“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del giovedì: aspettando il Dpcm

Scritto da Federico Formisano

Si sa già che le linee guida del Dpcm in corso di emanazione non cambieranno (coprifuoco dalle 22.00, bar e ristoranti chiusi dalle 18.00, Negozi chiusi dalle 21.00. Divieto di spostamenti fra regioni dal 20 dicembre al 6 gennaio, e tra comuni il 25 e il 26 dicembre e il 1 gennaio, impianti sci chiusi).  Per il momento non ci sono novità per quanto riguarda centri sportivi e spogliatoi, ma nell’impostazione del Dpcm non sembra che ci sia spazio ad allentamenti delle attuali  misure.  Quindi è probabile che la ripresa dell’attività slitti a dopo le festività natalizie.

 Questi gli articoli pubblicati ieri:

https://www.calciovicentino.it/2020/12/02/ledicola-del-mercoledi-a-monza-nevica-gara-a-rischio/  La prima nevicata dell’anno e  la presentazione di Monza- Vicenza. Movimenti di calciomercato.

https://www.calciovicentino.it/2020/12/02/le-news-pomeridiane-vicenza-fra-poco-in-campo/       Intervista a Rossi del Cartigliano. Le formazioni ufficiali di Monza – Vicenza.

https://www.calciovicentino.it/2020/12/02/monza-vicenza-la-diretta/  Monza- Vicenza

https://www.calciovicentino.it/2020/12/02/le-interviste-17-macca-dellaltair-incentivare-il-volontariato/  per le interviste di calcio vicentino è il momento di Nicola Maccà Presidente dell’Altair

https://www.calciovicentino.it/2020/12/02/le-interviste-di-calciovicentino16-minchio-troppe-difficolta-a-completare-la-stagione/ per le interviste di calcio vicentino è il momento di Sergio Minchio Presidente dell’Altavilla

 

A

Albaredo: l’Albaredo squadra che combatte nelle ultime posizioni della classifica del girone B di Prima Categoria con Real San Zeno e San lazzaro, ha approfittato della pausa del campionato per cambiare allenatore: al posto di Riccardo Adami è arrivato Massimiliano Canovo.

Almanacco: Proseguiamo nella pubblicazione dell’ anteprima di come potrebbe essere l’Almanacco del calcio vicentino 2020-21.  Dopo avere pubblicato la bozza in miniatura delle pagine del  Vicenza, dell’Arzignano, del Cartigliano, del Bassano,  del Camisano, del Montecchio,  dello Schio, della Calidonense, del Chiampo, della Marosticense, dell’Eurocalcio, e del Monteviale, del La Rocca, del Sarcedo,  del Trissino, della Virtus Cornedo ecco come potrebbe essere la pagina del Arcugnano:  per ogni giocatore la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata; e poi i dati sullo staff, sulla società, ecc.

Arzignano: Prosegue la serie di incontri formativi organizzati dal Settore Giovanile di FC Arzignano Valchiampo. Ieri sera tantissimi ragazzi e tecnici hanno avuto l’opportunità di confrontarsi dal vivo con Christian Maggio, giocatore vicentino del Benevento.

“Serata super con un grande amico -spiega Fabio Nicolè, Resp. Settore Giovanile- il Klinsmann dei nostri tempi, trasformato negli anni in uno degli esterni più forti in Italia e in Europa… quattro chiacchiere con i nostri ragazzi, ricordando l’esempio dei suoi genitori, spingendo i nostri giovani a non mollare mai, soprattutto nelle difficoltà. Mi piace sottolineare come sia riuscito a comunicare con grande semplicità ciò che ha vissuto in questi suoi vent’anni da professionista, dal Patronato di San Vitale al San Paolo di Napoli! Non ci siamo fatti mancare nemmeno la carrambata, vero Paolo Maggio? Grazie Christian e da oggi tutti noi tiferemo un po’ anche il tuo Benevento”.

B

Bollettino Covid:  Attualmente positivi: 761.230 (-18715)  Deceduti: 57045  (+684) Dimessi/Guariti: 823.335 (+39.840) Ricoverati: 36.070 (-404) di cui in Terapia Intensiva: 3.616 (-47)  Tamponi: 22.334.342 (+207.143) Totale casi: 1.641.610 (+20.709)

Continua ad esserci un evidente  calo è evidente nei ricoveri (404) e nelle terapie intensive  (-47) mentre rimangono alti i decessi  (684); diminuiscono gli attualmente positivi; i casi complessivi sono in leggero aumento ma in presenza di un numero di tamponi molto elevato con una percentuale di positivi del 9,99 era del 10,62 ieri.

