“banner



Redazionali

L’edicola del mercoledì: il cammino per la ripartenza nelle altre regioni

Il 6 febbraio è una data importante perché ci sarà un Consiglio della Lega dilettanti che potrebbe stabilire di far partire i campionati dilettantistici, o per lo meno l’Eccellenza (per i noti motivi di collegamento con il campionato di serie D) : Dopo il Comitato Regionale della Lombardia anche quello Pugliese predispone le proposte da portare in Consiglio di Lega.

E in Toscana e nel Lazio un sondaggio tra le società di Eccellenza è nettamente a favore della ripresa dei campionati. Il Friuli invece scandisce già le date per la ripresa (ad Aprile).

Ieri abbiamo pubblicato il Comunicato del Veneto che prevede gli incontri delle società di Eccellenza (domani) di Promozione e Prima categoria (Sabato) di seconda Categoria (lunedì) che permetterà anche a Ruzza di farsi portavoce delle istanze delle società venete. Tutti questi passaggi però potranno avere uno sbocco solo se sarà fatto chiarezza sul protocollo che si dovrà applicare per la ripartenza e in secondo luogo se saranno messi a disposizione fondi per le società per i tamponi.  Leggiamo molte fughe in avanti, ma riteniamo che in questo momento si deve mantenere ferma la barra sugli obiettivi di minima. Solo dopo il Consiglio di Lega della settimana prossima si potrà avere un quadro chiaro, nella speranza che la pandemia cominci effettivamente a rallentare il suo ritmo ( e i vaccini lo incrementino).   Puntando con sano realismo a una ripartenza non prima di marzo. Noi riteniamo che sia giusto fare ripartire tutti i campionati.

Le notizie pubblicate ieri

https://www.calciovicentino.it/2021/01/26/ledicola-del-martedi-ipotesi-di-ripartenza-la-scarpa-doro-al-real-san-zeno/  Dopo le dichiarazioni di Sibilia e l’apertura del Ministro dello Sport si va verso una ripartenza? Per Ruzza ha senso che si riparta tutti assieme. Il Real San Zeno prende Sinaj la scarpa d’oro del calciovicentino. L’Adriese esonera il mister (?) e il Cjarlins cerca il nuovo allenatore. Rinviata Arzignano- Delta (7 gara saltata per i rodigini) e intanto l’Arzignano cede Altinier. Il mercato della B con i colpi di giornata. Domani alcuni recuperi in D. E’ morto Pietro Zanotto ex presidente del Thiene.

https://www.calciovicentino.it/2021/01/26/news-pomeridiane-tante-notizie-di-calciomercato/  Salta i movimenti di mercato dell’Arzignano, dell’Este, del Feltre e del Sedico oltre a quelli della serie B

https://www.calciovicentino.it/2021/01/27/futsal-b-il-carre-chiuppano-china-il-capo-alla-capolista-vittoria-pesante-dellaltamarca/ Carrè Chiuppano- Altamarca di Marco Marra.

A

Almanacco:  Ancora due pagine per la seconda categoria (girone E) , questa volta per quelle dedicate al Quinto. Nel nostro Almanacco, edizione 2020/21, potete trovare i dati sullo staff, sulla società; inoltre per ogni giocatore riportiamo la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata;  Ovviamente sarà cura aggiornare le foto di giocatori e squadra non appena riprenderanno i campionati o non appena verranno fornite dalla società.

Finora abbiamo pubblicato la bozza in miniatura delle pagine del  Vicenza (Serie B) , del Vicenza calcio Femminile (Serie B), dell’Arzignano e del Cartigliano (Serie D), del Bassano, del Camisano, del Montecchio,  dello Schio (Eccellenza), della Calidonense, del Chiampo, della Marosticense, dell’Eurocalcio, del Monteviale, del La Rocca, del Longare, del Rivereel,  del Sarcedo,  del Trissino, della Virtus Cornedo (Promozione) ,  del Brendola, del Montecchio San Pietro,  del Sovizzo,  dell’Alto Astico Cogollo, dell’Arcugnano,  dell’Azzurra Sandrigo, del Berton Bolzano, del Due Monti, del Dueville,  del Grisignano,  del Le Torri, del Malo, del Summania, del Valdagno, del Carmenta, della Virtus Romano (Prima categoria) e dell’Altavilla,  delle Alte,  del Castelgomberto, dell’Union Olmo Creazzo, del Breganze, del Grumolo, del Maddalene,  del Novoledo, del Pedezzi, del Quinto,  del Telemar, dell’Azzurra Maglio, del Colceresa,  del Santomio,  dell’Arsenal.    del Nove, del Longa, del San Pietro Rosà, della Spes Poiana e della Nova Gens (Seconda Categoria), dell’Altair , del Barbarano, del 7 Mulini e del Fellette(terza categoria)

Arzignano:  Salta la gara di domenica con il Delta ma l’Arzignano non si ferma in vista di un’altra gara ravvicinata: mercoledì 3 febbraio la formazione di mister Bianchini sarà in trasferta sul campo della Manzanese, squadra che veleggia nelle alte posizioni della classifica. E nel mese l’Arzignano sarà impegnato in ben 6 incontri che potrebbero chiarire il reale valore della squadra:  Manzanese, Ambrosiana, Caldiero, Este, Belluno e Trento le avversarie dei giallo azzurri.

B

Bandiera: L’inno e la bandiera sono salvi. Sul filo di lana, il consiglio dei ministri nella sua ultima riunione ha approvato un decreto legge sull’autonomia del Coni. Quanto basta per evitare decisioni pesanti da parte del Cio e conseguenze enormi per gli atleti italiani, che hanno rischiato di gareggiare alle Olimpiadi di Tokyo senza il tricolore sulle divise, la bandiera e l’eventuale inno di Mameli in caso di vittoria. “la decisione di oggi – ha detto il Ministro Spadafora – fuga ogni dubbio e risolve il problema dell’indipendenza del Coni lasciato aperto dalla riforma del 2019»

 

Bollettino Covid:   Attualmente positivi: 482.417 Deceduti: 86.422 (+541) Dimessi/Guariti: 1.917.117 (+19.256) Ricoverati: 23.727 (-118) di cui in Terapia Intensiva: 2.372 (-49) Tamponi: 31.317.253 (+240.102) Totale casi: 2.485.956 (+10.593)

Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 1.490.821 Di cui prime dosi: 1.295.471 Di cui seconde dosi: 195.350 Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +74.137 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 41.844

La percentuale dei tamponi positivi  rimane  al 5,9; diminuiscono i ricoverati e le terapie intensive.  I casi aumentano di poco pur in presenza di un sensibile aumento dei tamponi.  Il Veneto ha 746 casi e ha molte regioni davanti

Hanno violato i decreti, quelli contro gli assembramenti e il coprifuoco, per trovarsi nella taverna di un amico e guardarsi in televisione le gesta dei loro campioni. A seconda della fede calcistica, alcuni sono andati a letto entusiasti, altri delusi; ma quasi tutti contagiati dal Covid. È accaduto domenica 17 gennaio, quando una quindicina di amici, fra i 40 e i 70 anni, si sono incontrati per assistere insieme a Inter-Juventus….. E se il tabellino quella sera ha dato i nerazzurri vittoriosi per 2 a 0, il bollettino medico ha visto 13 contagiati su 15. Con i rispettivi famigliari costretti a farsi un tampone e sperare di non essere infetti.Quella sera la comitiva si era data appuntamento a Saviabona. Molti dei partecipanti abitano a due passi dalla palazzina del padrone di casa, che può contare su una grande taverna, qualcuno nello stesso stabile. Altri sarebbero giunti da altri quartieri della città e da Monticello Conte Otto. Niente cena, ma solamente la partita da guardare in tv, seduti attorno ad un tavolo, qualcuno in poltrona. Tutti, a detta del padrone di casa, avevano la mascherina, che si sarebbero tolti solamente per bere e, forse, per esultare ai gol di Vidal e Barella, o per lamentarsi di qualche passaggio sbagliato. Di certo, però, non hanno rispettato il distanziamento: erano in una quindicina, tutti attorno ad uno schermo. La brutta sorpresa, al di là del risultato di San Siro, è arrivata a partire da martedì. Un pensionato che aveva assistito alla partita ha scoperto che la figlia era positiva, dopo essersi probabilmente contagiata al lavoro. È corso a sottoporsi al test rapido: la sua positività è stata poi confermata dal tampone molecolare. E, poiché la figlia probabilmente era infetta fin dalla settimana precedente, ha pensato bene di informare anche gli amici del calcio…Il consiglio è stato seguito da tutti: e, a parte un paio che sono risultati negativi, per gli altri 12 è stata acclarata la positività al Covid. Pochi, fortunatamente, hanno dei sintomi, che non paiono marcati. Ma tutti hanno dovuto contattare il medico di base e sono stati posti in isolamento a casa. Qualcuno era andato al lavoro, e i suoi colleghi hanno dovuto seguire l’iter; così pure, ovviamente, i famigliari di tutti e 13. E sarebbero stati trovati diversi positivi, anche se la conta del “mini focolaio” al momento non è ancora ben definita (Dal Giornale di Vicenza)

C

Calciomercato serie B :   Il Frosinone prepara due colpi: Vitale difensore esterno e Di Gaudio centrocampista e ala dal Verona. Il Pisa insiste per Beghetto del Frosinone. La Spal ha ufficializzato altre due operazioni, l’attaccante Giuseppe Carrà (Atalanta),  e il difensore del 2002, Daniel Obbekjaer (Odense) Il Chievo per l’attacco punta su Moncini e Lagumina.  Il Cosenza ha preso il centrocampista del 2000 Michel Adopo dal Torino. Giovanni Di Noia passa dal Chievo al Perugia.

Cjarlins Muzane: La corsa al timone della Prima squadra del Cjarlins appare essere ristretta a due nomi: Alessandro Lenisa, già tecnico di Tamai, Chions e Brian, e Nicola Princivalli, che ha legato il suo nome soprattutto alla Triestina sia da calciatore (centrocampista di qualità) che da allenatore. (da Friuligol.it)

F

Friuli: Il Comitato Regionale Friulano riunito per la prima volta dopo le elezioni ha stabilito queste date per la ripartenza:  il 1 aprile con la coppa Italia di Eccellenza (le gare del quarto turno eliminatorio) e un recupero del massimo campionato regionale oltre ad alcuni di Promozione e Prima categoria. Mercoledì 7 aprile, poi, si chiuderebbe il girone eliminatorio della coppa Italia di Eccellenza con i restanti recuperi degli altri campionati, mentre domenica 11 aprile ripartirebbero i campionati. Per l’Eccellenza previsti due turni infrasettimanali (21 aprile e 19 maggio) con la conclusione fissata per il 20 giugno, a differenza di Promozione, Prima e Seconda categoria che, senza turni infrasettimanali, si chiuderebbero il 13 giugno. Verrà chiesto al Presidente Federale nazionale la possibilità di ampliare, dalla stagione 2021-2022, il campionato di Promozione con due gironi da 18 squadre cadauno e di accorpare le società di Terza categoria a quelle di Seconda categoria. Stabilite anche le date della fase finale della coppa Italia di Eccellenza: semifinali in campo il 2 giugno, con l’atto finale in programma il  27 giugno a Tamai. Saranno ufficializzate nei prossimi Comunicati Ufficiali le modalità della disputa dei play-off e dei play-out.

Fuori Gioco:lunedi sera  su Tva Vicenza, la trasmissione Fuorigioco ha ospitato un personaggio molto importante, Fabio Viviani con 243 presenze è uno dei giocatori che ha giocato più gare con il Vicenza vivendo il periodo dal 1992 al 2001 con due promozioni in A, una dalla C in B, la vittoria della Coppa Italia e la partecipazione alla Coppa delle Coppe. Ha iniziato a Vicenza la sua carriera di allenatore che lo ha portato anche a Napoli,  Palermo, Udinese,e Ittihad negli emirati arabi.  E’ stato anche il Presidente dell’Associazione allenatori vicentini. A lui Franco Bertuzzo, Federica Benacchio e Federico Formisano hanno rivolto domande sui temi del momento.  A questo link potete rivedere la puntata di ieri: https://youtu.be/fjhYwAdMt94

 

 

P

Puglia: Il Consiglio Direttivo del C.R. Puglia ha esaminato le risultanze dell’indagine effettuata nei giorni scorsi a scopo conoscitivo dal Presidente Tisci con le Società iscritte al Campionato Regionale di Eccellenza relativamente ad una eventuale ripartenza dell’attività agonistica ufficiale, strutturando alcune proposte che saranno presentate al Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti in programma il prossimo 6 febbraio 2021.

Soltanto in quella sede potrà essere presa una decisione a livello nazionale che potrebbe interessare il Campionato Regionale di Eccellenza, sulla cui ripartenza i Comitati Regionali non possono esprimersi in maniera autonoma. Nell’eventualità che il principale torneo regionale dovesse ripartire, alla pari di tutti i campionati riconosciuti di interesse nazionale, tutte le Società iscritte dovranno aderire all’adozione di un protocollo adeguato all’attuale situazione di emergenza sanitaria.

S

 

Serie B Stasera alle 19.00 si gioca il recupero  fra Chievo-Cittadella, recupero della 15 giornata rinviata per i problemi legati al Covid del Arbitra Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta.

Il Chievo

Classifica: Empoli 38, Salernitana 34,  Monza 34, Cittadella 33, Spal 33, Monza 31,  Lecce 30  Chievo 29, Venezia 28,Pordenone  28,Frosinone 27,  Pisa 23,  Brescia 21, Vicenza 21,  Cremonese 19,   Reggiana 18, Reggina 18,Entella, Cosenza 17,  Pescara, Cosenza 16, Ascoli 14

Cittadella, Chievo, Frosinone, Pisa, una gara in meno

 

Serie D :  oggi sono in programma tre recuperi del girone C:

Campodarsego-Virtus Bolzano,  Jules Roland Tona MBei di Cuneo

Luparense-Trento Mauro Gangi di Enna

Union Clodiense-Montebelluna  Maksym Frasynak di Gallarate

sono quattro le gare anticipate a Sabato 30 gennaio alle ore 14.30:

Ambrosiana–Cjarlins Muzane
Mestre-Manzanese
Este – Chions
Union San Giorgio Sedico – Caldiero

La gara Arzignano- Delta è stata rinviata per i problemi legati al Covid. Il Delta arriva alla settima gara rinviata!!!!

Classifica:Belluno 29 (16), Manzanese 28 (15),  Mestre 27 (16), Trento  26 (13),  Clodiense Chioggia 24 (13), Este 23 (15), Luparense  21 (13), Caldiero 21 (15), Adriese 20 (15), Arzignano 20 (15), Cjarlins Muzane 20 (14), Cartigliano 19 (15),  Delta Porto Tolle  19 (11), Montebelluna 18 (14) , Virtus Bolzano 17 (14),  San Giorgio Sedico 15 (16), Ambrosiana 13 (15),  Union Feltre 13 (16) , Campodarsego 8 (10), Chions 5 (14)

 

V

Vicenza: il Vicenza sarebbe interessato al difensore Filippo De Col dell’Entella.

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano