Promozione

La Promozione di Antonio Bottazzi (9 giornata)

Scritto da Federico Formisano

La Promozione di Antonio Bottazzi

GIRONE  A

Ancora una vittoria per il Castelbaldo,  l’ ottava su nove giornate. La squadra del presidente Ottoboni  allunga in classifica sull’Albaronco sconfitta in casa dal Castelnuovo.  Ora i punti di distacco tra i padovani e i veronesi sono sei. Nel derby tutto vicentino ottima vittoria della Seraticense che  consolida la sua posizione in zona play-off, per 2 a 0 su un Chiampo in  piena crisi e relegato all’ultimo posto in classifica.

Nell’ambiente del Sarego cresce la fiducia per questo campionato anche se c’è la constatazione di un Castelbaldo di un altro pianeta  “Dobbiamo cercare di tenere il ritmo delle ultime gare – dice il dg Antonello – per poi prepararci tre due settimane allo scontro diretto con il Castelbaldo”. Nel calcio come si sa anche le squadre più forti possono avere una flessione e possono subentrare situazioni che adesso non traspaiono e anche la fortuna può metterci lo zampino. La Seraticense vuole ripetersi ai livelli dello scorso anno, quando grazie soprattutto ad un girone di ritorno eccellente riuscì ad arrivare al primo posto a pari merito con Il Garda.

La Seraticense festeggia la vittoria nel derby

L’altra vicentina il Rivereel  impatta in casa contro il Mozzecane per 1  a 1.
Domenica prossima ci sarà  l’altro derby tra il Chiampo e il Rivereel due squadre che hanno  assolutamente  bisogno di punti  per cercare di togliersi dalle sabbie  mobili di una classifica per entrambe deficitaria.

I top della settimana 

Alberto Sacconi  (Rivereel) : si ripete il giovane ex Caldiero e Montecchio ed i suoi gol stanno risollevando la classifica del Rivereel.

Cesar De Silveira (Seraticense):   Per l’inviato del Giornale di Vicenza è una certezza.  Un giocatore che da sicurezza al reparto difensivo ed il primo regista della squadra.

la squadra della Seraticense

Loris Marcazzan (Chiampo): e l’ultimo ad ammainare la bandiera della sua squadra.

Classifica Cannonieri

10 reti: Bortolotto (Castelbaldo) Grigoli (Nogara);
7 reti: Nicola Avesani (Nogara),  Forgia (Virtus Verona)
6 reti: Dervishi (Badia Polesine), Djordjevic, Montagnani (Castelbaldo),  Sinigaglia (Cologna), Menini (Cadidavid),
5 reti: Borgatti (Cologna),
4 reti: Centomo (Albaronco), Tomasi (Castelnuovo),
3 reti: Eller (Alba Borgo Roma), Musso, Piccoli (Aurora  Cavalponica), Riva (Cadidavid), Schults,  Mileto, Romano (Mozzecane), Facci (Nogara), Birlea, Peralta (Povegliano), Alban, (Rivereel), Anghel, Borotto, Montemezzo (Seraticense), Butucaru, Di Cristo (Virtus Verona);
 2 reti: Ivanov, Vesentini (Alba Borgo Roma), Luca Avesani, Cavazza, O’Too, Pasin  (Albaronco), Ceschi, Pangrazio,  Perlini (Cadidavid), Tirapelle (Chiampo), Ballesini, Bellinazzi, Filipovic (Oppeano),  Cadete (Povegliano), Gambin, Sacconi (Rivereel), Manganotti (Seraticense), Brizzi, (Virtus Verona);

GIRONE B:

Il Camisano fermato sul pari a Rosa’ mantiene inalterato il vantaggio di  5 punti sulle inseguitrici che ora sono oltre la  Godigese anche il   Longare e il Campigo, mentre il Mestrino viene fermato in casa dalla
Marosticense e si colloca al quinto posto in piena zona play-off. Dicevamo del Camisano che con il pareggio di Rosa’ mantiene in  equilibrio la propria media inglese impattando in un campo ostico e dopo  una bella partita giocata da entrambe le squadre. guadagnano due punti sulla capolista il Longare che vince a San Giorgio  in Bosco su rigore del solito Dorio che si porta a quota nove nella  classifica marcatori, superato però  da Bajramaj del Valdagno che con la  doppietta nel derby con il Cornedo si porta a quota 10 gol.
Nel finale di partita il portiere Michelon classe 2000 salva i basso  vicentini parando un rigore e regalando la  vittoria che consente al  Longare di piazzarsi al secondo posto con il Campigo che regola il Tezze  per 2 a 0.

parata di Michelon

La squadra di Castaman era reduce da 3 vittorie consecutive. Perdono punti sia la Godigese che sta attraversando un momento di  difficoltà dopo l’ottimo inizio di campionato, fermata in casa dal  Summania e il Mestrino che impatta in casa contro  la Marosticense. La squadra di Rigoni era andato in vantaggio per 2 a 0 sul campo della Godigese che rischiava la terza sconfitta consecutivo. Dopo la rete del 2-1 ci ha pensato Barichello a realizzare il gol del pareggio al secondo minuto di recupero.
Il Valdagno dei giovani vince a Cornedo il derby della vallata e e si  porta proprio a ridosso della zona play-off.
Continua a stentare lo Schio che pareggia in casa contro il Trissino che  si conferma squadra ostica da affrontare. Nella parte bassa della classifica un sempre più in crisi Cassola ne  prende tre a sarcedo, con questi tre punti la squadra del presidente  Tonello si colloca in una posizione di classifica relativamente più tranquilla. Domenica si annunciano scontri interessanti, il primo a Longare dove la squadra di  casa è chiamata ad affrontare la Godigese e il secondo a  Mestrino dove  i padovani trovano l’altra seconda il Campigo, potrebbe essere una giornata pro Camisano che ospita il Sarcedo e  potrebbe allungare il proprio  distacco in classifica dalle  inseguitrici.

I top della settimana

Nicola Baggio  (Sarcedo)  in 7’ il Sarcedo si sbarazza del Cassola realizzando tre reti: Baggio ispira la prima e realizza personalmente la seconda rilanciando la sua squadra nella corsa salvezza

Engi Bajramaj (Valdagno)  capocannoniere del girone continua a segnare con continuità e tiene il Valdagno in alto in classifica.

Gigi Rigoni (Summania) : un Summania sicuramente indebolito  negli ultimi due anni dalle uscite di giocatori importanti come Calgaro, Pegoraro, Andreoni e c. viene rimesso sempre in carreggiata grazie al costante inserimento di giovani. Rigoni da tempo immemorabile fa di necessità virtù e ogni anno prepara nuovi talenti. Il pareggio con la Godigese non l’avrà certo mandato giù facilmente visto che la sua squadra vinceva 2-0 ed è stata raggiunta nel recupero ma comunque è indice di vitalità.

Classifica Cannonieri

10 reti: Bajramaj (Valdagno)
9 reti: Dorio (Longare),
7 reti:  Spessato (Mestrino ),
6 reti: Contro (Marosticense), De Martin (Y.Campigo);
5 reti:  Piazza (Trissino)
4 reti: Dal Compare (Camisano), Ganeo, Lazzarotto Nicolò (Rosà), Munarini,  Primucci (Schio), Pieropan (Tezze), Petronijevic, (Trissino)
3 reti: Lomazzi,  Lucchini, Sambugaro (Camisano), Baggio, Barichello,  (Godigese), Fasolo (Longare), Fedele (Tezze),  Critelli (Valdagno),  Gymah (V. Cornedo) Alberton, Callegaro, El Bouhra (Y. Campigo);

 


Sull'Autore

Federico Formisano