“banner



Redazionali

L’edicola del mercoledì: un antivigilia in campo

Scritto da Federico Formisano

Questi gli articoli pubblicati ieri:

https://www.calciovicentino.it/2020/12/22/ledicola-del-martedi-e-dopo-la-cinese-arriva-linglese-non-se-ne-puo-piu/ 15 post: la presentazione della gara della sera con le dichiarazioni di Di Carlo,le formazioni e gli ex della gara. Il programma della serie D che domani gioca l’ultima gara dell’anno. El Rulo Ferretti lascia Chioggia. L’esonero di Maran ex mister del Vicenza. L’Almanacco del Valdagno. le presenze e le reti del Maddalene. il rinvio di Arzignano- Campodarsego

https://www.calciovicentino.it/2020/12/22/le-news-pomeridiane-con-qualche-voce-di-mercato-e-laccoglimento-di-un-ricorso-che-potrebbe-fare-scuola/ Le voci di mercato riguardano il Treviso e il Vicenza. Accolto il ricorso del Napoli: si ripete la gara con la Juve. Possibili riverberi su situazioni venete?

https://www.calciovicentino.it/2020/12/22/vicenza-reggina/ Vicenza- Reggina la cronaca di un pareggio

https://www.calciovicentino.it/2020/12/21/le-interviste-di-calciovicentino-32-parma-novoledo-previsioni-utopistiche-sulla-ripresa/ Per le interviste di Calciovicentino abbiamo interpellato Matteo Parma del Novoledo

A

Almanacco:  Ancora una squadra di seconda categoria articolata su due pagine: è una novità rispetto allo scorso anno: dopo le Alte è il momento dell’Altavilla.  Nel nostro Almanacco, edizione 2020/21, potete trovare i dati sullo staff, sulla società; inoltre per ogni giocatore riportiamo la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata;  Ovviamente sarà cura aggiornare le foto di giocatori e squadra non appena riprenderanno i campionati o non appena verranno fornite dalla società.

Finora abbiamo pubblicato la bozza in miniatura delle pagine del  Vicenza (Serie B) , dell’Arzignano e del Cartigliano (Serie D), del Bassano, del Camisano, del Montecchio,  dello Schio (Eccellenza), della Calidonense, del Chiampo, della Marosticense, dell’Eurocalcio, del Monteviale, del La Rocca, del Longare, del Rivereel,  del Sarcedo,  del Trissino, della Virtus Cornedo (Promozione) ,  del Brendola, del Montecchio San Pietro,  del Sovizzo,  dell’Arcugnano,  dell’Azzurra Sandrigo, del Berton Bolzano, del Due Monti, del Grisignano,  del Le Torri, del Malo, del Summania, del Valdagno (Prima categoria) e dell’Altavialla e delle Alte (Seconda Categoria).

B

Belluno:  Il secondo posto in classifica autorizza a sognare e in casa Belluno non si lascia nulla di intentato per rinforzare la squadra: in arrivo l’attaccante Eric Lirussi dalla Primavera del Bologna.

 

Bollettino Covid: Attualmente positivi: 605.955 Deceduti: 69.842 (+628) Dimessi/Guariti: 1.301.573 (+20.315) Ricoverati: 27.635 (-241) di cui in Terapia Intensiva: 2.687(-44) Tamponi: 25.383.219 (+166.205) Totale casi: 1.977.370 (+13.318)

Calano quasi tutti gli indicatori, con l’eccezione dei decessi e dei casi che però sono aumentati ma non con la stessa progressione dei tamponi ed in effetti la percentuale  scende ai minimi con 8 casi ogni 100 tamponi effettuati.  Calano di molto  i ricoveri e le terapie intensive. L’indice di You trend scende a 72 ed è il più basso dal 3 novembre- Sempre un quarto i casi del Veneto su quelli totali d’Italia: 3082 con 16 mila tamponi, la metà di quelli processati in Lombardia che ha molti meno casi.

Per fortuna le terapie intensive non hanno registrato crescite: solo un caso in più per giungere a 378 che è lo stesso livello di otto giorni fa. Purtroppo però questi dati sono dovuti anche al picco di decessi che c’è stato ieri: +147 rispetto all’altra sera, dei quali 64 avvenuti in ospedale. In particolare il Veronese piange 57 nuove vittime, e dopo le 25 vicentine si segnalano le 19 veneziane e le 15 trevigiane. In 24 ore a Vicenza e negli altri 58 Comuni dell’Ulss 8 “solo” 203 positivi. È proprio il caso di dire “solo” 203 nuovi contagi perché è la prima volta, dopo due mesi di tempesta sempre impetuosa, che la curva scende in modo deciso. Insomma, un primo e solido segno di speranza, anche perché, nell’arco di una giornata, sono stati eseguiti quasi 6 mila tamponi, che è la nuova cifra record dell’Ulss Berica, e, quindi, il rapporto fra nuovi casi e test è davvero confortante. Insomma, una percentuale del 3,41 (Dal Giornale di Vicenza)

C

Cartigliano:  Oggi il Cartigliano scende in campo contro il fanalino di coda della classifica, il Chions. Ferronato recupera Pregnolato e Pellizer che hanno scontato la squalifica.  Ancora assente Appiah mentre potrebbe essewre recuperato il portiere Pellanda.  La probabile formazione dovrebbe essere: Pellanda (Bogdanic), Pregnolato, Gobbetti,  Marchesan, Murataj, Buson; Michelon (Romagna), Pelizzer, Di Gennaro, Mattioli , Camparmò-

Nathan Pellanda, torna in campo?

Fuori gioco: Non avete potuto guardare la puntata di Fuori Gioco con l’intervista a  Lorenzo Stovini  ? Niente paura, di seguito il link al canale Youtube di Lp Network per poterla guardare in streaming. Non perdetela! https://youtu.be/3KNS693f9Co

 

L

 

Liste dei giocatori: Con l’aggiornamento delle schede dei giocatori, siamo passati alle formazioni della Prima Categoria, girone B. A questo link potete trovare le schede aggiornate del Montecchio San Pietro https://www.calciovicentino.it/list/montecchio-san-pietro/ Come quella di Stefano Trevisan  nel nostro sito ci sono oltre 4000 schede di giocatori con indicate le squadre dove hanno giocato, le presenze e le reti realizzate.

M

Marcia della Vita: Claudio Menaldo, Ds del Thiene lancia la Marcia per la vita, una proposta che prevede  l’ascesa a piedi del Monte Summano a scopo benefico.  Si parte dalla Birreria di Piovene e si arriva più in alto possibile con il versamento di una cifra simbolica ad ogni chilometro percorso.   I soldi raccolti verranno donati integralmente in beneficenza con la proposta per il primo anno di indirizzare la raccolta verso Matteo Faresin, il giocatore del Cartigliano colpito dalla Sla. Ovviamente si dovrà attendere la conclusione del periodo di lockdown.

Sarà una festa – spiega l’ideatore della manifestazione –  che contiamo sia più participata  possibile, in cui ogni partecipante o ogni società aderente, oltre che alla raccolta fondi potrebbe essere coinvolta anche nella fornitura di cibi, bibite e vettovaglie varie.   Ovviamente più società riusciremo a coinvolgere in questo evento più sarà importante l’effetto ottenuto sia di risonanza sia di raccolta fondi.”

P

 

Presenze e reti: Queste le presenze e le reti fatte dai giocatori della Marosticense:  Minato 4 (2),  Parise 4 (1), Covolo 4, Nonni 4, Contro 4, Merlo 4, Lobbia 4 (1), Bertoncello 3, Signori 3 (1), Lunardon 3, Cortese 3, Bernardi 3, Pontarolo 3, Palermo 2, Dalla Gasperina 2, Bellossi 2, Nasciguerra 2, Zanchetta 1, Nicoli 1.

Finora  abbiamo pubblicato Altavalle del Chiampo,  Altavilla, Alte,  Arcugnano, Arzignano,  Azzurra Sandrigo, Bassano, Berton Bolzano, Breganze, Brendola, Calidonense,  Camisano,  Cartigliano,  Due Monti, Dueville, Eurocalcio, Fides, Grantorto,  Grisignano,  Grumolo, Isola Castelnovo, La Rocca,  Le Torri, Maddalene, Malo, Marosticense, Montecchio, Montecchio Precalcino, Montecchio San Pietro,  Monteviale, Novoledo, Pedemontana, Ponte dei Nori,  Quinto,  Real San Zeno, Rivereel, Rosà, San Lazzaro, Sarcedo, Schio, Telemar, Tezze, Trissino, Valbrenta, Valli , Virtus Cornedo

S

Serie B:  i risultati della 14 giornata

Cittadella – Frosinone 1-0  Ogunseye
Cosenza – Venezia  0-0
Lr Vicenza – Reggina 1-1
Bianchi (R)  Longo (V)
Monza – Ascoli 2-0  Carlos Augusto e Frattesi
Pescara – Brescia 1-1  Torregrossa (B), Bocchetti (P)
Pisa – Chievo 2-2  Gucher e Mazzitelli (P) Djordevic, Ciciretti (C)
Pordenone- Cremonese 1-2 Celar (C) Falasco (P) Ciofani (C)
Salernitana – V. Entella 2-1  Tutino, Duric (S) Mancosu (E)  (giocata ieri sera)
Spal – Lecce 1-0 Strefezza
Empoli – Reggiana 0-0

Classifica: Salernitana 28, Empoli 27, Spal,  Cittadella 26, Frosinone 24,  Monza 23, Venezia 22, Lecce 20,  Chievo 20, Pisa, Brescia 18, Pordenone 17, Lr Vicenza  16, Reggiana, Cremonese  15, Cosenza, 13, Pescara  12,  Reggina 11,  Ascoli 6, Entella 5.

Chievo, Vicenza, Reggiana, Cittadella una gara in meno.

Il punto: il salto in classifica lo fanno il Cittadella che batte il Frosinone e lo sorpassa al terzo posto, la Spal che rimane agganciata al Cittadella battendo il Lecce   e il Monza che vince con l’Ascoli salvando la panchina di Brocchi su cui già aleggiava lo spettro Donadoni. In testa alla classifica c’è la Salernitana (che ha battuto l’Entella nell’anticipo)in quanto l’Empoli non è riuscito a superare l’arcigna difesa della Reggiana.  Solo un punto a Cosenza per i lagunari del Venezia e recupero nei minuti finali per il Chievo che rimonta due gol al Pisa.  Nella zona bassa della classifica, importante successo della Cremonese sul Pordenone, mentre Ascoli e Entella continuano a perdere  e si staccano sempre di più.  Reggina, Pescara, Cosenza e Reggiana portano a casa tutte un punto e rendono la battaglia per il terzultimo posto temibile anche per il Vicenza.

Cittadella terzo in classifica

S

Serie D:   Le partite di oggi: Designazioni arbitrali

Ac Trento 1921 S.R.L. – Calcio Montebelluna Emanuele Ceriello Chiari
Ambrosiana – Calcio Caldiero Terme Carlo Esposito Napoli
Arzignano Valchiampo Srl – Campodarsego Rinviata
Belluno Ssdarl – Luparense F.C. Daniel Cadirola Milano
Chions – Cartigliano Guido Iacopetti Pistoia
Cjarlins Muzane – Virtus Bolzano Marco Menozzi Treviso
Delta Calcio Porto Tolle – Adriese Claudio Campobasso Formia
Este S.R.L. – Manzanese Andrea Zambetti Lovere
Union Clodiense Chioggia – Union San Giorgio Sedico Filippo Balducci Empoli
Union Feltre – A.C. Mestre Lucio Felice Angelillo Nola

Classifica: Trento (*) 20,   Belluno, Delta Porto Tolle (*)  18, Clodiense Chioggia, Mestre 17, Luparense (*), Cjarlins Muzane, Montebelluna , Este 16, Caldiero 15, Virtus Bolzano 14 (**),  Manzanese 14 (*), Adriese 12, Arzignano 12, Cartigliano 11,  Union Feltre 6 (*) , Ambrosiana 6, Campodarsego 5 (**), San Giorgio Sedico 5 (*) Chions 3 (**)

 

V

Vicenza:  Queste le dichiarazioni di mister Di Carlo dopo la partita di ieri: Come mai con il 3-4-3? Volevamo mettere in campo i giocatori più freschi e provare ad arginare i loro esterni, i ragazzi ci hanno messo impegno però non trovavamo le misure. Infatti dopo 15-20 minuti ho dovuto cambiare di nuovo, ma fa parte del gioco. Non siamo stati compatti e nella fase di attacco eravamo molto lunghi, abbiamo messo Pasini terzino destro, peccato per il gol preso che poteva essere evitato, perché con la difesa a 4 eravamo messi meglio. Non abbiamo creato tantissimo ma abbiamo avuto due occasioni ghiottissime. Nel secondo tempo abbiamo reagito e fatto una partita di spessore. Abbiamo pareggiato e poi peccato per l’espulsione perché l’inerzia del gioco ce l’avevamo noi.
Longo, un’ingenuità che ha pesato? Nel primo tempo si è dato da fare, ha combattuto molto, poteva fare meglio in alcune situazioni. Per quanto riguarda l’impegno la prestazione è positiva, deve migliorare nella qualità di gioco con i compagni ma questo fa parte del suo percorso. Sull’espulsione la troppa voglia e foga lo ha portato a fare una scivolata che si poteva evitare. Meglio avere un giocatore con questa personalità e voglia, piuttosto uno che è moscio. Centrocampo in difficoltà? Nel primo tempo sì, nel secondo tempo siamo cresciuti. Nel primo tempo mi assumo le responsabilità perché abbiamo voluto far giocare più uomini freschi. Non è che sia andata malissimo ma neanche bene. Reggina aggressiva e Vicenza poco incisivo? La Reggina ha cambiato allenatore e ha dei giocatori di qualità. Quando ci siamo messi a posto nel secondo tempo abbiamo dominato, abbiamo rischiato anche di vincere noi, così come potevano vincere loro con l’unico tiro in porta che hanno fatto. Invece noi abbiamo avuto l’occasione con Cappelletti e un’altra situazione pericolosa con Dalmonte. Va messo in risalto la reazione, il recupero e la determinazione di poter vincere anche in 10 contro 11. Tra pochi giorni in campo contro il Lecce? Abbiamo un giorno in più di recupero, questo ci aiuta a passare un sereno Natale con questo pareggio. Abbiamo dato continuità al risultato di 3 giorni fa, abbiamo margini di miglioramento, lo dico da allenatore perché vedo i ragazzi che hanno un cuore per cui non mollano mai, quando non molli mai vieni premiato. Dispiace perché l’inerzia della partita era dalla nostra, avevamo preso entusiasmo, campo e in 11 contro 11 potevamo vincere la gara”.

Una notazione su Di Carlo: ha ammesso di aver sbagliato, ma in venti minuti anziché insistere sull’errore ha riportato la squadra sui consolidati equilibri del 4-4-2 . Ed ha rimediato l’ennesimo punto importante nella corsa alla salvezza.  Ieri gli mancavano giocatori importanti (Bruscagin, Nalini,Vandeputte, Pontisso, Beruatto ) ha cercato di far riposare Meggiorini, Rigoni e Cappelletti ma è stato obbligato a farli alzare dalla panchina e ad inserirli in corso di gara. Lui è un valore aggiunto di questa squadra: qualche riserva potremmo nutrirla sull’organico che ha a disposizione visto che in attacco, ad esempio, le prestazioni di Longo, Gori  e c. non sono sempre adeguate ad un campionato complicato come quello di B e in questo momento è irrinunciabile la presenza di Meggiorini.  Ieri ha segnato Longo carpendo il pallone all’incerto portiere dei calabresi. Ma a parte il gol non ha lasciato traccia e ha fatto rimanere anche la squadra in 10 nel finale. (ff)

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

 

Sull'Autore

Federico Formisano