Calcio Femminile

L’eterna sfida con Brescia si chiude con un pari; Vicenza cf imbattuto da tre gare

Scritto da Federico Formisano

Brescia Vicenza 2-2

BRESCIA CALCIO FEMMINILE: Gilardi, Brevi (C, 68’ Viscardi), Locatelli, Galbiati, Parsani (77’ Barcella), Ghisi (85’ Brayda), Magri, Merli C., Assoni (68’ Previtali), Merli L., Colombo (77’ Ronca) A disposizione: Cogoli, Verzelletti, Massussi, Martino All. Simone Bragantini

VICENZA CALCIO FEMMINILE: Bianchi, Menon (C), Sossella (79’ Fasoli), Yeboaa (79’ Broccoli), Basso (62’ Piovani), Kastrati, Dal Bianco (71’ Cattuzzo), Ferrati, Larocca, Galvan, Maddalena (46’ Missiaggia) A disposizione: Dalla Via, Bauce, Frighetto, Bonzi All. Cristian Dori

Arbitro: Gresia di Piacenza Assistenti: Girgenti di Ferrara e Scafuri di Reggio Emilia

Marcatrici: 8’ e 36’ L. Merli (B), 17’ Basso, 56’ Kastrati (V)

L’ormai eterna sfida tra il Vicenza Calcio Femminile ed il Brescia non esaurisce le sue emozioni. A Ospitaletto termina 2 a 2, con più di qualche rammarico per le Biancorosse, più che altro per la modalità con la quale sono arrivati i gol avversari, all’interno di una partita di grande carattere e grinta da parte delle ragazze del Vicenza, che due volte sono andate in svantaggio e due volte sono riuscite a recuperare. La prima conclusione al 4’, ed è biancorossa: Sossella serve un bel passaggio in verticale a Kastrati, che si accentra e tira un bel destro che Gilardi riesce a bloccare, ma l’arbitro ferma per fuorigioco. All’8’ però un pasticcio difensivo porta il Brescia al vantaggio. Retropassaggio troppo debole di Sossella per Bianchi, Luana Merli è lesta ad intercettare, superare il portiere biancorosso e depositare in rete.

Dopo il gol, è il Brescia a condurre la partita: al 14’ Luana Merli si gira in area, ma il suo tiro esce di poco; un minuto dopo la reazione biancorossa, con Yeboaa che in progressione per le vie centrali serve un filtrante a Dal Bianco in area, ma il suo tiro dalla destra non è potente, e finisce tra le braccia di Giraldi.

Al 16’ Gresia decreta un calcio di rigore per il Vicenza: punizione di Maddalena diretta in area, Gilardi in uscita travolge Larocca. Dal dischetto Basso è fredda, e di rasoterra trafigge la retroguardia bresciana.

Basso

Al 19’ è sempre Basso ad essere pericolosissima, rubando il pallone a Locatelli e irrompendo in area dalla sinistra. La nove biancorossa mette in mezzo per Yeboaa, ma Galbiati è attenta e sgombera. Le Biancorosse dimostrano un grande carattere, lottando su ogni pallone e cerando di condurre il match. Il Brescia piano piano cresce: al 31’ bel cross per Luana Merli, che lesta tira col destro, ottima reazione di Bianchi. Al 36’ le leonesse sono di nuovo in vantaggio. Ripartenza del Brescia, lancio lungo per Luana Merli, che in velocità fulmina Galvan e, sola davanti a Bianchi, trafigge di prepotenza. È sempre il Brescia ad essere più pericoloso: al 43’ bravissima Menon a sgomberare un mischione in area biancorossa; un minuto dopo un destro da fuori area di Ghisi finisce fuori.

Si chiude un primo tempo che porta con sé più di qualche rammarico, con le due reti bresciane arrivate da disattenzioni, in una frazione nelle quale il Vicenza non ha di certo sfigurato.

La seconda metà si apre con il Brescia all’assalto: Luana Merli entra in area dalla sinistra, eccezionale Bianchi a bloccare il suo tiro in uscita. Il Vicenza tenta subito di reagire: azione manovrata, con Kastrati che va per le vie centrali, la dà a Ferrati che serve Sossella sulla fascia destra: nessuna Biancorossa riesce ad intervenire sul cross e l’azione sfuma. Al 56’ il Vicenza la riacciuffa: cross magistrale dalla destra di Larocca, Kastrati in area stacca e di testa trafigge.

Un minuto dopo Kastrati rischia la doppietta: servita in area da Dal Bianco, esplode un sinistro potente e preciso, Gilardi riesce in qualche modo a salvarsi. Al 61’ attimi di preoccupazione, con Basso costretta ad abbandonare il terreno di gioco per un brutto colpo.

Brescia vicinissimo al gol al 64’: parapiglia in area, il pallone arriva a Cristina Merli, che di sinistro prende in pieno la traversa. Al 71’ un’azione al tiki taka finisce con Yeboaa imbeccata da Ferrati in area: il suo tiro è troppo debole e Gilardi blocca. Al 73’ bravissima Bianchi in uscita a sgomberare, rimediando così ad un pasticcio difensivo del quale ne stava approfittando Luana Merli.

Entrambe le squadre provano a vincerla, ma nessuna riesce a sfondare. Brivido all’88’, quando Merli entra in area, brava Menon a sogmberare; altra paura al 90’, con la progressione della neo entrata Brayda, che si conclude con un tiro murato dalla difesa Biancorossa. Al 91’ bellissima cavalcata di Broccoli, che parte sulla sinistra, salta un’avversaria, arriva in area, si accentra e tira con il destro: Gilardi para.

Al 94’ Cattuzzo arriva al tiro da fuori: Giraldi si supera e devia in corner. Sull’angolo Broccoli di destro non riesce a centrare la porta. Con il tiro alto di Cattuzzo, arrivato dopo un assalto di Kastrati, si chiude una bella partita, nella quale le Biancorosse hanno dimostrato tutto il loro valore e che forse, con un pizzico di cattiveria in più, avrebbero anche potuto portare a casa. Il Vicenza resta imbattuto in questo 2021, anche se domenica prossima attende una partita difficile. Le ragazze saranno di scena a Pomigliano, nel recupero dell’8^ giornata.

 

 

 

 

 

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano