FUTSAL

FUTSAL B: Il Carrè Chiuppano non molla la presa. Espugnato il parquet del Giorgione!

Scritto da Marco Marra

La squadra di Ferraro reagisce come meglio non potrebbe allo svantaggio firmato da Cerantola in avvio di gara: tris nel primo tempo siglato da Juanfran, Lari e Pedrinho su rigore. Vani i tentativi di risposta biancorossi: Duda fallisce un penalty in chiusura di primo tempo, Josic sventa ogni minaccia e Lari a tempo ormai scaduto cala il poker. Biancazzurri ora attesi dal big match con lo Sporting Altamarca, in programma martedì sera.

IL TABELLINO

FUTSAL GIORGIONE – CARRÈ CHIUPPANO 1-4

(Primo tempo 1-3)

FUTSAL GIORGIONE: Portaluri, Balaban, Cerantola, Kadù, Gjata, Bortolini, Beltrame, Duda, Artur, Tilal, Delmestre, Pozzobon   All. Angelo Robson Marani

CARRÈ CHIUPPANO: Josic, Moscoso, Leo Senna, Juanfran, Pedrinho; Massafra, Epp, Caretta, Sbicego, Fritsch, Lari, De Mello   All. Valter Ferraro

MARCATORI: 3’ PT Cerantola (G), 10’ PT Juanfran (C), 12’ PT Lari (C), 13’ PT Pedrinho (rig.) (C); 20’ ST Lari (C)

AMMONITI: 7’ PT Duda (G), 12’ PT Kadù (G), 12’ PT Lari (C), 18’ PT Josic (C), 18’ PT Marani (all.) (G), 1’ ST Epp (C), 8’ ST Tilal (G), 13’ ST Bortolini, 17’ ST Moscoso (C), 17’ ST Gjata (G)

Al Palavenale di Castelfranco Veneto si sfidano i padroni di casa del Futsal Giorgione ed il Carrè Chiuppano. Trasferta insidiosa quest’oggi per i biancazzurri, seconda forza del girone B di Serie B nazionale: seppur il Giorgione non vanti uno stato di forma impeccabile, all’andata i ragazzi di Angelo Robson Marani misero a dura prova il Carrè Chiuppano, uscito vincitore soltanto nei minuti conclusivi. Per il team di Ferraro questa gara segna la vigilia della grande sfida allo Sporting Altamarca, in programma martedì alle ore 20:30.

Da segnalare l’assenza di Toso nelle fila del Giorgione. Mentre per quanto riguarda il Carrè Chiuppano, eccezion fatta per Francesco Liberti al terzo stop consecutivo, Mister Ferraro può contare su tutti gli effettivi. Quintetto biancazzurro composto da Josic, Moscoso, Leo Senna, Juanfran e Pedrinho.

Match scoppiettante fin dalle prime battute di gioco, con Leo Senna che va subito al tiro direttamente dal calcio d’inizio, abile però Artur a deviare in tuffo. Risposta del Giorgione con il potente destro di Dudu, attento Josic. Non potrà nulla invece il portierone biancazzurro sulla conclusione di Cerantola, complice anche la fortuita deviazione di Leo Senna.

Non si perde d’animo il Carrè Chiuppano: al 5’ Moscoso usa il fisico per liberarsi di Gjata e costringe Artur ad un ottimo intervento. Alla metà della prima frazione però è Juanfran, sfruttando un calcio piazzato, a riequilibrare il risultato: assist col contagiri di Pedrinho e comodo tap-in sul secondo palo. Fase di gioco piuttosto vibrante, Giorgione ad un passo dal nuovo vantaggio, ma Tilal non inquadra lo specchio in scivolata sul cross teso di Bortolini. È invece il team ospite ad inserire la freccia di sorpasso un minuto più tardi: Lari recupera un pallone mal rimesso in gioco dallo stesso Bortolini e insacca col sinistro a porta sguarnita.

Il Carrè Chiuppano semina il panico ad ogni possibilità di affondo, al 13’ Pedrinho viene steso in piena area da Artur, rigore che trasforma lui stesso di potenza con il destro. Da lì in poi il Giorgione tenta il tutto per tutto, da sottolineare in ogni caso l’intensità applicata in campo dal team biancorosso: Josic decisivo un paio di volte, prima su Gyata e poi Cerantola, quest’ultimo pericoloso con una rasoiata mancina sul primo palo. Come spesso è accaduto negli ultimi tempi Dalibor Josic si rivela il vero uomo in più per la squadra di Ferraro: a due giri di lancette dall’intervallo rigore conquistato dai padroni di casa, ma è proprio l’estremo biancazzurro a neutralizzare la conclusione di Duda.

Doppio vantaggio per gli ospiti dunque all’intervallo, in avvio di ripresa il ritmo-gara appare più concitato e meno frizzante. Le due squadre, pur non limitando il pressing, riducono la mole di proposta offensiva complice anche la diligente gestione da parte degli ospiti, utile a far passare minuti preziosi. Vicino alla doppietta Pedrinho con un colpo di testa su lancio millimetrico di Senna, palla sul palo. Mentre è ancora Cerantola a tentare la conclusione, il migliore in campo per il Giorgione trova però l’ottimo intervento in spaccata di Josic. Nonostante il vantaggio ormai acquisito, Valter Ferraro stupisce un po’ tutti giocandosi la mossa del quinto di movimento; mossa che però darà i suoi frutti perché all’ultimo minuto Lari trafigge Pozzobon sul suo palo. Ciliegina sulla torta sull’ennesimo successo per il Carrè Chiuppano, 4-1 in casa di un Giorgione onorevole e ben disposto in campo.

Archiviata questa trasferta, ora i pensieri di Ferraro e dei suoi uomini vanno interamente sul big-match di martedì sera, un appuntamento da non fallire e che ci svelerà più di qualcosa riguardo alla lotta al vertice. Il Giorgione ripartirà invece sabato prossimo dalla trasferta sul campo del Pordenone

Marco Marra

Sull'Autore

Marco Marra