“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del Venerdì: obiettivo, ripartire con i campionati giovanili

Scritto da Federico Formisano

Le notizie pubblicate ieri

https://www.calciovicentino.it/2021/01/28/ledicola-del-giovedi-ancora-4-giorni-per-chiudere/ Il mercato dei professionisti chiude lunedi 1 febbraio, quello dei dilettanti si chiude venerdi 26 febbraio alle ore 19.00 (ma già ci sono richieste di prorogare la conclusione fino alla ripresa effettiva dell’attività.  D’altra parte i movimenti finora conclusi si possono contare sulle dita di due mani. )

https://www.calciovicentino.it/2021/01/28/vicentini-nel-calcio-importante-francesco-vaccariello-da-conte-a-gasperini-a-nesta-per-continuare-a-crescere/ 20 anni come preparatore atletico nel Chievo, nel Cittadella, nel Vicenza, nell’Atalanta, nel Perugia e nel Frosinone, passando da Gregucci, a Conte, da Colantuono a Gasperini, da Reja a Nesta, a contatto con Gagliardini e il Papu Gomez, il vicentino Francesco Vaccariello si racconta a cuore aperto in esclusiva per calciovicentino. Dopo il preparatore dei portieri Michele De Bernardin (Parma) è il secondo “incontro” con i vicentini che hanno incontrato il grande calcio.

https://www.calciovicentino.it/2021/01/27/appuntamento-con-la-20-giornata-e-bilancio-di-fine-andata/ Il punto sulla B di Luciano Zanini

A

Almanacco:  Ancora due pagine per la seconda categoria (girone E) , questa volta per quelle dedicate al Lampo. Nel nostro Almanacco, edizione 2020/21, potete trovare i dati sullo staff, sulla società; inoltre per ogni giocatore riportiamo la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata;  Ovviamente sarà cura aggiornare le foto di giocatori e squadra non appena riprenderanno i campionati o non appena verranno fornite dalla società.

Finora abbiamo pubblicato la bozza in miniatura delle pagine del  Vicenza (Serie B) , del Vicenza calcio Femminile (Serie B), dell’Arzignano e del Cartigliano (Serie D), del Bassano, del Camisano, del Montecchio,  dello Schio (Eccellenza), della Calidonense, del Chiampo, della Marosticense, dell’Eurocalcio, del Monteviale, del La Rocca, del Longare, del Rivereel,  del Sarcedo,  del Trissino, della Virtus Cornedo (Promozione) ,  del Brendola, del Montecchio San Pietro,  del Sovizzo,  dell’Alto Astico Cogollo, dell’Arcugnano,  dell’Azzurra Sandrigo, del Berton Bolzano, del Due Monti, del Dueville,  del Grisignano,  del Le Torri, del Malo, del Summania, del Valdagno, del Carmenta, della Virtus Romano (Prima categoria) e dell’Altavilla,  delle Alte,  del Castelgomberto, dell’Union Olmo Creazzo, del Breganze, del Grumolo, del Lampo, del Maddalene,  del Novoledo, del Pedezzi, del Quinto,  del Telemar, dell’Azzurra Maglio, del Colceresa,  del Santomio,  dell’Arsenal.    del Nove, del Longa, del San Pietro Rosà, della Spes Poiana e della Nova Gens (Seconda Categoria), dell’Altair , del Barbarano, del 7 Mulini e del Fellette(terza categoria)

B

Bollettino Covid: Attualmente positivi: 474.617  Deceduti: 87.381 (+492)Dimessi/Guariti: 1.953.509 (+17.220) Ricoverati: 23.066 (-447) di cui in Terapia Intensiva: 2.288 (-64)  Tamponi: 31.886.202 (+275.179) Totale casi: 2.515.507 (+14.372) Medie mobili settimanali e variazione dalla settimana scorsa Casi totali: 12.469 casi in media al giorno (-666, -5% rispetto a 7 giorni fa) Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 1.653.027 Di cui prime dosi: 1.314.960 Di cui seconde dosi: 338.067 Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +77.769 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 55.232

 La percentuale dei tamponi positivi  rimane   al 5,2; diminuiscono i ricoverati e le terapie intensive.  I casi diminuiscono di poco ma diminuiscono anche i tamponi.  Il Veneto scende a 572 casi dopo lo spavento di ieri determinato come abbiamo già spiegato da un conteggio che teneva conto di casi arretrati. La Lombardia è in testa con oltre 2500 casi e ci sono otto regioni che hanno più casi del Veneto.

Il Veneto riceverà a febbraio 250 mila dosi di vaccini Pfizer e di Moderna. Parola del commissario all’emergenza, Domenico Arcuri. E così ieri è stato presentato il programma regionale vaccinale del prossimo mese studiato da Francesca Russo, direttore della Prevenzione, che prevede entro il 7 febbraio di aver iniettato la seconda dose a tutti i 110 mila che avevano già ricevuto la prima, e poi di partire con gli over 75 anni inserendo in calendario anche malati oncologici e trapiantati.

C

Calciomercato serie B :   Il Monza sorpassa in dirittura d’arrivo il Torino e la Spal e prende Diaw dal Pordenone per 3,5 milioni che arrivano a 5 milioni con i bonus in caso di successiva cessione e valorizzazione del giocatore. La Spal si butta a capofitto rilanciando su Forte del Venezia che però i lagunari hanno dichiarato incedibile.  L’alternativa è rappresentata da Pettinari del Lecce che però piace anche al Pordenone. E come ulteriore possibilità i ferraresi stanno valutando Iemmello in concorrenza con Reggina e Frosinone.  Intanto Di Carmine lascia il Verona ma rimane in serie A al Crotone e quindi non andrà in B dove aveva molti estimatori.  L’Atalanta avrebbe presentato alla Juventus una proposta per Beruatto il difensore esterno in prestito al Vicenza: il giocatore resta comunque a Vicenza fino a fine stagione.

Beruatto

Il Venezia ha preso Giacomo Ricci, centrocampista del Parma. Gianluca Di Marzio prevede uno scambio a tre fra Crotone, Spal e Frosinone.  In fase di definizione, infatti, il passaggio del centrocampista Jacopo Petriccione dal Crotone alla Spal. Per un centrocampista che esce, uno che arriva: il Crotone riempie lo slot lasciato vuoto da Petriccione con Andrea Tabanelli del Frosinone, che contestualmente prende un altro centrocampista, Alessandro Murgia, proprio dalla Spal. Il Brescia prende l’esterno Pajac dal Cagliari.  Il centrocampista Mastinu avvicinato anche al Vicenza passerà quasi certamente dallo Spezia al Pisa.

Csi: Il nuovo consiglio del CSI Vicenza guarda al futuro. L’assemblea del comitato berico del Centro Sportivo Italiano, che si è tenuta domenica nel salone della parrocchia di San Giuseppe a Vicenza, ha eletto il nuovo presidente Francesco Brasco, votato all’unanimità; i nuovi consiglieri sono Gloria Tessaro, Ludovica Ramanzin, Sira Miola, Stefano Laforini, Lucio Trevisan, Alberto Zucchetta, Tiziano Zanetello e Carlo Cocco.  All’amico e collega Francesco le congratulazioni della nostra redazione.

E

Eccellenza: nell’incontro di ieri delle società venete, circa la metà delle società si sono espresse per la ripartenza, le altre per attendere ancora il miglioramento della situazione.

F

Fuorigioco: un altro grande e gradito ospite lunedì alla puntata di Fuorigioco: dopo Luiso, Schenardi, Manfredonia, Viviani è il turno di Roberto Murgita, indimenticato centravanti del Vicenza della Coppa Italia. In tre stagioni in biancorosso ha giocato 101 partite e realizzato 35 reti. Attualmente è nello staff del Genoa.

G

Giovanili: «Stiamo lavorando per far ripartire i settori giovanili – ha dichiarato il presidente regionale  Ruzza al Giornale di Vicenza – e sono fiducioso che questo possa accadere molto presto. Dobbiamo avere un occhio di riguardo perché parliamo di bambini, di ragazzi a cui lo sport manca per la loro crescita e il loro benessere fisico. La nostra priorità è quella di tornare ad allenarci in gruppo: speriamo già da metà febbraio. Poi inizieremo a fare delle valutazioni in merito alle date del ritorno in campo per tutti. Se la situazione dovesse reggere da un punto di vista epidemiologico, è verosimile che il 14 marzo possano riprendere i campionati. E per quanto riguarda i protocolli, gli aggiustamenti ci dovranno essere, perché altrimenti diventa impossibile gestire la situazione. Per il momento c’è una possibilità allo studio con la Regione: fare uno screening settimanale di tutti i tesserati, parliamo di 55.000 fra calciatori e staff, creando una banca dati che sarebbe utile anche alla sanità regionale. Siamo in trattativa per delle convenzioni e per avere tamponi a 3 euro”.  Infine Ruzza ha fatto presente che la priorità va data ai campionati scartando l’idea di sostituirli con dei tornei.

L

Lavagnoli: l’ex centrocampista di Real Vicenza e Altovicentino Luca Lavagnoli dopo l’interruzione del rapporto con il Castelbaldo Masi è stato tesserato dalla Belfiorese che milita nel girone A di Eccellenza.

Luca Lavagnoli

P

Presenze e reti: Queste le presenze e le reti dei giocatori dell’Arsenal: Mion 5, Baggio P. 5 (2), Beghetto 5, Lambrinoc 5, Guidolin 5 (1), Remonato 5 (1), Marchetti 5, Vidini 4, Fornasa 4, Basso 4 (1), Guarise 3 (1),  Prior 3 (2), Campagnaro 3,  Moretto 2, Sartore 2, Ferraro 2, Melato 2, Gaborin 1, Busnardo 1, Sbrissa 1, Correlato 1.

Finora  abbiamo pubblicato Altavalle del Chiampo,  Altavilla, Alte, Alto Astico Cogollo,   Arcugnano, Arsenal Arzignano,  Azzurra Maglio, Azzurra Sandrigo,  Bassano, Berton Bolzano, Breganze, Brendola, Calidonense,  Camisano,  Carmenta, Cartigliano,  Cassola, Castelgomberto, Due Monti, Dueville, Eurocalcio, Fides,  Grancona, Grantorto,  Grisignano,  Grumolo, Isola Castelnovo, La Rocca,  Le Torri, Longare, Lugo, Maddalene, Malo, Marosticense, Montebello,  Montecchio, Montecchio Precalcino, Montecchio San Pietro,  Monteviale, Nova Gens,  Nove, Novoledo, Pedemontana, Pedezzi, Ponte dei Nori,  Quinto, Real Brogliano,   Real San Zeno, Rivereel, Rosà, San Lazzaro, San Pietro Rosà, San Vitale, Sarcedo, Schio, Sovizzo, Spes Poiana,  Summania, Telemar, Tezze, Trissino, Union Olmo Creazzo, Valbrenta, Valdagno, Valli, Vicenza, Virtus Cornedo, Virtus Romano

S

Serie B :  Questo il programma

Vicenza – Venezia (Stasera ore 21.00)

domani ore 14.00
Ascoli- Brescia
Empoli – Frosinone
Pordenone- Lecce
Virtus Entella – Cosenza
Pisa – Reggiana (domani ore 16.00)
Chievo – Pescara (domenica ore 15.00)
Spal – Monza (domenica ore 16.00)
Cittadella – Cremonese (domenica ore 21.00)

Classifica: Empoli 38, Salernitana 34,  Monza 34, Cittadella 33, Spal 33, Chievo 32, Monza 31,  Lecce 30  Venezia 28, Pordenone  28, Frosinone 27,  Pisa 23,  Brescia 21, Vicenza 21,  Cremonese 19,   Reggiana 18, Reggina 18, Entella, Cosenza 17,  Pescara, Cosenza 16, Ascoli 14 Frosinone e  Pisa, una gara in meno

 

Serie D :  Questo il programma e gli arbitri

Ambrosiana–Cjarlins Muzane  Maurizio Barbiero Campobasso
Mestre-Manzanese Valerio Pezzopane L’Aquila
Este – Chions Thomas Bonci Pesaro
Union San Giorgio Sedico – Caldiero Adil Bouabid Prato
Ac Trento – Cartigliano Aleksandar Djurdjevic Trieste
Belluno – Campodarsego Simone Moretti Valdarno
Calcio Montebelluna – Luparense Alessandro Cutrufo Catania
Union Clodiense Chioggia – Adriese Cosimo Delli Carpini Isernia
Union Feltre – Virtus Bolzano Mattia Mirri Savona

Arzignano- Delta  rinviata per i problemi legati al Covid

Classifica: Trento  29 (14),  Belluno 29 (16), Manzanese 28 (15),  Mestre 27 (16), Clodiense Chioggia 27 (14), Este 23 (15), Luparense  21 (14), Caldiero 21 (15), Adriese 20 (15), Arzignano 20 (15), Cjarlins Muzane 20 (14), Virtus Bolzano 20 (15),  Cartigliano 19 (15),  Delta Porto Tolle  19 (11), Montebelluna 18 (15) , San Giorgio Sedico 15 (16), Ambrosiana 13 (15),  Union Feltre 13 (16) , Campodarsego 8 (11), Chions 5 (14)

V

Venezia:  Questi i convocati del Venezia per la gara di oggi. Portieri: Luca Lezzerini, Alberto Pomini, Salvatore Carotenuto. Difensori: Pietro Ceccaroni, Michele Cremonesi, Gian Filippo Felicioli, Pasquale Mazzocchi, Marco Modolo, Cristian Molinaro, Harvey St. Clair, Michael Svoboda. Centrocampisti: Domen Crnigoj, Luca Fiordilino, Youssef Maleh, Samuel Marchesan, Anthony Taugourdeau. Attaccanti: Mattia Aramu, Riccardo Bocalon, Francesco Di Mariano, Sebastiano Esposito, Francesco Forte, Dennis Johnsen.

La probabile formazione di mister Zanetti dovrebbe essere: Lazzerini, Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Molinari; Fiordilino, Taugourdeau, Maleh; Aramu; Forte Esposito.  Assenti Myllymaki e Vacca recentemente sottoposti ad  interventi al menisco e al crociato  e l’attaccante Di Mariano che sembra sulla via della cessione. A parte mister Zanetti, che è di Valdagno e ha giocato nel Vicenza non ci sono ex nella fila del Venezia.

Paolo Zanetti

 

Vicenza:  Per la gara di questa  sera  con il Venezia  Di Carlo ha convocato questi 24 giocatori . Assenti gli infortunati Mario Ierardi, Andrea Nalini, Jacopo Da Riva e Nicola Dalmonte.

Portieri: Grandi, Perina, Zecchin; difensori: Barlocco, Beruatto, Bruscagin, Cappelletti, Fantoni, Padella, Pasini, Valentini; centrocampisti: Agazzi,  Cinelli, Pontisso,  Rigoni, Vandeputte, Zonta; Attaccanti:  Giacomelli, Gori, Jallow, Longo, Mancini, Marotta, Meggiorini; Questa la probabile formazione: Grandi, Cappelletti, Padella, Pasini, Beruatto; Rigoni, Zonta, Cinelli; Giacomelli; Meggiorini, Marotta. In dubbio Meggiorini che potrebbe essere sostituito da Gori o da Jallow.

Vicenza: intervista a Di Carlo: “Sappiamo benissimo che sabato non abbiamo fatto una grande prestazione, non è stata una prestazione all’altezza del Vicenza e delle tante partite in cui abbiamo giocato bene. Ne abbiamo parlato molto con i ragazzi, la mettiamo da parte perché dobbiamo farlo e dobbiamo trarre forza anche da questa situazione negativa. Non dobbiamo mai sbagliare l’atteggiamento e mancare nel coraggio, ciò che non abbiamo messo in campo a Reggio Emilia, lo dobbiamo mettere in campo domani.

Cosa insegna la gara di Reggio? Che non possiamo sottovalutare alcun avversario e che non dobbiamo giocare sotto ritmo. Abbiamo delle caratteristiche e un’identità che abbiamo messo in campo per gran parte del campionato e dobbiamo rimettere in campo questi atteggiamenti, quella velocità e coraggio che ci hanno contraddistinto nelle altre gare. Dobbiamo reagire e ripartire in un girone di ritorno dove dobbiamo fare più punti rispetto all’andata. Cosa servirà per fare più punti? Lavorare su noi stessi, sulla fiducia, sull’atteggiamento e sulla convinzione che giocando a ritmi alti possiamo giocarcela contro tutti. Poi speriamo nel ritorno di non ripetere un mese difficile come quello passato tra Covid e infortuni. Dobbiamo vincere più gare in casa, finora ne abbiamo vinta solo una al Menti. I nostri tifosi ci mancano tanto sicuramente perché sappiamo quanto incidono qui al Menti, ma dobbiamo trovare una strada diversa per arrivare a più vittorie in casa.

Come mai la squadra stecca le gare contro le dirette concorrenti? Dobbiamo trarre forza da questi episodi negativi passati e portarli dalla parte nostra. Non può essere che in rifinitura siamo propositivi e poi non riusciamo a mettere in campo quelle cose. Ci è mancata la personalità in quella gara.

La gara di andata persa su rigore? Diciamo che non ci era piaciuto come si era lasciato cadere il giocatore, il rigore non c’era, mentre era mancato un rigore a nostro favore. Hanno vinto la gara e speriamo che domani possa tornare indietro ciò che ci è stato tolto all’andata. Forte? E’ già a 10 gol e i numeri non mentono. Nel girone di ritorno mi aspetto molto dai nostri attaccanti, nel girone di andata abbiamo segnato molto ma con diversi giocatori, quindi dobbiamo sfruttare al meglio le occasioni che ci vengono concesse. Il tifoso è normale che voglia sognare, ma il nostro obiettivo sapete qual è, ovvero consolidare la categoria. La sconfitta di Reggio Emilia ha disturbato tutti: me, i giocatori, i tifosi, la società. Questo è normale, ma abbiamo anche la possibilità di rifarci, tenendo però presente il nostro obiettivo finale. Longo e Jallow non hanno fatto la preparazione con noi, sono arrivati senza preparazione e so che nel girone di ritorno possono fare molto meglio ed aiutarci a raggiungere l’obiettivo della salvezza.
Altri rinforzi? Noi in attacco al momento siamo a posto così, ma rimaniamo comunque vigili sul mercato.

Le reti su palla inattiva? Ci abbiamo lavorato anche in settimana, il Venezia ha molti giocatori bravi nel calciare i calci piazzati e giocatori bravi nel colpire di testa, nell’ultimo periodo abbiamo subito diverse reti così, dobbiamo alzare il livello di attenzione”.

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano