“banner



Edicola EVIDENZA

Edicola della domenica: the day after la figuraccia…. un rinvio in prima categoria

Scritto da Federico Formisano

Chiede scusa il presidente, chiedono scusa i giocatori, i tifosi sono inferociti, e intanto si precipita… Adesso è il momento di agire non di cospargersi il capo di cenere…

Gli ultimi articoli pubblicati:

https://www.calciovicentino.it/2021/10/23/ledicola-del-sabato-colpi-importanti-del-cornedo-e-del-marola/  notizie da tutta la provincia  (Cornedo, Marola, La Rocca, Castion, ecc,)
https://www.calciovicentino.it/2021/10/22/news-pomeridiane-una-bella-iniziativa-della-squadra-di-terza-categoria/ tra le notizie del pomeriggio un iniziativa di una squadra di terza categoria che propone un minuto di raccoglimento per  la ragazza Afghana decapitata
https://www.calciovicentino.it/2021/10/23/i-risultati-del-sabato-serie-b-anticipi-primavera/ i risultati del sabato
https://www.calciovicentino.it/2021/10/23/seconda-categoria-g-il-punto-i-top-i-marcatori-le-cronache-dopo-la-5-giornat/  Il punto sulla Seconda Categoria Girone G
https://www.calciovicentino.it/2021/10/22/tutto-quello-che-ce-da-sapere-sulla-6-giornata/  Il vademecum di calcio vicentino con previsioni meteo, designazioni arbitrali, squalifiche, gare clou, cambi in panchina e orari particolari
https://www.calciovicentino.it/2021/10/23/vicenza-a-terni-punizione-umiliante-e-senza-scuse-5-0/ Ternana- Vicenza

A

Alte: L’intervista al presidente delle Alte, Ivan Chiari, sull’incremento del settore femminile all’interno della società  Da dove pensa che arrivi quest’influenza femminile tra il settore giovanile? Sicuramente l’Alte Summer Camp 2021 e il centro estivo che proponiamo da 6 anni, ha fatto conoscere la nostra società anche a molte bambine. Proprio durante i centri estivi, che nascono come un contenitore di moltissime attività (non solo calcio), molte bambine hanno la possibilità di sperimentare degli allenamenti calcistici. A volte proprio così scoprono che il calcio gli piace e decidono poi di iscriversi. Quest’anno abbiamo ben 7 ragazzine che si sono iscritte. Questo mi rende molto orgoglioso e mi fa pensare che, forse, in futuro, si possa pensare ad iscrivere una squadra femminile a nome Alte Calcio.

C’è l’intenzione di approfittare di tutte queste iscrizioni di ragazzine da tutta la provincia? Se il numero di ragazzine aumentasse ancora, magari a seguito di una campagna di sensibilizzazione nelle scuole e con il passaparola, si potrebbe veramente organizzare una squadra di calcio femminile. Questo vorrebbe dire strutturarci in maniera tale da poter dar loro un mister preparato e gli spazi idonei per poter svolgere le attività. Quindi non é semplice ma la cosa non mi spaventa e di sicuro ci ragioneremo nei prossimi mesi.

Cosa pensa del calcio femminile e l’esplosione degli ultimi anni? Il calcio femminile é esploso negli ultimi anni grazie alla visibilità che i media e le TV hanno cominciato finalmente a dare al campionato italiano e alla nazionale femminile. Anche i risultati ottenuti dalla nazionale a livello internazionale sono stato un bel volano per la diffusione del calcio tra le ragazzine. Io credo che come in tutti gli ambiti, lavorativi, politici e sportivi, la visione e sensibilità femminile vanno a completare e a migliorare quello che fanno i maschietti. La parità di genere porta sicuramente del valore aggiunto (un tema che, tra l’altro, viene affrontato nell’Alte Summer Camp). Non mi piace parlare di quote rosa perché sembra che si regali qualcosa alle donne: non hanno bisogno di regali ma solo di uguali diritti e possibilità. Non é un caso che le dirigenti di tutte le squadre del nostro settore giovanile siano delle mamme, donne molto organizzate e precise.

Altivolese – Cassola:  C’è un rinvio in prima categoria: Un giocatore positivo nell’Altivolese ha fatto scattare l’intervento dell’Ulss che ha fermato la squadra trevisana. E’ la terza partita con formazioni vicentine coinvolte ad essere rinviata dopo le due che hanno interessato il Maddalene.

Ambrosiana:  È con immenso piacere che la società presenta Maikol Negro, attaccante di peso classe 1988. Maikol ha segnato 99 gol in carriera: 7 in serie B con 29 presenze; 1 gol e 1 assist in 10 partite di Coppa Italia. Il meglio di sé Maikol l’ha messo in mostra in Serie C, dove ha segnato 87 gol e fornito 24 assist in 275 gare disputate. Per lui anche una apparizione in Serie D dove ha collezionato 1 assist e 4 gol!

Arzignano: l’intervista a Valeriano N’Chama che racconta dell’ultima vittoria e presenta la nuova partita   https://www.facebook.com/ArzignanoValchiampo/videos/271054941602663

B

 Bollettino Covid : stabile la percentuale dei positivi

Attualmente positivi: 74.016 (+287) Deceduti: 131.802 (+39) Dimessi/Guariti: 4.531.644 (+3.579) Ricoverati: 2.793 (+7) di cui in Terapia Intensiva: 338 (-5) Tamponi: 100.645.374 (+491.574) Totale casi: 4.737.462 (+3.908)

La percentuale dei positivi è di 0,79  casi ogni 100 tamponi effettuati (ieri era uguale), aumentano di poco  i ricoveri in Ospedale e diminuiscono  le terapie intensive. Il Veneto torna al comando con 457 casi.

C

Cacciotti:   l’attaccante e trequartista classe 1989, Gianluca Cacciotti,  lasciato libero dalla Godigese ha preso la strada di  Caerano, andando a rinforzare la squadra di Promozione del girone E.

F

Fuori gioco:  Lunedì alle 17.30 su Tva Vicenza torna la trasmissione Fuori gioco: Franco Bertuzzo e Federica Benacchio ospiteranno in studio il direttore sportivo del Bassano, Francesco Sacchetto, per parlare del match clou di domenica fra Bassano e Giorgione e del particolare momento vissuto  dal Bassano.

L

Longa: venerdì   il Longa ha tesserato Davide Covolo centrale difensivo  del 1999 svincolato dal Rosà. Il ragazzo era fermo per motivi di studio ma vedendo gli allenamenti di mister Pellizzer gli è tornata la voglia di giocare.

M

Minuto di raccoglimento: le società di terza della delegazione di Vicenza  (Altavalle,  Barbarano, Bissarese,  Monte di Malo, Montecchio Precalcino, Riviera Berica, San Vito Cà Trenta, Sette Mulini, Toniolo, Torre, ecc. ) hanno aderito all’invito di un dirigente di una squadra della stessa  categoria che ha chiesto ai colleghi dirigenti di osservare un minuto di silenzio per rispetto di Majubin Hakimi la ragazza afghana decapitata . E ieri nell’anticipo fra San Vito e Montecchio Precalcino il minuto è stato osservato. La Federazione ha ricordato che l’autorizzazione sui minuti di raccoglimento viene da Roma, ma ha comunque garantito che non ci saranno provvedimenti disciplinari nei confronti di quelle società che si accorderanno per effettuare il minuto prima della gara.  

S

Serie B:  Risultati e  gare di oggi:

Alessandria – Crotone  1-0  Kolaj
Benevento – Cosenza  3-0
Barba, Lapadula, Tello
Lecce – Perugia  0-0
Monza – Cittadella 1-0 D’Alessandro al 91′
Ternana – Lr Vicenza 5-0 Palumbo,  Partipilo (2), Donnarumma (2)
Frosinone – Ascoli 2-1  Gatti, Ricci (F) Bidaoui (A)
Brescia – Cremonese  1-0  Spalek (B)

Pisa – Pordenone Domenica (ore 14.00) 
Reggina – Parma (ore 16.15)
Spal – Como Abbattista (Ore 20.30)

Classifica: Pisa 19, Brescia 17, Cremonese 16, Lecce 15, Ascoli, , Frosinone 14, Benevento, Cittadella,   Perugia, Reggina 13, Cosenza 11, Ternana , Monza,  Parma 10  Spal, Como 9, , Alessandria,  Crotone  7, Vicenza  3, Pordenone 1

V

Valdagno: questi i convocati del Valdagno per la gara di oggi con il Montecchio San Pietro

Vicenza :  le dichiarazioni di  Giacomelli e Pasini in sala stampa:  GiacomelliL’unica cosa che c’è da dire è dire scusa ai tifosi, chiedere scusa da capitano. Il risultato è pesante, ma noi di cosa vogliamo parlare la prima mezz’ora bene e poi il resto un disastro, un disastro perché poi siamo rimasti in 10 non dicendo nulla all’arbitro, Però anche di quello mi prendo la mia responsabilità. L’espulsione? Stavo parlando con Pasini che era il capitano e gli stavamo chiedendo spiegazioni, poi è stato validato, mi sono girato verso Pasini e gli ho detto “guarda che è umbro, lascialo stare” e lui si è girato e mi ha dato il rosso. Quindi non ho insultato nessuno e neanche detto nessuna parolaccia, né detto una frase offensiva, ho solo detto questo, quindi mi assumo la responsabilità anche perché non mi capita mai una cosa del genere, quindi chiedo scusa anche per questo. Credo che oggi sia la giornata per chiedere scusa e non parlare. Coi tifosi alla fine non c’ero perché purtroppo ero dentro e non potevo rientrare essendo stato espulso”.

(foto Sartore da Facebook /lrVicenza)

Pasini:E’ un problema mentale. Oggi siamo partiti bene, solo che al primo errore ci sciogliamo, è inutile dire altre parole. Abbiamo preso goal, l’uno a zero, poi prendi il due a zero e lì invece di ricompattarci, facciamo fatica a reagire ed è quello che stiamo pagando in questo momento. Giacomelli? Non aveva detto niente di particolare, cioè in quel momento è normale che siamo arrabbiati, ovviamente la situazione è difficile e l’arbitro poteva lasciare andare, veramente poteva evitare. Sapendo anche la situazione, sapendo che stavamo già perdendo 3-0. Fine gara? Un confronto con i tifosi era normale che ci fosse, dopo che prendi cinque goal, è normale che ci sia. Ci hanno detto le loro ragioni e noi siamo i primi a saperlo che è così. In queste situazioni c’è poco da rispondere. Hanno tutte le ragioni, noi dobbiamo pensare solo al campo e allenarci al massimo per reagire a questa situazione. Il rischio c’è, ma noi non dobbiamo pensare che ci sia, nel senso che dobbiamo reagire al massimo e pensare partita dopo partita. Sembrano le solite banalità ma è la verità ed è quello che faremo, adesso concentriamoci sulla partita col Monza, ricarichiamo le pile e reagiamo”.

 

Vicenza (Curva Sud): Accettiamo le sconfitte ma non le umiliazioni. Oggi, dopo l’ennesima figuraccia, c’è stato un confronto tra la squadra e i presenti a Terni, a cui va portato solo rispetto. Mercoledì col Monza si pretende un’inversione di rotta immediata. La pazienza è finita e per noi sono TUTTI colpevoli, non ne salviamo nemmeno uno, dai giocatori alla società. Scaduto l’ultimatum tireremo le somme e ci comporteremo di conseguenza.  Tutti al Menti, solo per la maglia.

 

Mail: info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

 

Sull'Autore

Federico Formisano