Serie B

Il Vicenza sbaglia un rigore ma coglie un pari prezioso a Cosenza

Scritto da Federico Formisano

Cosenza – Vicenza 1-1

Gliozzi al 7′ Valentini al 50′

Cosenza: Falcone, Anzoulas (Tiritiello dal 46′),  Ingrosso, Legittimo; Gerbo (Corsi dal 65′), Kone, Sciaudone, Vera (Crecco dal 60′); Balouli (Tremolada dal 60′) Gliozzi, Carretta (Trotta dal 74′); a disposizione:  Matosevic, Sarracco, Ibba,  Sacko,  Sueva, Allenatore  Occhiuzzi

Vicenza: Grandi, Cappelletti, Padella, Valentini, Barlocco (Beruatto dal 60′) ; Zonta, Cinelli, Pontisso (Rigoni dal 75′);  Vandeputte (Nalini dal 75′),  Lanzafame (Gori dal 75′), Giacomelli (Bruscagin dal 60′) A disposizione: Perina,  Gerardi,  Pasini, Agazzi,  Longo, Jallow, Mancini Allenatore  in panchina Valigi per la squalifica del mister Di Carlo

Arbitro: Antonio Di Martino  Teramo

Ammoniti: Lanzafame, Cappelletti, Cinelli (V) Gerbo (C)  Grandi  (V) Sciaudone (C) Espulso Cappelletti (V)

Il Vicenza si schiera con Valentini difensore centrale e Cappelletti a destra. Poi la formazione è quella annunciata con il tridente Vandeputte, Lanzafame, Giacomelli.   Occhiuzzi presenta invece alcune novità con Anzoulas difensore a destra, Vera esterno a sinistra, Balouli trequartista. Confermata la coppia d’attacco Gliozzi – Carretta.

Al 7′ alla prima azione d’attacco il Cosenza passa: Carretta resiste a Barlocco e s’incunea sulla destra centrando per Gliozzi che si trova a calciare un rigore in movimento e realizza  con la difesa abbastanza statica.
Il Vicenza reagisce con Cinelli che riceve da Giacomelli e calcia fuori. Al 13′ gran tiro di Cappelletti da lontano con deviazione e palla in angolo.

Il Vicenza tiene il possesso del pallone con il Cosenza che non riesce ad uscire dalla sua area. Finora però le uniche due conclusioni sono uscite dallo specchio della porta.  L’arbitro lascia giocare molto e interviene raramente come ormai è prassi nelle massime serie italiane.

Al 23′ perde palla in disimpegno Kone e Cinelli va al tiro ma Falcone para facile. Al 24′  Lanzafame si libera bene in area e Gerbo lo abbatte, per Di Martino è rigore: è il secondo calcio di rigore concesso al Vicenza in questo campionato e Giacomelli pensa bene di calciarlo non benissimo. Falcone riesce a respingere ed è il terzo rigore parato dall’ex portiere del Bassano

Falcone para il rigore di Giacomelli

Al 29′ Lanzafame tocca indietro per Zonta che tira centralmente e Falcone para

Al 41′ viene ammonito Lanzafame per un fallo di frustrazione dopo aver perso un pallone. Dopo il rigore sbagliato il Vicenza ha continuato a detenere il possesso della palla ma senza riuscire ad incidere. Finisce il primo tempo: il Vicenza avrebbe avuto a disposizione un angolo ma l’arbitro ha fischiato la conclusione della gara.

Al 50′ arriva il pareggio del Vicenza che su calcio d’angolo realizza con Valentini che realizza il primo gol stagionale.

Il Cosenza va in avanti e arriva un’azione confusa con Carretta che calcia e trova la replica di Grandi ma sulla ribattuta c’è una nuova conclusione di Gliozzi ribattuta da Cappelletti sulla linea dopo che ha sfiorato Padella.  E sembra che la deviazione di Padella sia un pò con la spalla e un pò con il fianco, ma il Cosenza protesta.

Al 55′ il Vicenza  rimane in dieci: Cappelletti già ammonito commette fallo su Vera e l’arbitro lo ammonisce e lo manda fuori.  Zonta scala provvisoriamente a fare il terzino a destra e Vandeputte arretra a centrocampo.

Poi Valigi inserisce Beruatto per Barlocco e Bruscagin per Giacomelli.  Due cambi anche per il Cosenza con Tremolada per Baoulili e Crecco per Vera.

Al 64′ Padella colpisce di testa verso la porta del Vicenza ma Grandi è attento.  Il Vicenza cerca di non farsi chiudere nonostante l’inferiorità numerica e Pontisso al 69′ tira in porta impegnando Falcone.  Il Vicenza ( e le riprese dall’alto lo dimostrano in maniera evidente) gioca con un 4-4-1 con Lanzafame unica punta e un centrocampo fitto con Zonta e Vandeputte esterni e Cinelli e Pontisso centrali. Il Cosenza esaurisce i cambi facendo entrare Trotta per Carretta. Il Vicenza opera altri tre cambi con Rigoni per Pontisso, Nalini per Vandeputte e Gori per Lanzafame.

Il Vicenza chiuso in difesa negli ultimi 5′ ma Grandi rimane poco impegnato.  Arrivano anche 5′ di recupero ma mancano le conclusioni con il Vicenza a contenere e il Cosenza che non riesce a creare pericoli.

Gli altri risultati

Entella- Cremonese 0-2  Gaetano, Castagnetti (C) terminata
Venezia – Lecce 2-3  Pettinari  (L)  autorete di Lucioni (L) Coda (L) Maleh (V)  Coda (L) su rigore    iniziata alle 17.00

Classifica: Empoli 53, Lecce 49, Monza, Salernitana 47, Venezia  46 Cittadella 44, Chievo, Spal 42,  Pisa 40, Frosinone 37, Brescia 36, Cremonese 35, Vicenza 35, Pordenone 34, Cosenza 28, Reggiana 28,  Ascoli 24, Pescara 23, Entella 21.

 

Sull'Autore

Federico Formisano