“banner



Calciomercato EVIDENZA

Ed eccoci al ritorno in campo

Scritto da Federico Formisano

Gli ultimi articoli pubblicati: https://www.calciovicentino.it/2021/09/18/mercato-chiuso-manco-per-idea/ Ultima settimana prima della chiusura del mercato e ultime trattative, quasi frenetiche per definire gli ultimi arrivi, gli ultimi puntelli alla rosa.: il colpo più eclatante è arrivato stanotte con l’Academy Plateola che tessera Tommaso Lelj ex Ravenna e Vis Pesaro,  un big per la categoria. Ma ieri sera sono arrivati anche gli annunci del Tezze (preso Lucato dal Montecchio) e del 7 Mulini (Vicario ex Telemar). Ieri era arrivato l’annuncio del Giavenale che ha tesserato Filippo Rossato e del Garda preso il giovane Castagna dal La Rocca. Nei giorni scorsi l’Altavilla ha tesserato Romio dal Grancona E oggi il Grisignano annuncia il portiere Poletto coprendo una carenza in organico.  https://www.calciovicentino.it/2021/09/18/tutto-quello-che-ce-da-sapere-sulla-prima-giornata-di-campionato-2/ Il Vademecum di calcio vicentino, con il meteo, le designazioni arbitrali, i campi e gli orari particolari
https://www.calciovicentino.it/2021/09/18/lelj-allacademy-plateola/  Dopo la mezzanotte arriva il botto del giorno Tommy Lelj passa al Plateola
https://www.calciovicentino.it/2021/09/19/risultati-del-sabato-e-altre-notizie/   I risultati della serie B della serie D ecc.
https://www.calciovicentino.it/2021/09/18/vicenza-pisa-prova-verita-per-squadra-e-mister/  Vicenza – Pisa
https://www.calciovicentino.it/2021/09/17/verso-il-campionato-girone-c-di-prima-categoria-pronostici-rose-delle-squadre-ecc/ L’analisi del girone C di prima categoria.
https://www.calciovicentino.it/2021/09/17/presentazioni-57-zane-un-progetto-tutto-nuovo/ Il nuovo Zanè si presenta

 

A

Anticipo di Terza categoria

Montecchio Precalcino – Cresole 4-1 Nah, Signorini, Faccin e Maran. Espulso un difensore del Cresole sul 2-0 per il Montecchio Precalcino

 

Arzignano: Tra poche ore inizierà la Prima Giornata di Campionato di Serie D, stagione 21-22!  La Prima Squadra di Mister Bianchini affronterà in trasferta l’Ambrosiana allo stadio Montindon. Fischio d’inizio: ore 15. Seguite le nostre pagine Facebook e Instagram per gli aggiornamenti del match.

 

B

Bollettino Covid:  scende la percentuale dei positivi Attualmente positivi: 113.040  (-1231) Deceduti: 130.284 (+51) Dimessi/Guariti: 4.388.951 (+5.756) Ricoverati: 4.514 (-35) di cui in Terapia Intensiva: 525 (-6) Tamponi: 88.800.986 (+355.933) Totale casi: 4.632.275 (+4.578) La percentuale dei positivi è di 1,3 casi ogni 100 tamponi effettuati (ieri era 1,6    ): calano i ricoveri in Ospedale e le terapie intensive.  in testa torna la Lombardia con 765

 

C

Cercasi: La società Lakota cerca  allenatore per la squadra dei  giovanissimi provinciali. Contattare il presidente Bonato al 337 1246862

J

Junior Monticello: oggi la Junior Monticello affida  il calcio d’inizio della prima partita di campionato ad  Antonio Girardo, primo giocatore professionista nato e cresciuto nel Comune di Monticello Conte Otto. Dopo aver mosso i primi passi calcistici Girardo ancora giovanissimo si trasferì all’Alessandria dove ebbe l’opportunità di giocare con Gianni Rivera. Nel 1960 Il mediano, classe 1937 fu ceduto al Napoli dove giocò per otto campionati  (201 partite e 5 gol). Con i partenopei ottenne due promozioni in A nel 61-62 e nel 64-65. Ha giocato in quel periodo con una squadra imbottita di campioni (Canè, Juliano, Altafini, Sivori, Bean ) e con alcuni ex biancorossi come Panzanato e Stenti.  Oggi a 84 anni Girardo ricorda ancora con lucidità i momenti salienti di una carriera importante: l’incontro sul campo con il mitico Pelè e  l’epopea in casacca azzurra, ma anche il rimpianto per lui vicentino di non aver mai indossato la maglia biancorossa.  Domenica saremo testimoni dell’ideale passaggio di consegne fra Girardo e i giovani della Junior

 

P

Presentazioni:  pubblicata venerdì la presentazione dello Zanè, ieri è toccato al Valle Agno Academy. Venerdì 24  chiuderà questa lunga fase il Cartigliano.

Finora abbiamo seguito quelle del   Bp 93  (1) del Carmenta (2), del San Pietro di Rosà (3) del Trissino (4), del San Vito Cà Trenta A (5) del San Vito Cà Trenta B (6)  del Le Torri (7), del Grantorto (8),  del Bss Bonaldo Santo Stefano (9) , dell’Union Olmo Creazzo (10), del Giavenale (11) del Valdalpone (12), del Siamo Pedezzi (13), del Monteviale (14), del Chiampo (15) e del Poleo(16),  del Sovizzo (17) del Santomio (18), del Real San Zeno (19), del Rampazzo (20), del Marola (21) del Dueville (22), dell’Orsiana (23) del Thiene (24), del  Marchesane (25) del Rivereel (26)  del Molina (27)  dell’Altavalle del Chiampo (28), delle Alte (29) del Nove (30), dell’Arsenal (31), del Novoledo (32)  dell’Eurocalcio (33) del Bassan Team Motta  (34), del Galliera (35), della Bassanese (36), del Santa Croce (37) del Camisano (38), del Real Stroppari (39)  del San Vitale (40) del Sossano (41)  del Montagnana (42), del San Lazzaro (43) del Marchesane terza categoria  (44), del Barbarano (45), della Nova Gens (46) dell’Azzurra Maglio (47) del Cornedo- (48), dell’Altavilla (49) , del La Rocca (50),  Vicenza calcio femminile (51) , del Grumolo (52), del Berton Bolzano (53), del Quinto (54) del Telemar (55) del Brendola (56) e dello Zanè (57)

 

S

Schio: Oggi inizia la nostra nuova stagione nel ‘ -! Un nuovo anno e una nuova Squadra, fatta di riconferme, nuovi arrivi e grandi ritorni. E allora diamo il via alla Prima Giornata: Calcio Schio  Vigasio Stadio De Rigo Ore 15.30 Entrata allo stadio con Green Pass e mascherina. Saranno rispettate le normative anti-Covid vigenti. Costo biglietto: euro 10.

 

Squalifiche: Oggi la prima giornata di campionato impone una certa attenzione per il meccanismo delle squalifiche. Di questo ne abbiamo parlato con i vertici della Federazione e possiamo riassumere così le attenzioni che si devono rivolgere oggi da parte dei dirigenti responsabili.

  • Le squalifiche inflitte per gare di Coppa si scontano in Coppa, quel del Campionato in Campionato.
  • L’annullamento della scorsa stagione non comporta l’azzeramento dei provvedimenti disciplinari. Le squalifiche inflitte nelle ultime gare disputate vanno scontate. Ovviamente va tenuto conto delle gare effettivamente disputate, visto che l’anno scorso non tutte le squadre hanno giocato 6 gare.
  • Le squalifiche a tempo sono state scontate solo in assenza di un provvedimento di sospensiva dei provvedimenti (il 10 Marzo 2020 la LND ha ottenuto il via libera da parte della FIGC per quanto riguarda la sospensione del decorso dei termini previsti dal Codice di Giustizia Sportiva, così da evitare eventuali estinzioni dei procedimenti pendenti presso gli organi di Giustizia Sportiva.)
  • Il Cr della Lombardia ha precisato a tale riguardo: I provvedimenti disciplinari in essere al momento della sospensione dell’attività e che per emergenza COVID 19 non sono stati estinti dovranno essere scontati, con la sola eccezione delle squalifiche comminate a tempo il cui termine sia già trascorso, nella stagione sportiva 2021/2022.

giudice

V

Valdagno:  Qeusti i convocati del Valdagno per la gara oggi di Malo

Vicenza: Di Carlo: “La prima cosa che mi viene da dire è che abbiamo ritrovato la squadra e lo spirito battagliero, a parte i primi venti minuti bloccati per questa settimana difficile, venivamo da tre sconfitte non belle e oggi abbiamo ritrovato la squadra ed è la cosa più importante. L’atteggiamento era giusto e poi sono usciti il gioco e la qualità del Vicenza. La reazione si è vista? Nella seconda parte del primo tempo e nel secondo tempo abbiamo fatto molto meglio noi, oggi meritavano di vincere, gli episodi non girano ma è un inizio di questo percorso, i nostri tifosi ci chiedevano quel furore che non si è visto a Cosenza e abbiamo dato risposte sul campo. Si riparte da qui e da questa prestazione, dispiace ma se giochiamo con questa caparbietà e dinamismo arriveranno anche le vittorie. La settimana complicata ha pesato sul rendimento? Ci può stare, non volevamo dare spazio al Pisa per le transizioni, abbiamo giocato un po’ sulle seconde palle e poi si è vista la qualità dei nostri. Abbiamo commesso un’ingenuità e l’abbiamo pagata cara, mentre il loro portiere sull’1-1 ha fatto una parata incredibile ma questo dev’essere un inizio non un rammarico o un alibi, ma deve essere un inizio per rimettere a posto la classifica che è difficile ma la squadra oggi ha reagito e ha dato forza ai tifosi e alla nostra proprietà che ci chiedeva questo.

Il gol annullato a Ranocchia? In questo momento non ci gira bene, ha fatto un grandissimo goal, così come l’infortunio a Bruscagin che ci ha condizionato perché in quel momento stavamo bene, avevamo la possibilità di vincere, però abbiamo la consapevolezza di aver ritrovato il Vicenza. Infortuni a Bruscagin e Lanzafame hanno pesato sul risultato? Assolutamente sì, perché in quel momento avrei fatto altri cambi però succede, il calcio è così e spero per Matteo non ci sia un infortunio grave. Lui è un ragazzo d’oro che dà sempre tutto per questi colori. Quattro sconfitte su quattro quanta preoccupazione c’è? La preoccupazione fino a Cosenza era molta e abbiamo capito che serve un altro atteggiamento per essere protagonisti e competere, la partita di oggi ci deve dare forza e consapevolezza per atteggiamento, gioco e aggressività. Ringrazio il nostro pubblico meraviglioso che ci ha sostenuto e applaudito, deve essere uno stimolo a far meglio rispetto alle precedenti gare. Ha sentito la proprietà? Pensato alle dimissioni? Le dimissioni si fanno quando vedi la squadra che non corre e non lotta, questi sono uomini con valori che tengono alla maglia, all’allenatore e a loro stessi per fare una grande partita. Oggi hanno dato le risposte: mi dispiace per i giocatori, per la proprietà e per i tifosi perché non si è vinto e oggi chi meritava di vincere era il Vicenza e non il Pisa. Ora cosa serve per vincere? Concretizzare le occasioni e crederci perché oggi è stata una partita in cui ci abbiamo creduto e se questo è l’atteggiamento arriveranno anche i risultati”.

 

 Recapiti del sito
Mail: info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano