Calciomercato EVIDENZA

Calciomercato: oggi apre la finestra dicembrina

Scritto da Federico Formisano

Per il prossimo mese di dicembre l’edicola si ferma e torna la rubrica del calciomercato a cui dedicheremo ampio spazio.

Gli ultimi articoli pubblicati

Nel fine settimana abbiamo pubblicato articoli e gallerie fotografiche di Chiampo – La Rocca, Le Torri- Monteviale, Montebello- Alba Borgo Roma, Rivereel- Marosticense, Real San Zeno- Due Monti, Thiene- Zanè , Carmenta- Grantorto , Tezze sul Brenta- Alto Astico Cogollo , Altair- Alte, e Quinto- Colceresa grazie alla presenza sui campi di Gianfranco, Antonio, Maurizio, Sergio, Monica, Omar, Corrado, Mauro, Francesco, Roberto , Oscar, ecc.
ieri abbiamo pubblicato:
https://www.calciovicentino.it/2021/11/30/pontarollo-a-bassano-le-prime-voci-di-mercato-veneto-in-giallo-come-regolarsi/ la panchina del Bassano va a Pontarollo, le ultime sul Vicenza, come ci si deve regolare con il Super Green Pass
https://www.calciovicentino.it/2021/11/30/notizie-della-sera-zini-al-plateola-gottardo-dimissionario/ le notizie della sera arrivano da Piazzola, Grantorto, Le Torri, ecc.
https://www.calciovicentino.it/2021/11/30/vicenza-spuntato-benevento-vince-soffrendo/ Vicenza- Benevento
https://www.calciovicentino.it/2021/11/30/occhio-di-lince-il-punto-sulla-seconda-f-con-top-cronache-e-marcatori/ il punto sulla seconda F di Occhio di Lince
https://www.calciovicentino.it/2021/11/30/il-punto-sulla-promozione-b-di-maurizio-lissandrini-con-top-marcatori-foto/ il punto sulla Promozione girone B di Maurizio Lissandrini

A

Andreotti: Nicolò Andreotti, fratello di Francesco nostro prezioso e valente collaboratore, si è laureato in Relazioni internazionali e Diplomazia con 110 e lode !!!! A Nicolò e al papà Enrico, ex direttore sportivo di Longare, Quinto e Stanga, le più sincere congratulazioni di tutta la nostra redazione.

B

Bassano: Oltre all’arrivo ufficializzato ieri del nuovo allenatore (Alessandro Pontarollo)  il Bassano rinforza anche l’organico prendendo l’attaccante del 1996,  Abdul Aziz Meitè, esterno offensivo e trequartista, che ha alle spalle una carriera che lo ha portato a giocare in D con Massese, Calvi Noale, Treviso, Union Pro, Luparense e LiaPiave in D e  Giorgione in Eccellenza.

Bollettino Covid tasso di positività al 1,77

Attualmente positivi: 194.270(+4627) Deceduti: 133.828 (+89), Dimessi/Guariti: 4.700.449 (+8401) Ricoverati: 5227 (+92) di cui in Terapia Intensiva: 683 (+14) Tamponi: + 719.972 , Totale casi:5.028.547 (+12.764)

La percentuale dei positivi è di 1,77 casi ogni 100 tamponi effettuati (ieri era 2,9) aumentano i ricoveri in Ospedale e le terapie intensive. Il Veneto ancora al comando con 2362 casi.

C

Cattolica: La Società Cattolica Calcio 1923 S.G comunica che Attilio Bardi è il nuovo Responsabile Tecnico della Prima Squadra.Mister Bardi vanta una lunga carriera tra Serie D e serie C2 ed ha allenato, tra le altre, Forlì ed Imolese Calcio. Bardi guiderà la seduta di allenamento odierna e sarà in panchina per la prossima gara (Adriese-Cattolica) in programma sabato 4 dicembre alle 15”.

D

D’Antonio:  E’ mancato Giuseppe D’Antonio ex allenatore di calcio di società della città  (San Francesco Ariston) e padre di Nicola D’Antonio ex mister di Ariston, San Paolo  e Altair- A Nicola e a tutti i familiari le più sincere condoglianze della nostra redazione

P

Programma di stasera:

Dueville e Real San Zeno anticipano stasera alle 20.30 a Dueville il match di quarti di Coppa che potrebbe portare una delle due squadre vicentine alle semifinali del Trofeo Regione Veneto di Prima categoria

Nove- Alte Ceccato disputano stasera la gara dei quarti del Trofeo Regione Veneto di Seconda categoria. Si gioca alle 20.30 al Campo parrocchiale di Nove

Sempre stasera alle 20.30 Transvector- Team Marchesane recuperano la gara non disputata per impraticabilità del campo (girone H di seconda categoria)

E

Ebagua: Dopo sole quattro presenze in stagione compresa la Coppa Italia di categoria, l’attaccante nigeriano con cittadinanza italiana Osarimen Ebagua ex del Vicenza, risolve il suo contratto con il Varese, società di Serie D Girone A.

Ebagua Osarimen

L

La Rocca:L’Unione La Rocca Altavilla comunica di aver raggiunto l’accordo per le prestazioni sportive dei centrocampisti  Kokollari Labinot e Roberto Zangara.

Kokollari Labinot è un centrocampista classe 2001 prelevato dal Cartigliano e cresciuto nel settore giovanile del Vicenza.

Kokollari con il presidente Verlato

Il secondo arrivato all’Unione è invece Roberto Zangara (nato il 29/12/1999) che approda alla corte di mister Beggio dopo l’esperienza vissuta in forza al Monteviale.

Questa la scheda di Zangara dal nostro sito: centrocampista e attaccante esterno del 1999
Cresciuto nel CamisanoNel 2016/17 passa al Monteviale Nel 2017/18 viene ceduto alla Calidonense Nel 2018/19 passa all’Arcella
A dicembre 2018 torna alla Calidonense con cui disputa 17 partite e realizza due reti Nel 2019/20 passa al Longare con cui gioca 19 partite e segna un gol Nel 2020/21 torna al Monteviale.                          http://unionelarocca-altavilla.it/nuovi-acquisti-in-casa-unione

M

Montecchio: a questo link le reti realizzate dalle formazioni giovanili del Montecchio nel week end  https://www.youtube.com/watch?v=b-YlMkgzYxQ

S

Serie B; risultati e classifiche

Ternana- Crotone 1 -0 Falletti
Cremonese- Frosinone 1-1 Ciofani (C) Charpentier (F)
Pisa – Perugia 1-1
Vicenza- Benevento 2-3  Insigne, Lapadula  (B) Crecco, Dalmonte (V) Barba (B) al 95
Monza – Cosenza 4-1 Colpani, Dany Mota (2), Gytkiaer (M)  Carraro (C)
Reggina – Ascoli 1-2  Sabiri (A), Montalto (R) Sabiri (A)
Pordenone – Alessandria 2-0
Spal- Lecce 1-3 Gargiulo (L) Colombo (S) Strefezza (2, L)

Oggi
Parma- Brescia (ore 18.00)
Cittadella – Como (ore 20.30)

Classifica:  Pisa 29,  Lecce 28, Brescia 27, Ascoli, Benevento,  Monza  25, Frosinone 24, Cremonese 23, Reggina, Perugia 22,  Cittadella, Ternana 21, Como  20, Parma 18,  Spal 17, Cosenza 15, Alessandria 14,  Crotone  8, Vicenza  7, Pordenone 6

Serie D: le finestre del Calciomercato di serie D (le stesse dei dilettanti)

  • Dal 1 dicembre al 30 dicembre – trasferimento di ‘giovani dilettanti’ e ‘non professionisti’ tra società dilettantistiche
  • Dal 3 gennaio al 31 gennaio – trasferimento calciatori ‘giovani di serie’ da società di Serie A, B e C a società dilettantistiche
  • Dal 3 gennaio al 31 gennaio – trasferimento ‘giovani dilettanti’ nelle società professionistiche
  • Dal 3 gennaio al 31 gennaio – riscatto a titolo definitivo dei prestiti tra società dilettantistiche e professionistiche
  • Dal 1 dicembre al 30 dicembre – riscatto a titolo definitivo dei prestiti tra società dilettantistiche
  • Dal 1 luglio al 1 febbraio – tesseramento di calciatori professionisti senza contratto
  • Dal 1 luglio al 1 febbraio – tesseramento calciatori stranieri provenienti da federazioni estere
  • Dal 1 luglio al 31 marzo – tesseramento calciatori italiani provenienti da federazioni estere( da seried24.it)

V

Vicenza: Le parole di mister Cristian Brocchi al termine della sfida contro il Benevento. “L’avevamo recuperata, avevamo fatto qualcosa di importante, avevamo portato a casa un punto meritato, poi dopo quando succedono queste cose ti fanno incazzare ancora di più. Ti rimane veramente l’amaro in bocca perché comunque era un punto molto importante per noi, avrebbe portato un qualcosa di forte anche dal punto di vista del morale e sarebbe stato comunque meritato. Mi aspetto da un arbitro così importante e con così tanta esperienza, una gestione diversa di quegli ultimi minuti perché c’era il fallo su Proia, poi c’era un altro fallo lì davanti,….Se avesse fischiato il fallo su Proia, l’ultima punizione l’avremmo battuta noi e poi avrebbe fischiato la fine. Il goal alla fine? È stato un momento talmente concitato che quando sei dentro devi far attenzione da tutte la parti, È un momento talmente concitato, in quanto tutti lì pensavano che la partita fosse finita, quindi probabilmente è stato un momento di questo tipo. Sicuramente il 2-0 ha inciso, però allo stesso tempo abbiamo tirato fuori ancora quell’orgoglio, quella voglia di continuare, di fare quello che avevamo fatto per tutto il primo tempo fino all’eurogoal di Insigne, loro avevano una serenità nel giocare che è sicuramente di categoria superiore. Ma io penso che oggi la squadra abbia tenuto bene il campo, abbia lottato su ogni pallone, abbia fatto quello che doveva fare e quindi torniamo a casa con il rammarico di aver perso una partita. Vicenza propositivo? Ma è quello che io chiedo la mia squadra, io chiedo questo, penso che anche oggi la mia squadra l’abbia fatto, è normale che non lo possa fare per 90 minuti, perché esistono anche gli avversari e soprattutto le qualità degli avversari. Però io penso che oggi il Vicenza abbia giocato un’altra ottima partita ed è anche per questo che il rammarico di aver perso è molto più forte. Diaw? Era uno degli acciaccati, però stava bene per scendere in campo, poi anche le condizioni atmosferiche sicuramente non hanno aiutato. Purtroppo abbiamo fuori Longo, Meggiorini, Mancini e adesso anche Diaw, siamo stati costretti a giocare senza attaccante. Ho provato la carta di Alessio, che ci ha dato un po’ di presenza lì davanti ed ho potuto allargare ancora Dalmonte, che sicuramente si esprime meglio sugli esterni che da attaccante e qualcosa siamo riusciti a creare. Come faremo a Perugia? Faremo come abbiamo fatto oggi, cercheremo di mettere in campo i giocatori nelle posizioni migliori, cercando di fare quello che abbiamo fatto oggi fino a quegli ultimi 10 secondi. Io vorrei giocare domani, per la rabbia che ho dentro e penso che la stessa rabbia ce l’abbiano dentro anche i miei ragazzi e quindi sono sicuro che questa squadra potrà anche fare degli errori tecnici, degli errori di lettura, ma non farà errori di carattere, di voglia, perché io sto vedendo veramente un gruppo che lavora bene ma che lavora bene proprio dal punto di vista dell’intensità, della voglia di arrivare ad ottenere dei risultati. Un gruppo che sta cercando con tutte le forze di uscire da questa situazione di classifica facendo punti, poi è normale che quando porti a casa zero punti, con una partita come quella di oggi o come in altre situazioni è normale che sei rammaricato, però sono sicuro che non abbasseremo la testa e non molleremo

Giacomelli? Lo dico sempre e chiaramente a Jack, è normale che in questo momento la squadra per mantenere un equilibrio, non può partire con Giacomelli e Dalmonte insieme ad un attaccante e ad un altro giocatore offensivo, logicamente c’è bisogno anche di avere un equilibrio. E io penso che Dalmonte, in questo momento, sia un po’ più incisivo all’inizio, quando c’è bisogno, quando gli spazi sono un po’ più chiusi e la partita è su un agonismo elevato all’inizio, mentre Jack è quello che quando entra, ti spacca la partita. Quando lo affrontavo da avversario, ero preoccupato quando vedevo Giacomelli entrare, perché sapevo già che qualche giocata me la tirava fuori. Sicuramente però, la mia idea è anche quella di arrivare a farlo partire dall’inizio, perché se lo merita, sta lavorando bene e perché come gli ho detto ieri, lui in questo momento qui è veramente il capitano che lui vuole essere, perché è sempre positivo per la squadra. Anche oggi non era un problema il fatto che non partisse dall’inizio ma anzi ha aiutato i compagni, gli ha spronati e appena l’ho messo dentro, in tre minuti era già pronto, quindi mi sta dando dei segnali molto importanti”.

(foto Sartore da Facebook /lrVicenza)

Mail: info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano