tante partite, che ha sognato, ha vinto e che non ha perso la voglia di lottare,
di sorridere e di scherzare. Nell’ottobre 2018 Matteo ha appreso la notizia più bella della sua vita, sarebbe diventato papà. La sua compagna Giulia aspettava il piccolo Tommaso. Nell’aprile 2019 lui e la sua famiglia hanno invece appreso la notizia più brutta della loro vita: a Matteo è stata diagnosticata la SLA e quello che doveva essere uno dei momenti più sereni per loro, si è trasformato in un incubo.

La SLA è una malattia neurodegenerativa progressiva che porta alla perdita della forza muscolare. Per questo Matteo ha dovuto lasciare la sua carriera calcistica in serie D, al Cartigliano, squadra che porta nel cuore e di cui è grandissimo tifoso. Dopo pochi mesi dalla diagnosi Matteo ha iniziato ad accusare i primi sintomi più gravi ed è ora costretto nella sedia a rotelle. Fa fatica ad esprimersi a parole, ma i suoi occhi dicono tutto.
Esprimono l’amore per Giulia e per il loro bambino di 15 mesi che, con la sua vivacità, porta gioia nella vita di tutti i giorni. Tommaso è una forza
della natura, è sveglio ed intelligente e sembra voler esternare tutta la forza fisica che Matteo ha perso a causa della malattia. Quando Matteo lo
“carica” a bordo della sua sedia a rotelle, Tommaso si fa guidare in giardino ridendo e attivando luci e clacson. La sua compagna Giulia descrive così il loro rapporto: “Matteo e Tommaso hanno una complicità speciale. Tommaso ha preso dal papà la passione per il buon cibo…a casa
nostra non c’è pasto in cui non richiedano entrambi il bis!“.
Matteo fortunatamente ha tante persone che lo aiutano e che gli vogliono bene, in primis Giulia, il papà Moreno e il fratello Paolo. Anche loro però
hanno bisogno dell’aiuto di tutti noi, quindi vogliamo dire GRAZIE, a tutti coloro che contribuiranno a questo progetto.
Matteo è un ragazzo forte e con questa iniziativa vogliamo dargli ancora più forza e vogliamo fargli sapere che noi siamo al suo fianco a combattere
con lui e con la sua famiglia questa maledetta malattia.

Ferronato: “È con grande dolore che la società SSD Cartigliano Calcio comunica la scomparsa di Angela Parolin, madre del nostro allenatore Alessandro Ferronato. Tutta la società biancazzurra, dal presidente Augusto Compostella passando per l’intero direttivo, lo staff ed i giocatori porgono le più sentite condoglianze ad Alessandro, ai suoi figli ed alla loro famiglia”. Siamo particolarmente vicini ad Alessandro in questo momento. Proprio ieri ci siamo messaggiati con lui e lo avevamo invitato a partecipare alla trasmissione fuori gioco anche per parlare di Matteo Faresin che lui conosce molto bene. Il mister ci aveva parlato della situazione familiare e dalla gravità delle condizioni della madre. Gli avevamo fatto un in bocca al lupo non consapevoli che la situazione fosse arrivata al punto che emerge dal Comunicato della società: un abbraccio sincero all’amico Alessandro da parte della nostra redazione.

Fuori Gioco:  Lunedì alle 17.30 torna su Tva Vicenza l’ultima puntata di Fuorigioco con Franco Bertuzzo, Federica Benacchio e Federico Formisano. Ospite in studio sarà il giocatore/direttore sportivo della Spes Poiana Corrado Perseghin.

Corrado Perseghin

 

L

Le Torri- Summania: torniamo sul caso Le Torri – Summania per gli ultimi dettagli. Le due società intendono presentare un dettagliato reclamo a cui allegheranno anche ampia documentazione sanitaria.  Da quello che ci è stato detto da un dirigente che abbiamo interpellato a seguito della positività di Sy e dei contatti avuti nello spogliatoio del Summania, sarebbero risultati positivi altri giocatori della stessa squadra. Ne consegue che il rischio di un possibile contagio dei giocatori in campo sia del Le Torri che del Summania era elevatissimo. Non aver disputato la gara, dopo aver avvertito la Federazione e relazionato il direttore di gara con un apposito documento sottoscritto da entrambe le società, è stata una scelta attuata al solo scopo di salvaguardare la salute delle persone presenti.  Di cui la Commissione d’appello non potrà non tenere conto. Il Summania è partito da Piovene e si è presentato a Lerino. Il Le Torri si è regolarmente presentato in campo. La mancata partecipazione alla gara era ampiamente giustificata, oltreché doverosa.

Ieri sera durante una conversazione telefonica il ds del Le Torri Maurizio Battaglion ha confermato che i dirigenti della società sono orientati a ritirare la squadra dal campionato nel caso in cui il verdetto confermasse la decisione del GS.  E la stessa decisione viene ventilata anche dal Summania. Si tratta di 500 atleti che rischiano di rimanere senza casa.

 Liste dei giocatori: Proseguiamo nell’aggiornamento delle schede dei giocatori: a questo link potete trovare le schede aggironate del Sarcedo https://www.calciovicentino.it/list/sarcedo/    

 

S

Serie D:  Aumentano le gare rinviate in serie D: Finora ci sono stati 34 rinvii su 83 gare: Girone A  Arconatese-Borgosesia,  Casale-Città di Varese,  Folgore Caratese-Caronnese,  Lavagnese-Saluzzo,  Vado- Pont Donnaz, Girone B  Crema-Breno,  Tritium-Caravaggio Girone C  Arzignano-Virtus Bolzano,
Chions-Manzanese Girone D  Correggese-Prato,  Ghiviborgo-Pro Livorno Sorgenti,  Real Forte Querceta-Mezzolara, Rimini-Aglianese Girone E  Scandicci-Flaminia, Follonica Gavorrano-Aquila Montevarchi, Grassina-Sinalunghese, Montespaccato-Foligno, San Donato Tavarnelle- Trestina;  Girone F  Cynthialbalonga-Campobasso,  Recanatese-Rieti, Notaresco-Aprilia Racing Club, Vastese-Olympia Agnonese Girone G  Giugliano-Carbonia, Gladiator- Nocerina, Lanusei-Latina, Latte Dolce-Afragolese, Nola-Monterosi, Torres-Vis Artena; Girone H  Fasano-Real Aversa, Lavello-Audace Cerignola, Nardò-Casarano, Portici-Gravina, Taranto-Brindisi Girone I  Troina-Castrovillari;

Summania: sul caso provocato dalla decisione del Giudice Sportivo per la gara Le Torri- Summania, interviene Gigi Rigoni, una persona che può dire la sua nel mondo del calcio, vista la lunga milizia come allenatore e dirigente del Summania, ex giocatore di buon livello, attuale direttore generale della società di Piovene: Se confermano la sentenza io ho chiesto al presidente di ritirare la squadra dal campionato.oltretutto è diventato ingestibile a livello di tempo seguire tutte le regole. Uno deve fare solo calcio e non lavorare. Per me è il contrario. Se non si semplifica tutto sarà la fine. Il livello buracratico è nauseante, come una azienda. Ma mentre nel lavoro si deve puntare all’utile,  nel calcio i soldi sono messi a fondo sperduto. Mi dispiace ma ti passa la passione. Noi abbiamo 235 ragazzi tesserati. E’ tutto assurdo.

Parole pesanti come macigni, che fanno il paio con il Comunicato emesso dal Le Torri.


V

Vicenza:  Di Carlo ha lavorato ieri soprattutto con i giocatori che non hanno giocato la gara di Udine. Assenti alla seduta, il difensore Ierardi (il cui rientro avverrà solo fra due mesi ) e l’attaccante Marotta. Il mister sembrerebbe intenzionato a schierare con il Pisa,  la squadra scesa in campo a Ferrara: Grandi, Bruscagin, Cappelletti, Padella, Beruatto; Nalini, Pontisso, Rigoni, Dalmonte; Meggiorini, Gori. L’unica variante potrebbe essere rappresentata dalla presenza di Longo al posto di Gori.

Marotta assente all’allenamento di ieri

 

   

Recapiti del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano