Redazionali

Juniores Nazionali: Arzignano battuto a Campodarsego

Scritto da Federico Formisano

CAMPIONATO JUNIORES NAZIONALI –GIRONE D-

CAMPODARSEGO  –  ARZIGNANO VALCHIAMPO  2  –  0

Campodarsego: Tonello, Pinato, Raimondi, Granaglia, Giacomin, Pilotto, Rizzolo Carraro, Casarin, Turetta, Fantinato. A disposizione: Costa, Pedron, Agostini, Pegoraro, Petre, Prevedello, Bolzanella, Pulese, Munaro. Allenatore: Bedin

Arzignano Valchiampo: Dalla Valle, Faccio, Lovato F., Dal Cengio, Kerezovic, Veraz, Peruzzi, Signorin, Rebeschini, Zamperetti, Lovato N. A disposizione: Fracasso, Magnabosco,  Negro Marcigaglia, Santonocito, Tonato, Spadola. Allenatore: Tosato

Reti: Rizzolo(r), Rizzolo

Terna arbitrale: Direttore Bianco di Mestre. Assistenti Colucci di Padova, Amessou di Rovigo.

Servizio di Giuseppe Dal Cengio

Si sapeva che quella contro il Campodarsego, secondo in classifica, sarebbe stata una sfida difficile, ma l’Arzignano Valchiampo si è presentato allo Stadio Gabbiano con l’intenzione di portare a casa un risultato positivo per poter avvicinarsi alla zona play off. Il primo tempo non ha visto occasioni da gol da ambo le parti, ma sono gli ospiti a cercare con più insistenza di mettere in difficoltà la difesa avversaria, finché un rigore dubbio concesso dal direttore di gara a favore del Campodarsego, porta i padroni di casa in vantaggio, dando loro più coraggio.

Nadir Dalla Valle portiere dell’Arzignano

Nel secondo tempo l’Arzignano Valchiampo entra in campo deciso ad agguantare il pareggio sapendo che è nelle proprie potenzialità, ma la troppa fretta e l’imprecisione dei passaggi non permettono di finalizzare le azioni di gioco. A metà del secondo tempo i padroni di casa rimangono in dieci, ma nonostante ciò i vicentini non riescono a pareggiare, anzi è il Campodarsego ad allungare le distanze sul finale, approfittando dello sbilanciamento in avanti dell’Arzignano Valchiampo.

Buono l’impegno dei ragazzi di mister Tosato che sotto il profilo del gioco avrebbero meritato qualcosa di più, ma che probabilmente hanno pagato l’assenza di bomber Cavaliere.

si è sentita l’assenza di Cavaliere

Sull'Autore

Federico Formisano