“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del mercoledì: che cosa ne pensano le società di Eccellenza

Scritto da Federico Formisano

Le notizie pubblicate ieri

https://www.calciovicentino.it/2021/02/09/ledicola-del-martedi-allenamenti-avanti-con-prudenza/ Gli allenamenti di gruppo potranno riprendere. E se si da quando?  La presentazione delle gare della sera. Il bollettino medico sulle condizioni di Gresele.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/09/vicenza-monza-la-diretta/ La sconfitta casalinga del Vicenza con il Monza.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/09/il-punto-sulla-serie-a/ Un nuovo servizio di calcio vicentino: facciamo il punto sulla serie A.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/09/ultime-della-notte-i-risultati-della-b-il-calcio-siciliano-riparte/ I risultati della serie B con la classifica aggiornata.  Sicilia ripartono Eccellenza e Promozione. L’intervista a Stefano Trentin dell’Arzignano.

A

AlmanaccoAncora una digressione extra provinciale ma nel girone bassanese di terza categoria con la pagina dedicata alla Lamonese ; Nel nostro Almanacco, edizione 2020/21, potete trovare i dati sullo staff, sulla società; inoltre per ogni giocatore riportiamo la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata;  Ovviamente sarà cura aggiornare le foto di giocatori e squadra non appena riprenderanno i campionati o non appena verranno fornite dalla società.

Finora abbiamo pubblicato la bozza in miniatura delle pagine del  Vicenza (Serie B) , del Vicenza calcio Femminile (Serie B), dell’Arzignano e del Cartigliano (Serie D), del Bassano, del Camisano, del Montecchio,  dello Schio (Eccellenza), della Calidonense, del Chiampo, della Marosticense, dell’Eurocalcio, del Monteviale, del La Rocca, del Longare, del Rivereel,  del Sarcedo,  del Trissino, della Virtus Cornedo (Promozione) ,  del Brendola, del Montecchio San Pietro,  del Sovizzo,  dell’Alto Astico Cogollo, dell’Arcugnano,  dell’Azzurra Sandrigo, del Berton Bolzano, del Due Monti, del Dueville,  del Grisignano,  del Le Torri, del Malo, del Summania, del Valdagno, del Carmenta, della Virtus Romano (Prima categoria) e dell’Altavilla,  delle Alte,  del Castelgomberto, dell’Union Olmo Creazzo, del Breganze, del Grumolo, del Lampo, del Maddalene,  del Novoledo, del Pedezzi, del Quinto,  del Telemar, dell’Azzurra Maglio, del Colceresa,  del Molina, del Santomio,  del Silva, dell’Arsenal, del Città di Asolo, del Longa, del Mottinello, del Nove, del Real Stroppari, del San Pietro Rosà, del Santa Croce,  della Spes Poiana e della Nova Gens (Seconda Categoria), dell’Altair , del Barbarano, del 7 Mulini, del Fellette e della Lamonese (terza categoria)

Arzignano: L’FC Arzignano Valchiampo comunica ufficialmente l’accordo raggiunto con il calciatore Michele Villanova. Nato a Conegliano Veneto (TV) il 03 Agosto 1993, si tratta di un esterno d’attacco di 180 cm per 71 kg di peso forma. Abile con entrambi i piedi, sa disimpegnarsi al meglio in tutti i ruoli d’attacco, sia come punta centrale, che come seconda punta o attaccante esterno.

Villanova con il vicepresidente Gastaldello

Cresce calcisticamente nel settore giovanile dell’Atalanta, dove in due stagioni colleziona 28 presenze, condite da 2 gol. Nel 2013-14 il passaggio in Serie C2 all’Aversa, dove gioca 13 partite e mette a segno 2 reti. Nel 2015-16 viene ingaggiato dalla Sacilese in Serie D, e in metà campionato colleziona 13 presenze e 2 gol, prima di passare a dicembre al Mestre (Serie D), dove gioca 20 partite e segna 2 gol. Nel 2016-17 passa al Legnago Salus (Serie D), dove gioca 22 partite e segna 4 reti. Per due stagioni (2017-18 e 2018-19) è un punto di forza della Caronnese in Serie D, dove gioca 66 partite segnando 16 gol. Nella passata stagione ha giocato nelle fila della Virtus Ciserano Bergamo in Serie D (18 presenze), mentre nella prima parte di questo campionato ha giocato in Lega Pro con la maglia del Piacenza (3 presenze). Complessivamente, in carriera, 166 presenze, di cui 120 dall’inizio del match, condite da 27 reti.

A Michele, che indosserà la maglia numero 11, tutta la società intende rivolgere un grandissimo benvenuto in gialloceleste, e un grande in bocca al lupo per il campionato che lo aspetta, assieme ai suoi compagni.

 

B

Bollettino Covid:   Attualmente positivi: 413.967 (-5367) Deceduti: 92.002 (+422)  Dimessi/Guariti: 2.149.350 (+15. 827) Ricoverati: 21.655 (-15) di cui in Terapia Intensiva: 2.143 (=) Tamponi: Tamponi: 34.781.259 (+274.263) Totale casi: 2.655.319 (+10.630) Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 2.659.849 Di cui prime dosi: 1.465.054 Di cui seconde dosi: 1.194.795 Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +77.339 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 82.355

Dal Giornale di Vicenza: i picchi di mortalità in Primavera e in autunno. Evidente il calo nell’ultimo periodo che riporta ai dati fisiologici della mortalità.

La percentuale dei tamponi positivi si mantiene al 5,5:  aumentano  i ricoverati e le terapie intensive. I casi diminuiscono abbastanza drasticamente scendendo a 7970 che è uno dei numeri di positivi più bassi dell’ultimo periodo,  ma con un minor numero di tamponi.   Il Veneto ha 701 casi. Solo due regioni superano i mille positivi: la Lombardia e la Campania.

I dati sui decessi legati al Covid, pur rimanendo drammatici, nella seconda metà di gennaio hanno iniziato a segnare un calo. Rispetto alla media degli ultimi cinque anni «nel 2020 si sono verificati due picchi di mortalità»: quello della prima ondata di marzo-aprile e quello della seconda ondata, più lunga, tra ottobre e dicembre. A gennaio invece, segnala lo studio, si è tornati ai «valori di riferimento» della media dei 5 anni precedenti. Ma nel caso del Veneto i dati meritano ancora attenzione. (Ministero della salute)

E

Eccellenza: ma cosa ne pensano le società di Eccellenza sulla ripartenza?

Abbiamo posto queste domande: Siete favorevoli a ripartire? Sei d’accordo sul fatto che una squadra che non partecipa alla ripresa del campionato mantenga la categoria? Senza le retrocessioni, il campionato potrà essere regolare? Quali dovrebbero essere le norme inserite nel nuovo protocollo ?

Giacometti (Bassano): Noi siamo favorevoli alla ripartenza con dei cambiamenti soprattutto nei protocolli.  Tutte le società devono partecipare e bisogna prevedere almeno una retrocessione perchè altrimenti la stagione non sarebbe regolare, Sicuramente deve cambiare il protocollo: cioè tamponi prima della partita 48 ore poi chi è positivo va in isolamento;  fino a 4 calciatori positivi si gioca, secondo me deve cambiare anche l’idoneità del calciatore una volta positivo non può rientrare dopo circa 60 giorni. E’ importante che la Federazione garantisca un contributo sulle spese sostenute.

Dalla Fina (Schio): Come abbiamo sempre sostenuto noi siamo favorevoli a fare ripartire tutti oppure non riparte nessuno, e ci si limita solo all’attività del settore giovanile.  Riteniamo infatti indispensabile far giocare i giovani che hanno bisogno di fare attività sportiva.  Ed è importante anche l’aspetto sociale ( i ragazzi si stanno abituando a giocare con la playstation) e quindi dobbiamo dargli una prospettiva di giocare in tempi rapidi, altrimenti si stancheranno di venire solo a fare gli allenamenti.  Con l’attuale protocollo è impossibile riprendere sopratutto per l’attività lavorativa dei giocatori e dei tesserati.  E infine fare un campionato dove non ci sono retrocessioni non ha senso, perchè si perderebbe il significato della competività.

Dalla Fina Ennio

Nardi (Camisano): la decisione della nostra società, in linea con quanto deciso ancora lo scorso anno (puntare sui giovani, lasciando andare i giocatori più esperti)  è di partecipare al campionato se si deciderà di ripartire. Abbiamo in organico 12 fuori quota che hanno bisogno di giocare e sui quali vogliamo puntare anche nel futuro, quindi per loro la ripresa del campionato è un opportunità che non possiamo trascurare.  Abbiamo detto nell’incontro in Federazione che siamo disponibili a partecipare anche se sarà stabilito di confermare il format con promozioni e retrocessioni. Sappiamo di poter rischiare ma siamo convinti che la maturazione già vista nei nostri giovani nei mesi autunnali possa permetterci di ottenere sul campo la salvezza.

G

Gresele: Forza Andre”. Due parole e tanta emozione: così molti giocatori dell’Hellas Verona hanno dimostrato il loro affetto per Andrea Gresele, il giovane calciatore di 18 anni di Isola Vicentina che milita nella Primavera gialloblu, “Siamo vicini a te, ai tuoi cari e a chi, come noi, ti vuole bene”, ha scritto intanto la società gialloblu. Un messaggio arriva anche dal settore giovanile dell’Hellas di cui il terzino destro fa parte: «Ti vogliamo bene. Forza Andre». Vicini a Gresele anche i campioni della prima squadra: «Forza Andre» scrivono così molti calciatori di mister Juric, da Berardi a Bessa, da Barak a Dimarco, da Favilli a Ceccherini, oltre ai giovani Udogie, Salcedo, Yeboah e Cancellieri.

E a far sentire la propria vicinanza anche diverse società di Serie A, tra cui Roma e Atalanta, ma anche i “cugini” del Chievo e il Vicenza: «Forza Andrea! Ci sono ancora tante sfide da vincere!» (Dal Giornale di Vicenza)

L

Liste: A questo link potete trovare le schede aggiornate del  San Lazzaro Serenissima https://www.calciovicentino.it/list/san-lazzaro-serenissima/ Come quella di Matteo Formenton nel nostro sito ci sono oltre 4000 schede di giocatori con indicate le squadre dove hanno giocato, le presenze e le reti realizzate.

P

 

Presenze e reti: Queste le presenze e le reti dei giocatori del Real Stroppari: Geremia S. 4, Louriga 4, Sene 4 (2), Visentin 4 (1), Giacobbo 4, Geremia M. 3, Leonardi A. 3, Parolin 3,  Zanotto 3 (1), Melis 3, Thaqi 3,  Marcon 2, Campagnolo 2,  Bordignon 2, Battistello 2 (1), Rizzi 2, Leonardi V. 1, Lago 1, Primon 1, Mion 1.

Real Stroppari

Finora  abbiamo pubblicato Altavalle del Chiampo,  Altavilla, Alte, Alto Astico Cogollo,   Arcugnano, Arsenal, Arzignano,  Azzurra Maglio, Azzurra Sandrigo,  Bassano, Berton Bolzano, Breganze, Brendola, Calidonense,  Camisano,  Carmenta, Cartigliano,  Cassola, Castelgomberto,  Chiampo, Due Monti, Dueville, Eurocalcio, Fides,  Grancona, Grantorto,  Grisignano,  Grumolo, Isola Castelnovo, La Rocca, Lampo, Le Torri, Longare, Lugo, Maddalene, Malo, Marosticense,  Molina, Montebello,  Montecchio, Montecchio Precalcino, Montecchio San Pietro,  Monteviale, Mottinello, Nova Gens,  Nove, Novoledo, Orsiana,  Pedemontana, Pedezzi, Ponte dei Nori,  Quinto, Real Brogliano,   Real San Zeno, Real Stroppari, Rivereel, Rosà, San Lazzaro, San Pietro Rosà, San Vitale, Sarcedo, Schio, Sovizzo, Spes Poiana,  Summania, Telemar, Tezze, Trissino, Union Olmo Creazzo, Valbrenta, Valdagno, Valli, Vicenza, Virtus Cornedo, Virtus Romano (75)

S

Serie B: Risultati e classifica

Cittadella – Cosenza 1-1 Proia  (Ci) Corsi (Co)
Empoli – Pescara 2-2 Busellato (P) Ricci, La Mantia (E), Machin (P)
Lecce – Brescia 2-2 Rodriguez , Bjorkergren (L), Bisoli, Aye (B)
Lr Vicenza – Monza 1-2 Mota, D’Alessandro (M) Lanzafame (V)
Pisa – Salernitana 2-2  Mazzitelli, Marconi (P) Tutino, Casasola (S)
Spal – Pordenone 1-3  Butic (P) Paloschi (S) Ciurria, Zammarini (P)
Venezia – Cremonese 3-1  Bianchetti, Forte (V); Ciofani (C), Johnsen (V)
Ascoli – Frosinone  1-1 Novacovich  (F)  Dionisi (A)

Oggi

Chievo – Reggiana Marini  (ore 21.00)
Reggina – V. Entella Massa (ore 19.00)

Classifica: Empoli 43, Monza 39,  Salernitana 37, Chievo 36, Cittadella 36,  Spal 35,  Venezia 35, Lecce 32, Pordenone  32, Frosinone 29,  Pisa 28, Vicenza 25,  Cremonese 23,  Brescia 23, Reggina 22, Cosenza 22,   Reggiana 21, Ascoli 21,  Entella 17,   Pescara 17

Il punto: in testa fa un balzo il Monza che vincendo a Vicenza conquista la seconda piazza e avvicina l’Empoli fermato sul pari dal Pescara. La giornata è stata caratterizzata dai pareggi in rimonta: quello del Pescara ad Empoli, quello del Brescia a Lecce, e quello della Salernitana a Pisa, nelle tre circostanze l’Empoli, il Lecce e il Pisa erano andate in vantaggio per 2-0 ma sono state rimontate sul 2-2- Si fanno rimontare nel finale sia il Cittadella con il Cosenza sia il Frosinone con l’Ascoli.  In quest’ultimo caso è stato determinante per l’Ascoli,  un rigore trasformato dall’ex frusinate Dionisi al 94’ Dionisi nell’occasione ha festeggiato i 100 gol in serie B. Clamorosa la sconfitta casalinga della Spal che rilancia il Pordenone, mentre il Venezia ha battuto 3-1 la Cremonese. In fondo alla classifica fanno punti Brescia, Ascoli e Pescara e domani tocca a Reggina, Reggiana e Entella.

Serie D:  Oggi  alle 14.30 si gioca il recupero fra  Campodarsego e Chions.

Mercoledì 17 si recuperano:

Trento-Prodeco Montebelluna
Luparense-Union Clodiense
Virtus Bolzano-Delta Porto Tolle

Sabato 13 febbraio alle 14.30 si giocheranno tre anticipi nel girone C.

Luparense-Virtus Bolzano
Trento-Ambrosiana
Union Clodiense-Cjarlins Muzane

Questa invece la situazione dei recuperi: Il Delta ha nove gare da recuperare con Bolzano, Campodarsego, Cartigliano, Cjarlins, Chions, Ambrosiana, Arzignano, Belluno ed Este. Il Campodarsego ha 5 gare da recuperare, Arzignano, Chions, Cjarlins, Clodiense, Este hanno 2 gare in meno, Ambrosiana, Belluno, Caldiero, Cartigliano, Luparense, Manzanese e Montebelluna, una sola partita.

S

Sibilia: Un punto della situazione sull’Eccellenza?
“Venerdì – ha detto il Presidente della Lega Dilettanti, Cosimo Sibilia,  durante un intervista a Tmw Radio – prima dell’assemblea, abbiamo fatto un consiglio direttivo, chiedendo al CONI tramite FIGC di rendere anche l’Eccellenza di competenza nazionale. Aspettiamo questa ufficialità, per poi riprendere con attenzione sulle singole realtà: abbiamo richieste che arrivano dai territori, ma per prima cosa vorrei l’interesse nazionale. Poi potremo scendere nei particolari”.

V

Vicenza:    Di Carlo: Sconfitta severa dopo che il Vicenza ha dimostrato di saper tenere il campo con maturità? Secondo me è stata una buona gara fatta dal Vicenza, sono molto contento dell’atteggiamento. Nel primo tempo abbiamo sbagliato qualche palla di troppo davanti, anche se ci abbiamo provato. Nel secondo tempo quando abbiamo fatto i cambi, abbiamo preso campo, nel momento migliore però il Monza ci ha punito con la qualità di una squadra superiore a livello tecnico. Peccato per il secondo goal che non dovevamo prendere, per il resto i ragazzi hanno fatto una grande gara, l’atteggiamento era giusto ma il risultato è severo. Due gol in 3 minuti, cosa è successo? Il primo goal è una giocata loro, classica, con Balotelli che ha tenuto botta su Pasini e il goal di Mota Carvalho è un goal di qualità perciò non possiamo dire niente. Nella seconda rete ci abbiamo messo del nostro con un errore di tutta la squadra e non del singolo, questo mi ha fatto arrabbiare. Poi abbiamo segnato la rete con Lanzafame e non è stato un caso. Il calcio è questo, chi ha più qualità e sbaglia meno vince la partita, ma il Vicenza ne esce forte, compatto e con grande personalità.

Rabbia per le occasioni sprecate nel primo tempo? Più che sprecate potevamo giocare meglio tecnicamente, potevamo tenere più palla e far salire la squadra, cosa che abbiamo fatto meglio nel secondo tempo. Nel nostro momento migliore è arrivato questo goal senza preavviso perché eravamo tutti attenti e concentrati. Peccato, torniamo a casa con zero punti ma con una grande prestazione, dobbiamo migliorare solo su errori come quello del secondo goal. Ma per la compattezza, forza e il modo in cui i ragazzi hanno affrontato il Monza devo fare i complimenti ai ragazzi, questa è la strada giusta. Debutto con goal per Lanzafame? Era il suo compleanno e mi sembrava semplice farlo entrare. Dispiace perché quel secondo goal ha vanificato tutto il lavoro fatto dalla squadra, sono contento per Davide, deve trovare la condizione fisica giocando. Questo goal dà un po’ morale a lui, alla squadra e al mercato che abbiamo fatto anche perché anche Agazzi ha fatto una buona gara oggi. Il Vicenza ha fatto la sua partita con forza e personalità, andiamo a casa con zero punti ma con tante certezze. Tra pochi giorni un’altra sfida con una big? È una questione di concretezza e gioco. Bisogna andare a Salerno con l’elmetto in testa sapendo che è una squadra forte ma siamo forti anche noi, lo abbiamo dimostrato anche oggi, ci andiamo con le giuste motivazioni e con un po’ di rabbia per la sconfitta che oggi non meritavamo. Andiamo a prenderci a Salerno i punti che abbiamo perso oggi”.

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

 

Sull'Autore

Federico Formisano