Un doloroso record per Vicenza. Non si erano mai registrati così tanti morti come nella giornata di ieri. In ventiquattr’ore sono stati 38 i vicentini che si sono spenti per colpa del virus portando il totale dei decessi nel territorio berico a 789. Il giorno peggiore in assoluto dopo il 24 novembre che aveva visto 28 vittime. (dal giornale di Vicenza)

Infine sempre grazie al Giornale di Vicenza sono stati messi a raffronto i risultati delle zone: Dove si partiva da situazioni sanitarie più gravi (per numeri assoluti o relativi) e da una minor capacità delle strutture e del sistema di far fronte alla pressione del Covid, come in Piemonte o Lombardia, si è stretto di più, creando le zone rosse del lockdown (stavolta con aziende aperte, a differenza della primavera); e in quelle aree gli effetti, dopo una quindicina di giorni, sono stati evidenti, piegando prima e invertendo poi la curva dei contagi. Dove, come in Veneto, si partiva invece da un quadro sanitario meno grave e da un sistema (posti in terapia intensiva, soprattutto) più fornito, si è stretto di meno; le zone gialle hanno avuto un minor effetto sul contenimento della pandemia e delle sue conseguenze sanitarie. (Marco Scorzato sul Giornale di Vicenza)

C

Calciatori positivi:  La Spal comunica che a seguito della positività al Covid-19 riscontrata venerdì 27 novembre, nelle scorse ore il portiere biancazzurro Etrit Berisha è stato ricoverato presso il reparto specializzato Covid-19 dell’Ospedale di Cona per effettuare accertamenti clinici. Brutte notizie per la Fiorentina con gli ultimi tamponi che hanno rivelato la positività del tecnico Cesare Prandelli. Tocca a Gabriele Pin dirigere l’allenamento, dopo i due giorni di riposo concessi alla squadra. Ha ripreso il suo posto invece l’allenatore del Milan Pioli.

Campodoro e Maddalene: Lo scorso anno aveva ottenuto spazio sui media i fatti successi alla fine della gara fra Campodoro e Maddalene. Oggi sono state pubblicate le decisioni del Tribunale Federale Territoriale riguardanti il sig. Walter Turetta, all’epoca dei fatti dirigente accompagnatore della società S.P.D. CAMPODORO, per la violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità, nonché dei doveri di osservanza degli atti e delle norme federali per aver in data 5/1/2020, in occasione della gara Campodoro –Maddalene Thi Vi, valevole per il Campionato di Seconda Categoria –Girone E , colpito al volto con la bandierina, in precedenza utilizzata per adempiere alle funzioni di guardialinee in occasione della gara sopracitata, il calciatore della squadra avversaria sig. Emanuele Barbagallo, dal quale ultimo era stato aggredito in seguito a un diverbio sorto tra i due alla fine della gara;e il sig. Emanuele Barbagallo, all’epoca dei fatti calciatore della società U.S.D. MADDALENE THIENE VICENZA, per la violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità,  per aver in data 5/1/2020, in occasione della stessa gara in seguito a un diverbio sorto alla fine della gara, prima colpito al volto con un pugno il sig. Walter Turetta, dirigente accompagnatore della squadra avversaria con funzioni di addetto all’arbitro e guardialinee in occasione della gara sopra citata, e, successivamente, colpito con una serie di calci il medesimo sig. Turetta dopo che questi era caduto a terra in seguito al colpo in precedenza subito.La società S.P.D. CAMPODORO, a titolo di responsabilità oggettiva per i comportamenti tenuti dal suo tesserato sig. Walter Turetta; La società U.S.D. MADDALENE THIENE VICENZA, a titolo di responsabilità oggettiva, per i comportamenti tenuti dal suo tesserato sig. Emanuele Barbagallo Il rappresentante della Procura propone quindi una sanzione disciplinare nei confronti delle parti deferite nella seguente misura:

sig. Walter Turetta giorni 80 di squalifica, in luogo di giorni 120, da scontarsi nel campionato 2020/2021;
sig. Emanuele Barbagallo giornate 6 di squalifica, in luogo di giorni 8, da scontarsi nel campionato 2020/2021; (attualmente Barbagallo gioca con l’Union Olmo Creazzo)
società S.P.D. Campodoro ammenda di Euro 800,00, in luogo di Euro 1.200,00
società U.S.D. Maddalene Thi VIammenda di Euro 800,00, in luogo di Euro 1.200,00.

Il sig. Walter Turetta e la società U.S.D. Maddalene Thi-Vi dichiarano di concordare la sanzione proposta dal rappresentante della Procura

P

Presenze e reti: Queste le presenze e le reti fatte dai giocatori del Grumolo:  Scarabello 6, Zanetti 6 (1), Ometto 6, Balbo 6 (4), Zaccaria 6, Tognon 5, Stocco 5, Corvi 5, Agostini 5,  Pauro 5 (1), Pillan 4 (2), Maggiolo M. 4 (1),  Maggiolo N. 4, Cicolin 3, Bance 3, Galvanetto 2, Simoni 2, Redolfi De Zan 1, Serafini 1, Spaccaferri 1, Guido 1, Conzato 1, Pentassuglia 1.

Finora  abbiamo pubblicato Arcugnano, Arzignano,  Azzurra Sandrigo, Bassano, Berton Bolzano, Camisano,  Cartigliano,  Due Monti, Dueville, Eurocalcio, Fides, Grantorto,  Grisignano,  Grumolo,  Le Torri, Malo, Monteviale, Novoledo, Pedemontana, Rivereel, Rosà, Sarcedo, Schio, Tezze, Trissino, Valbrenta

S

Serie B: dopo la gara di ieri sera questa la classifica della Serie B: Salernitana 20 , Empoli, Lecce, Spal 18,  Venezia 17, Frosinone 16,  Spal 15, Chievo(*), Cittadella (*), Monza 14, Pordenone 12, Brescia   9(*), Cosenza, Reggiana,  Lr Vicenza(*) 8,  Reggina, Pisa(*)  7 , Ascoli(*), Entella 5, Pescara,  Cremonese 4 (*).   (*) una gara in meno

U

Union Feltre: Domenica 6 dicembre ore 14.30 la nostra prima squadra ritorna in campo dopo ben 49 giorni dall’ultima partita ufficiale. L’avversaria sarà l’Arzignano e sarà il recupero della prima partita rinviata in campionato. L’incontro si disputerà al Boscherai di Pedavena come da tradizione essendo ormai arrivato il periodo invernale che proprio oggi si è presentato con una bella nevicata. La partita sarà trasmessa in diretta Facebook. Mercoledì 9 dicembre torneremo subito in campo con il Trento in trasferta allo Stadio Briamasco. Rimarrà così una sola partita da recuperare con il San Giorgio Sedico che nelle prossime settimane sarà messa in calendario.

 

V

Vicenza:    Di Carlo: “Abbiamo dato continuità ai risultati, 5 punti nelle ultime 3 gare in trasferta? È un buon punto. Abbiamo iniziato bene, dopo il gol preso siamo stati un po’ timorosi. Nell’intervallo ho detto ai ragazzi di avere più coraggio, aggredire di più e giocarla di più sulle fasce e sulle punte. In effetti con i cambi siamo stati più propositivi, abbiamo costruito, abbiamo pareggiato e abbiamo creato qualche occasione per vincere la gara.  Alla fine credo che il pareggio sia giusto, il Monza va rispettato per la qualità che ha e fino alla fine ci ha dato filo da torcere. Più difficile rispetto a Empoli? Più difficile perché era la seconda partita ed era normale che ci potesse essere qualche giocatore non al 100%. Lo spirito di squadra è alto, c’è entusiasmo e il gruppo non molla mai, questo punto l’abbiamo fatto di squadra. È un altro pareggio che serve alla classifica e serve al morale, adesso bisogna valorizzarli con una vittoria. Dopo il pareggio non abbiamo rinunciato a giocare? I cambi hanno dato più sostanza, abbiamo alzato il livello di pressione e abbiamo fatto più giocate verso gli esterni. Quanto spirito di Di Carlo in questo Vicenza? Il Covid ci ha dato una possibilità di unirci come gruppo ancora di più rispetto a prima. Abbiamo capito come va giocata la Serie B, io ho chiesto ai ragazzi solo di alzare il ritmo, aggredire più in alto e non giocare in orizzontale. Quando abbiamo giocato in avanti abbiamo dimostrato di avere degli ottimi giocatori che possono essere determinanti. 2 pareggi in casa di due delle squadre più forti della categoria? La Serie B è questa, oggi abbiamo giocato sugli altri, domenica saremo più noi a dover fare la partita, serve tanta intelligenza, ci godiamo questo punto, lo dedico al gruppo, a tutti i tifosi a casa e a Ernesto Galli. È un pareggio fatto con il cuore da una squadra che è andata sotto e ha recuperato il risultato. Complimenti a tutti perché ci abbiamo creduto fino alla fine. Dalmonte momento strepitoso? Il singolo ha fatto la giocata di qualità, è un giocatore che è entrato già nello spirito Vicenza, spero solo che ci siano altri Dalmonte che possano essere protagonisti. Il covid ci ha portato via tanti giocatori che non si sono allenati, come Bizzotto, Giacomelli o altri, quando recupereremo tutti al 100% questa squadra potrà aspirare a nuovi orizzonti. Dove può arrivare il Vicenza? Partita dopo partita dobbiamo crescere, lo spirto di squadra e l’entusiasmo sono alti, dobbiamo crescere nell’aggressività e nella personalità. Il lavoro è l’unica medicina che riusciamo a condividere con i giocatori. Con questo atteggiamento sono convinto che arriveranno anche le vittorie.

 

Recapiti del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano