Calcio Femminile

Il Vicenza cf, battuto il Brixen, guarda con fiducia ai prossimi impegni!

Scritto da Federico Formisano

Vicenza Calcio femminile – Brixen Obi 1-0

VICENZA CALCIO FEMMINILE: Palmiero, Gobbato, Fasoli, Missiaggia (C), Cattuzzo (46’ Dal Bianco), Battilana, Yeboaa (85’ De Vincenzi), Piovani (74’ Broccoli), Basso (56’ Bauce), Kastrati, Maddalena (56’ Pegoraro) A disposizione: Bianchi, Balestro, Frighetto, Lugato All. Moreno Dalla Pozza

BRIXEN OBI Holzer, Dorfmann, Casal, Abler, Ladstaetter, Oberhuber, Rieder L., Santin, Reiner, Bielak (C), Stockner A disposizione: Graus, Bauer, Muhlback, Treibenreif, Maloku, Tschoell, Rieder All. Davide Castellaneta

Marcatrice: Kastrati all’80 (V)

Ammonite: Piovani e Kastrati (V)

Francesco Brun Ufficio Stampa Vicenza Calcio Femminile

Buona la prima. A Tavernelle, nella prima partita di Coppa Italia Serie C contro il Brixen Obi, il Vicenza Calcio Femminile fatica, ma alla fine trova il successo, grazie alla rete di Kastrati nei minuti conclusivi. Un risultato incoraggiante, anche per gli spunti offerti dalla compagine di mister Dalla Pozza, che ora può affrontare l’impegno di domenica prossima, contro l’Isera, con maggior serenità.

Subito il Vicenza in attacco: uno due Basso-Piovani, con il diagonale rasoterra di quest’ultima che esce di poco. Al 5’, su corner, ci prova la baby Battilana: è attenta Holzer; un minuto dopo, bel cross dalla destra di Basso: ci pensa sempre Holzer, che smanaccia in corner. Al 9’ il Vicenza vicinissimo al gol: progressione di Piovani sulla sinistra che mette in mezzo, e Yeboaa si precipita come un falco. La difesa altoatesina è però attenta, e riesce a mettere in angolo. Al 15’ ci prova il Brixen, con un bel tiro da fuori di Bielak: Palmiero si allunga e mette in corner. Al 23’, da applausi la progressione della giovanissima Battilana, che salta come birilli due avversarie, prima di venire fermata. La classe 2005 è strepitosa anche al 27’ quando ferma, in scivolata, Rieder lanciata a rete. Il Vicenza ci prova, ma non riesce a sfondare. Al 40’, servita da Yeboaa, ci prova Piovani da fuori: il tiro esce non di molto. In pieno recupero, su corner, rischia di segnare Piovani, ma la difesa altoatesina chiude la porta.

Il secondo tempo si apre con il Vicenza in attacco. Al 49’ Kastrati, sulla sinistra dell’area, mette in mezzo, ma Yeboaa non arriva. Il Vicenza attacca, ma non riesce ad essere preciso negli ultimi metri. Brividi al 55’, quando Santin lanciata riesce ad arrivare in area, accentrarsi e tirare: Palmiero para a terra. Al 61’ Dal Bianco conclude al volo, ma la difesa tirolese mura; il minuto dopo, da fuori, ci prova Bauce: Holzer para.

Al 66’ Vicenza vicinissimo al gol: bel tiro da fuori di Dal Bianco che si stampa sulla traversa, sula respinta Yeboaa, contrastata, non riesce a trovare lo specchio. Un minuto dopo è bravissima Pegoraro a mettere in corner, su un’azione pericolosa del Brixen. Al 69’ strepitosa azione Bauce-Yeboaa-Kastrati, con quest’ultima che prende la traversa. Al 71’, su punizione, ci prova Piovani, ma Holzer blocca.

Il gol arriva all’80’: Progressione di Broccoli sulla destra che, una volta sul fondo, mette in mezzo. Sul passaggio rasoterra, arriva come un trattore Kastrati, che trafigge Holzer nel suo angolino basso. L’attaccante kosovara, nell’esultanza, si toglie la casacca e mostra una maglia con la foto dello zio recentemente scomparso.

All’88 Broccoli, beccata da Kastrati, entra in area e semina il panico, ma sul suo tiro interviene Holzer; stesso risultato per il suo tiro da fuori, trenta secondi dopo.

Finisce così il match, con una vittoria ottenuta con impegno da parte delle Biancorosse. In attesa del campionato, il prossimo impegno è domenica prossima, in casa dell’Isera per la Coppa Italia Serie C.

 

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano