FUTSAL

FUTSAL ROSA, BREGANZE DA RILANCIO MA LA SERIE A SCRICCHIOLA

Scritto da Omar Dal Maso

Importante successo esterno del quintetto di Zanetti in casa del Falconara: si accorcia il distacco dalla zona playoff. Il Real Grisignano sfiora l’impresa contro la “capolista dimezzata” ma si fa rimontare nel finale. Ai box il Città di Thiene.

Nel massimo campionato femminile meno credibile e più falsato della storia del futsal italiano, altri club traballano e tutto va a favore delle vicentine in corsa, che vedono avvicinarsi rispettivamente il “traguardo” playoff (Breganze) e playout (Grisignano e Thienese). Dopo il ritiro al giro di boa dello Sporting Lokrians, dissoltosi e scomparso dai radar, la mancata presentazione in pista a Milano del Bellator Ferentum (scontato il 6-0 a tavolino e il -1 in classifica, possibile se non probabile il ritiro dal torneo) e il parziale disarmo dell’ex squadra stellare del Pescara spariglia le carte in tavola e sparpaglia i valori in campo. Basti dire che in caso di triplice ritiro sarebbero di fatto cancellate le tre retrocessioni dirette previste: l’importante è partecipare, insomma, e anzi arrivare in fondo.

Il Breganze torna a far punti lontano da Sarcedo catino di casa: importante match nelle Marche col doppio mandato di vendicare lo scivolone pesante dell’andata e riprendere la corsa ai playoff ancora possibili. Missioni compiute in un colpo solo grazie al 3-1 finale, beneficiando dell’autorete di Luciani e poi dei graffi nella ripresa della spagnola Perez e della brasiliana Buzignani. Con quattro vittorie nell’ultima cinquina di partite Cerato – espulsa domenica per doppia ammonizione – e compagne di ripropongono per la lotta scudetto, approfittando dei passi falsi di Lazio e Real Statte, con un orecchio teso in direzione di Pescara per captare i brusii. Per gli highlights clicca qui.

In campo solo un’altra vicentina del terzetto, il Real Grisignano, e non senza una certa suspense viste le voci provenienti dal circo rosa riguardo un paventato ritiro dal torneo del Pescara, la squadra “galattica” scesa dalle orbite dopo le partenze di due stelle internazionali come Vanessa e Jenny, a fronte della crisi societaria. Turetta e compagne, forti del trio spagnolo Iturriaga-Rovira-Silva, accorciano il gap tecnico prima impietoso e se la giocano alla pari con il quintetto ospite di Segundo, inseguendo le capoliste fino a sorpassarle sul 4-3 a metà ripresa rimontando l’1-3. Poi si rompe il giocattolo sul più bello, proprio quando le biancazzurre – con roster limitato a disposizione – sembravano raschiare il barile è venuto fuori il tasso tecnico delle “reduci” piazzando una tripla da tre punti. Per le balugrana di Turcato poker firmato Prando (eurogol), Iturriaga (2) e e Silva, per le ospiti giornatona di Bertà (quaterna), più Tampa e Taty. Situazione di classifica definita per le grisignanesi, terzultime e ormai senza ancore di salvezza anticipata visti i 13 punti di distacco dall’asticella, ma attenzione che l’eventuale tracollo dei due club traballanti – e il calendario favorevole con le pericolanti Rambla e Città di Thiene a fine regular season – potrebbe riservare un jolly inaspettato. Punteggio finale 6-4, per le immagini clicca qui.

La festa della donna si celebra oggi nel calcio a 5 femminile con l’inaugurazione della Final Eight di Coppa Italia di serie A, serie A e le finaliste di serie C regionale. Si gioca in Puglia con bari…centro proprio Bari, diretta streaming dal sito www.divisionecalcioa5.it oppure dall’omonima pagina Facebook. Non ci sarà nessuna squadra vicentina impegnata, stavolta, in nessuna delle tre kermesse tricolori.

Sull'Autore

Omar Dal Maso