Promozione

Sarcedo, giornata di grazia: Zichele e Giacomelli affondano lo Schio, 3-0 rossonero.

Scritto da Marco Marra

Il miglior Sarcedo della stagione conquista tre punti d’oro in chiave salvezza: Giacomelli e Zichele portano i rossoneri sul +2, Alberto Baggio chiude i giochi su rigore. Nel mezzo l’espulsione di Spavenello e un penalty fallito da Andreetto. Giallorossi travolti

SARCEDO – SCHIO 3-0 (Primo tempo 1-0)

SARCEDO: Antoniazzi; Ciscato, Miotti, Boscato, Rossato; A. Baggio, Giacomelli (89’ Zenere); N. Baggio (83’ Stefani), Azzolini (78’ Bressan), Zichele (78’ Liberato); Spavenello    All. Maimone

SCHIO: Zironelli; Cervellin (71’ Dal Santo), Zerbaro, Ruviero; Dalla Riva (78’ Mazzone), Andreetto, Simonato, Ferretto, Eberle (46’ Benvegnù); Primucci, Munarini    All. Zenorini

MARCATORI: 39’ Giacomelli (SA), 55’ Zichele (SA), 84’ A. Baggio (rig.) (SA)

AMMONITI: 33’ Giacomelli (SA), 45+1’ A. Baggio (SA), 64’ N. Baggio (SA), 66’ Ferretto (SC), 86’ Mazzone (SC)

ESPULSI: 70’ Spavenello (SA) per comportamento antisportivo

Allo Stadio Comunale di Sarcedo va in scena il match tra i rossoneri padroni di casa e lo Schio secondo in classifica. Una sfida importante e delicata per entrambe: il Sarcedo vuole bissare il successo ottenuto contro il Campigo, lo Schio dovrà dar continuità alla vittoria con il Rosà e mantenere il secondo posto.

Cielo nuvoloso, pioggia e campo pesante: nulla che possa comunque ostacolare lo svolgimento dell’incontro. Sarcedo in divisa bianca, Schio in completo giallorosso. Dirige l’incontro Riccardo Formisano di Castelfranco Veneto.

LA CRONACA

4-2-3-1 per il Sarcedo: Ciscato, Miotti, Boscato e Rossato formano la linea difensiva, Alberto Baggio e Giacomelli in cabina di regia, Nicola Baggio e Zichele sulle fasce, Azzolini alle spalle della punta Spavenello. Risponde Zenorini con il suo tipico 3-5-2: Cervellin, Zerbaro e Ruviero al centro della difesa, Dalla Riva ed Eberle esterni a tutta fascia, Simonato, Andreetto e Ferretto interni, Munarini e Primucci punte.

Fin dalle prime battute è il Sarcedo a fare la partita: al 6’ Nicola Baggio tenta la volé sul traversone di Rossato, non centra però la porta. Rispondono gli ospiti due minuti più tardi: Munarini converge da sinistra e calcia sul primo palo, reattivo Antoniazzi. Ancora pericoloso il Sarcedo col solito Baggio, sempre sfruttando un cross dalla destra; anche in questo caso palla a lato di poco.

La pioggia non concede tregua, rendendo il campo ancor più inzuppato. I ritmi del match stentano a decollare, il Sarcedo gestisce palla non osando più di tanto, lo Schio punta a far male in ripartenza non trovando però le giuste soluzioni. Nel complesso meglio fin qui i rossoneri, i cui sforzi vengono ripagati: Azzolini crossa da sinistra, mischia infinita in area, Giacomelli prima si fa respingere il tiro da Zironelli ma sulla ribattuta mette la palla sotto la traversa. Sarcedo quindi meritatamente in vantaggio a 5’ dall’intervallo.

Prima dell’intervallo c’è tempo per un contatto in piena area tra Alberto Baggio e Simonato: per l’arbitro è simulazione del centrocampista rossonero, decisione non condivisa dai giocatori del Sarcedo. Al riposo è dunque 1-0 per il Sarcedo, lo Schio è chiamato a reagire.

Nella ripresa però il canovaccio non cambia: Zironelli ancora provvidenziale sul piazzato dal limite di Azzolini, così come sulla conclusione di Giacomelli. Pericoloso anche Rossato con un bolide dal limite sugli sviluppi di un corner, palla a lato di poco. Primucci prova a suonare la carica per gli ospiti, ma dopo aver addomesticato un lancio lungo mette alto di poco con il destro.

Non fa nemmeno in tempo a reagire il team di Zenorini, al 55’ il Sarcedo piazza l’allungo: Nicola Baggio va via sulla sinistra, crossa basso al centro, Zichele colpisce da due passi e insacca: traversa, palo e poi rete per il giovane esterno classe 2000.

Come sempre Nicola Baggio è il giocatore con più qualità nella rosa rossonera, è lui a sfiorare il tris con un’azione delle sue: dribbling sulla sinistra e conclusione sull’estero della rete. Sembra ormai tutto facile per il Sarcedo, lo Schio appare quasi tramortito, eppure al 70’ può esserci la svolta: Spavenello colpisce Zerbaro a gioco fermo guadagnandosi il rosso e lasciando i suoi in inferiorità numerica.

Tutto sembra presagire una rimonta dello Schio, specie quando Ferretto si guadagna un calcio di rigore per un netto fallo in area. Chance per riaprire tutto a 10’ dalla fine, spreca però Andreetto facendosi ipnotizzare da Antoniazzi. E come se non bastasse una manciata di minuti più tardi tocca al Sarcedo ad andare dal dischetto! Fallo in area su Liberato, penalty per i rossoneri, dal dischetto Alberto Baggio realizza con il destro e mette in ghiaccio la partita.

Gran giornata per i rossoneri, prestazione maiuscola e vittoria ineccepibile, Schio totalmente annichilito e mai realmente in partita. Forse il più bel Sarcedo della stagione: cinico, compatto in difesa, ordinato e grintoso. Difficile trovare noti dolenti nel pomeriggio dei rossoneri, molto più facile trovarne in casa Schio. Diversi grattacapi per Mister Zenorini, prestazione non all’altezza, in cui nemmeno gli episodi sono bastati per rimediare allo svantaggio. Semplicemente una giornata storta in cui nulla è andato per il verso giusto, ora occorrerà lavorare duro in vista dei prossimi impegni.

Marco Marra

Sull'Autore

Marco Marra