Serie B

Ultima di campionato al Menti e successo del Vicenza sulla Reggiana

Scritto da Federico Formisano

Vicenza- Reggiana 2-1

L.R. Vicenza (4-4-2): Grandi; Ierardi, Cappelletti, Pasini, Barlocco; Nalini (Vandeputte dal 46′), Da Riva, Cinelli (Cester dal 75′), Giacomelli (Jallow dal 80); Mancini (Longo dal 60′), Lanzafame (Meggiorini dal 75′). A disposizione: Perina, Bruscagin, Valentini, Beruatto, Rigoni, Agazzi, Gori Allenatore: Di Carlo

Reggiana (3-5-2): Cerofolini; Espeche, Yao (Martinelli dal 84′), Gyamfi; Libutti (Lunetta dal 84′), Varone, Rossi, Muratore (Radrezza dal 67′), Kirwan (Zampano dal 67′); Laribi, Zamparo (Cambiaghi dal 55′).. A disposizione: Venturi,  Pezzella, Siligardi. Allenatore: Alvini

Rete: 13′ Giacomelli 35′ Yao

Arbitro: Zufferli della sezione di Udine; assistenti: Bindoni e Ceccon; quarto uomo Giacomelli

Note: pomeriggio soleggiato, temperatura sui 24°, campo in ottime condizioni. Ammonizioni: Cinelli (LRV) Libutti (R)

Di Carlo tiene fede ai propositi della vigilia e cambia squadra giocando con il 4-4-2: Nalini e Giacomelli sono gli esterni con Mancini e Lanzafame sono le punte.  Padini viene preferito al centro della difesa a Valentini. In panchina c’è anche il giovane Cester. La Reggiana affida la regia all’ex Rossi con Laribi e Zamparo di punta.  E con la volontà di guadagnare una posizione in classifica vista che un eventuale ripescaggio potrebbe riguardare la quartultima della graduatoria.

Parte meglio il Vicenza  che nei primi minuti si presenta tre volte con Nalini (tiro sul palo e poi sulla traversa ) poi con Mancini (parata di Cerofolini) e infine con lo stesso enfant prodige che trova la deviazione del diretto avversario

Al 12′ arriva il gol del Vicenza : Lanzafame tocca bene per Giacomelli che segna un gol alla Del Piero con una bella traiettoria che si spegne alle spalle di Cerofolini.

La Reggiana non ci sta e reagisce con Laribi e Varone che mandano fuori. Dopo un’occasione per i biancorossi con un colpo di testa di Cappelletti la Reggiana al 37′ pareggia. c’è un angolo che viene dapprima spizzato da Espeche e poi mandato in porta da Yao che si inchina a colpire di testa.

il gol di Yao

Al 41′ Tiro-cross di Giacomelli che viene deviato in corner. Al 43′ Nalini cross basso al centro, non arriva di un soffio Giacomelli per la deviazione sottoporta vincente.

Al 63′ del secondo tempo Giacomelli si libera bene ma viene fermato in fuorigioco. La gara sembra aver perso ogni carica agonistica: le due squadre giochicchiano a metà campo senza affondare. I portieri rimangono inattivi.

Al 75′ Di Carlo concede l’esordio in B a Cester che prende il posto di Cinelli. Nella stessa occasione entra anche Meggiorini per Lanzafame

Continua a non succedere assolutamente niente: nessun affondo, nessun pericolo Dallo Stadio il nostro inviato Luciano Zanini ci parla di una gara fra scapoli e ammogliati !

Al 85′ un buono spunto di Cambiaghi ma Grandi salva la sua porta con l’unica parata del secondo tempo.

Al 92′  bella azione di Vicenza, partita di Vandeputte, palla a Meggiorini che scambia con Jallow che fa gol.  E il Vicenza va in vantaggio al primo vero tiro in porta del secondo tempo.

Gli altri risultati:

Cittadella- Venezia 1-1 Bocalon (V)  Baldini (C)
Spal- Cremonese 1-0 Segre (S)
Empoli- Lecce 2-1 Rodriguez (L)  La Mantia (E) Matos (E)
Chievo – Ascoli 3-0  Canotto (2) Garritano (C)
Pescara- Salernitana 0-3  Anderson, Casasola, Tutino (S)
Pisa – Entella 3-2 Koutsoupias (E)  Belli, Marsura, Palombi (P) Dragomir (E)
Reggina- Frosinone 0-4  Novacovich (3) e Ciano (F)
Monza – Brescia 0-2 Mangraviti (B)
Pordenone – Cosenza 2-0 Butic Crecco (P)
Vicenza- Reggiana 2-1  Giacomelli (V) Yao (R) Jallow (V)

La Classifica aggiornata in tempo reale: Empoli 73, Salernitana 69, Monza 64,  Lecce 62,  Venezia  59, Cittadella 57, Chievo 56, Spal 56, Brescia 56,  Reggina 50, Frosinone 50,   Cremonese 48, Pisa 48, Vicenza 46,  Pordenone 45, Ascoli 44,  Cosenza 35,  Reggiana 35  Pescara 32,  Entella 23

Verdetti:  Empoli e Salernitana promossi in A.  Monza, Lecce, Venezia, Cittadella, Chievo, Brescia ai play-off.
Cosenza, Reggiana, Pescara ed Entella retrocesse in Lega pro.

 

Sull'Autore

Federico Formisano