“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del Sabato: attendiamo l’evolversi della situazione

Scritto da Federico Formisano

Le notizie arrivate ieri sera dopo il Consiglio di Lega sono state accolte con preoccupazione ma anche con scetticismo.  Questa mattina  Patrik Pitton  inviandoci il testo del Comunicato ufficiale ci ha detto che le decisioni ufficiali sono quelle contenute in quel testo. In questo momento – scrive il vicepresidente vicario della Federveneto-  è prematuro parlare di ripartenza, tutto dipenderà dalla situazione sanitaria nazionale. Al momento è stata data delega al Presidente Sibilia di sottoporre all’esame della FIGC le condizioni per consentire la predisposizione di un protocollo sanitario ad hoc per i dilettanti, oltre alla richiesta di un contributo straordinario da parte della FIGC per garantire l’attuabilità di tutte le procedure e misure di sicurezza all’interno degli impianti sportivi (sanificazione, contingentamento, etc.). Quindi per una risposta definitiva sulla ripresa dei campionati si dovrà aspettare la metà di febbraio.

Non è pertanto ufficiale la decisione di congelare la stagione per tutte le formazioni (anche giovanili) escluse quelle di Eccellenza.  Cosa potrebbe succedere adesso?  Le carte potranno essere smazzate da un netto miglioramento della situazione Covid? Potrebbero essere impugnate dal nuovo Ministro dello Sport (speriamo sia uno che sa di cosa sta parlando) o dal Coni o dalla Federazione ?  Ufficialmente oggi si sa  quello che è stato riassunto in questo schema (By Pippo):

1 Richiesta di contributi alla Figc per tamponi e sanificazioni
2  modifica del format a discrezione dei Comitati,
3 nessuna retrocessione,
4 chi decide per problemi economici di non ripartire mantiene comunque la categoria a patto che paghi tutta la quota di iscrizione
5  mercato aperto fino al 31 marzo.
6 Richiesta protocollo sanitario ad hoc

Non possiamo che dirvi di rimanere collegati…

 

Le notizie pubblicate ieri

https://www.calciovicentino.it/2021/02/05/ledicola-del-venerdi-lattesa-per-il-consiglio-di-lega/   il mercato continua con le formazioni di serie D molto attive.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/05/news-del-pomeriggio-consiglio-di-lega-nessuna-nuova-terza-categoria-societa-divise/  il Consiglio di lega al centro delle attenzioni. Il sondaggio delle formazioni di terza categoria mostra molta divisione fra le società.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/04/pordenone-e-monza-due-gare-toste-dopo-le-chiacchere-di-mercato/  Il punto sulla serie B di Luciano Zanini

https://www.calciovicentino.it/2021/02/05/una-notizia-choc-ma-non-ufficialecampionati-congelati-con-lesclusione-delleccellenza/ alle 23.00 la notizia di cui attendiamo conferma: sospesi tutti i campionati, si torna a settembre. Gioca solo l’eccellenza.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/06/comunicato-ufficiale-del-consiglio-di-lega-da-leggere/  le decisioni ratificate:

A

Arzignano : – In previsione della Diciannovesima giornata di andata del Campionato di Serie D, il tecnico dell’FC Arzignano Valchiampo, Giuseppe Bianchini, ha parlato di come la squadra arriva alla partita casalinga di domenica pomeriggio alle 14.30 al “Dal Molin” contro l’Ambrosiana.

Il primo pensiero del mister va alla sconfitta rimediata dalla squadra nel turno infrasettimanale in casa della Manzanese, con la sua analisi a mente fredda: “A Manzano avevamo approcciato bene alla partita; dopo essere andati subito sotto l’avevamo ripresa e avevamo pure creato le premesse per il raddoppio. Poi però abbiamo pagato a caro prezzo alcuni errori singoli; contro squadre forti e in forma come loro non puoi permetterteli. Dobbiamo stare più attenti e migliorare da questo punto di vista, curando i dettagli, e continuando a lavorare. Ci può stare un passo falso, anche se non doveva capitare: adesso starà a noi cercare di riscattarci già dalla prossima partita”.

Occasione che arriverà già domenica, quando al Dal Molin arriverà un’Ambrosiana che vorrà a tutti i costi cercare di fare la propria partita e far punti, quindi massima attenzione: “Contro l’Ambrosiana diventa davvero una partita importante per noi, lo sarebbe stata comunque ma ora lo è ancora di più. Loro non stanno attraversando un ottimale momento di forma, ma come tutte le squadre veronesi sono una compagine ostica, organizzata e con giocatori di qualità. Dal canto nostro voglio vedere in campo un Arzignano più attento, con maggiore cattiveria agonistica, fame e più voglia di venire fuori da questa situazione che non ci piace”.

B

Bollettino Covid:  quasi 150 mila vaccini in un giorno!

Attualmente positivi: 429.118 (-11150)  Deceduti: 90.618 (+377) Dimessi/Guariti: 2.091.923 (+14.995) Ricoverati: 21.717 (-177) di cui in Terapia Intensiva: 2.142 (-9)Tamponi: 33.873.530 (+270.507) Totale casi: 2.611.659 (+14.218, +0,55%) Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 2.377.520

Di cui prime dosi: 1.389.525 Di cui seconde dosi: 987.995 Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +143.538 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 94.880

La percentuale dei tamponi positivi risale al 5,2 :  diminuiscono  i ricoverati mentre e le terapie intensive. I casi aumentano seppur di poco.  Il Veneto ha 668 casi. contro i 2504 della  Lombardia tornata ampiamente al comando

Il lockdown, anche se parziale, ha contribuito sicuramente ma è difficile poi dire se sia stato l’unico elemento. Probabilmente c’è anche una ragione epidemiologica che però sfugge e non è semplice da spiegare». Un esperto come Vinicio Manfrin, primario di malattie infettive del San Bortolo, spiega così gli sbalzi dell’infezione e adesso la tregua. I contagi sono sempre più in picchiata. Il calo è vertiginoso. Ieri nell’Ulss Berica solo 57 nuovi casi su quasi 3 mila tamponi, altri 5 ricoverati in meno, e il minimo storico, da 3 mesi a questa parte, di 121 pazienti nei reparti di prima linea. Il tasso di incidenza dell’infezione, nel rapporto fra positivi e tamponi, resta da giorni sotto il 2 per cento. Insomma, la pandemia regredisce costantemente da due settimane e ora è al punto più basso di questa ondata numero 2. Con un dettaglio che assume una valenza ulteriore. Il Veneto, che fino a dicembre è stato fra le regioni più colpite da un’offensiva del Covid partita ad ottobre, oggi è ai vertici della graduatoria nazionale dei territori più virtuosi per il minore indice di trasmissione del virus, mentre altrove, a livello nazionale, il trend della patologia sembra in aumento, tanto per far capire a chi predica “liberi tutti” che il Covid non è affatto sconfitto.

C

Cjarlins Muzane: Il Cjarlins Muzane ha ufficializzato l’arrivo di Alessio Forestan, difensore del 2000 cresciuto nel vivaio del Vicenza. Lo scorso anno il difensore era al Legnago con cui ha giocato 16 partite in serie D.

D

Dalla Fina: il direttore sportivo dello Schio scrive su Facebook: Probabilmente si sta compiendo l’ennesima farsa sportiva… Si vuol far ripartire solo l’Eeccellenza, non voglio considerare in questo momento l’aspetto economico, mi sembra riduttivo anche se, 9 sponsor su 10 danno il loro contributo per l’attività giovanile, anche se i protocolli poi, saranno un ulteriore salasso per le casse delle società dilettantistiche… Questi signori che decidono i nostri destini, non riescono a capire l’importanza di far ripartire l’attivita di base, i campionati giovanili…socialmente sarà un danno enorme…per non parlare poi dell’educazione sportiva da sempre l’ago della bilancia sulle strategie mondiali di qualsiasi tipo, non dovete dimenticare i valori che lo sport ci insegna… Chi non conosce la storia, non può costruire un futuro… “un passo indietro per andare avanti” Facciamo in modo che viva il calcio, che viva lo sport… Buona giornata a tutti

Dalla Fina Ennio

F

Fossati:  Il Monza ha ceduto in prestito il centrocampista Marco Fossati ai romeni del Cluj che milita nella serie A.  Il giocatore era molto richiesto anche in Italian ma il Monza ha preferito non rinforzare dirette concorrenti.

Fuori gioco:  Un graditissimo ospite sarà presente alla prossima puntata di Fuori gioco. Lamberto Zauli, ex giocatore del Vicenza e attuale tecnico della Juventus Under 23 (dopo aver allenato anche il Real Vicenza) . Zauli con il Vicenza ha giocato 117 partite da trequartista realizzando 115 gol tra il 1997 e il 2001.  Arrivato a Vicenza nella stagione successiva alla vittoria in Coppa Italia è stata protagonista della Coppa delle Coppe, arrivando fino alla semifinale con il Chelsea, realizzando il gol che ci permise la vittoria nella gara di andata.

Lamberto Zauli

 

P

Pordenone:  il tecnico del Pordenone Tesser potrebbe schierare questa formazione: Perison, Vogliacco, Camporese, Stefani, Falasco; Zammarini, Misuraca, Scavone; Ciurria; Musiolik, Butic.

Questi i convocati: Portieri: Giacomo Bindi (1), Samuele Perisan (22) Difensori: Filippo Berra (2), Michele Camporese (31), Adam Chrzanowski (44), Nicola Falasco (54), Mirko Stefani (4), Alessandro Vogliacco (5) Centrocampisti: Kevin Biondi (27), Giacomo Calò (8), Luca Magnino (16), Gianvito Misuraca (21), Matteo Rossetti (88), Manuel Scavone (29), Roberto Zammarini (33) Attaccanti: Aldo Banse (18), Karlo Butić (32), Patrick Ciurria (13), Claudio Morra (10), Sebastian Musiolik (11)

Hanno giocato con il Bassano Gianvito Misuraca e il difensore Alberto Barison che però non sarà della partita. Misuraca è un doppio ex avendo giocato anche con il Vicenza.  Con i biancorossi in 4 stagioni ha disputato 60 partite e realizzato 5 reti. Con il Bassano un campionato con 31 partite e 6 reti.  Mirko Stefani, l’esperto difensore centrale ha militato invece nel Real Vicenza in C2.  L’altro ex della gara l’esterno Davide Gavazzi non è tra i convocati.

Pordenone

 

Primavera: il Vicenza di Simeoni gioca oggi a Cittadella contro la formazione padovana attualmente ultima in classifica.  Simeoni non potrà contare sui portieri Gerardi e Zecchin, e sul difensore Fantoni, convocati con la prima squadra.

S

Serie B: oggi quasi tutte le gare

Lecce -Ascoli 1-2
Oggi

Salernitana – Chievo ( ore 14.00)
Brescia- Cittadella (ore 14.00)
Cosenza – Spal (ore 14.00)
Frosinone – Venezia (ore 14.00)
Pescara – Reggina (ore 14.00)
Cremonese- Monza (ore 14.00)
Monza – Empoli ore 16.00)
Pordenone – Vicenza  (ore 18.00)

Domenica
Reggiana- Entella (ore 21.00)

Classifica: Empoli 41, Salernitana 35,  Monza 35,  Chievo 35, Cittadella 34, Spal 34,  Lecce 31  Venezia 29, Pordenone  29, Frosinone 28,  Pisa 27,  Vicenza 22, Brescia 21, Ascoli 20, Cosenza 20,  Cremonese 20,  Reggina 19,  Reggiana 18, Entella 17,   Pescara 16

Serie D: il programma di domani:

A.C. Mestre – Adriese Marco Di Loreto Terni
Trento – Chions Alessandro Silvestri Roma 1 (Inizia alle ore 15.00)
Arzignano Valchiampo – Ambrosiana Federico Muccignato Pordenone
Belluno – Cjarlins Muzane Gianluca Catanzaro Catanzaro
Calcio Montebelluna – Calcio Caldiero Terme Federico Olmi Zippilli Mantova
Luparense F.C. – Manzanese Giuseppe Mucera Palermo
Union Clodiense Chioggia – Cartigliano Enrico Gigliotti Cosenza
Union Feltre – Campodarsego Saverio Esposito Ercolano
Union San Giorgio Sedico – Virtus Bolzano Marco Marchioni Rieti

Este – Delta Porto Tolle Rinviata

Salgono a  nove le gare di domenica 7 febbraio rinviate in Serie D, ma nel girone C rimane sospesa solo la partita fra Este e Delta. Invece sono stati ulteriormente rinviati alcuni recuperi che erano stati messi in calendario mercoledì 10 febbraio:  Virtus Bolzano-Delta Porto Tolle, Trento-Prodeco Montebelluna(rinviata al 17 febbraio)  e Luparense-Union Clodiense (rinviata al 17 febbraio) . L’unico recupero confermato per il 10 è dunque quello fra Campodarsego e Chions.

 

V

Vicenza: Questa la probabile formazione: Perina, Cappelletti,  Padella, Pasini, Beruatto; Pontisso,  Zonta, Cinelli; Giacomelli; Meggiorini, Jallow (Longo). A disposizione: Gerardi, Zecchin, Barlocco, Bruscagin, Fantoni, Valentini, Agazzi, Vandeputte, Gori, Jallow, Lanzafame; al momento i tre nuovi acquisti stanno tutti e tre in panchina…

Vicenza con il Venezia (foto Sartore da facebook Vicenza) Certamente assenti gli squalificati Grandi e Rigoni.

 

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

 

Sull'Autore

Federico Formisano