Seconda Categoria

Seconda categoria, girone E: il punto dopo undici giornate

Scritto da Federico Formisano

Il punto di Michael

Undicesima giornata del girone E di Seconda categoria dominata dalle vittorie casalinghe: ben cinque. A completare il tabellone due pareggi e una sola vittoria esterna, tra l’altro pesantissima del Grumolo ai danni di un B.p. 93 che quando è orfano di Rigoni fa molta fatica a portare a casa punti. D’altro canto però è proprio il Grumolo la squadra del momento.

Con il cambio di allenatore sono arrivate due vittorie di prestigio nelle ultime tre gare, contro Telemar e Bp appunto. La squadra di Dal Lago si è scrollata di dosso lo 0 nella casella delle vittorie e già domani contro una Lampo comunque in ripresa potrebbe allungare e tirarsi fuori dai bassifondi. Non fanno invece notizia le vittorie della Plateolese, capolista del campionato, che dopo aver schiantato la Cervarese per 3-1 è attesa alla dura prova con l’S.p.f. che in casa non sbaglia un colpo ed è la compagine che ha fatto più punti tra le mura amiche.  Nell’ultima tornata di campionato a restare impantanata nel piccolo campo di Pozzoleone è stato il San Lazzaro, uscito a bocca asciutta con un punticino e senza gol.

La stessa squadra cittadina è attesa da un derby contro il Telemar che vale il secondo posto e la scia giusta della Virtus Plateolese. Proprio il Telemar con la vittoria di domenica scorsa ha inguaiato il Quinto che non riesce così a scrollarsi di dosso la zona playout.

Interessante la sfida di domani che vede contrapposti i biancorossi ai giovani dell’Union Campo San Martino che domenica scorsa sono riusciti a vincere con una prova di forza contro il Maddalene, per cui vale lo stesso discorso fatto per il Quinto. Per i gialloblù giornata interlocutoria contro un B.p. 93 che ritrova bomber Rigoni e che non può più permettersi di perdere punti. Altra sfida salvezza invece per il Bassan Team Motta che domenica scorsa ha vinto per la prima volta contro l’Altair e che domani è chiamato a sfidare un’Isola Castelnovo tutt’altro che in forma e uscita con le ossa rotte dalla sconfitta di Carmignano contro la Lampo. La squadra di San Pio invece si trova in una situazione molto critica e domenica va a affrontare una delle squadre più discontinue del campionato:la Campodorese. I ragazzi di Belloni hanno pareggiato negli ultimi minuti contro la Fides e puntano dritti ai playoff che però potrebbero essere un miraggio se la costanza sarà questa.

Delusi invece i biancoazzurri di San Pietro in gu che con soli 14 punti dovranno cercare di sconfiggere nel proprio stadio una Cervarese tanto coriacea in casa quanto scostante in trasferta. Per entrambe una vittoria potrebbe voler dire spiraglio playoff e un po’ di tranquillità in più.

 

I top della settimana

Roberto Dal Lago  (Grumolo): in un mese sembra aver cambiato fisonomia alla squadra. Pontalti ha fatto sicuramente un buon lavoro a Grumolo ma probabilmente dopo tanti anni c’è la necessità di nuovi stimoli e di un’iniezione di entusiasmo che l’esperto Dal Lago è riuscito a dare. Adesso serve la continuità.

dallagoroberto

Federico Pivato (Telemar) è uno di quei giocatori di cui ti accorgi di quanto importanti sono, quando mancano. Se poi il regista della squadra, quello che detta ritmi e geometrie si mette anche nei panni del risolutore delle partite e al 90’ regala una vittoria importante alla sua squadra, ecco che gli  attribuiamo almeno la qualifica di top di giornata.

Mattia Vanzetto  (Lampo) la formazione di Carmignano vince una gara delicatissima per la classifica con l’Isola Castelnovo e  deciderla è un gol del difensore Vanzetto ex Carmenta.

Le cronache

Campodorese  Fides 1-1 Emozioni a non finire nel match tra Campodorese e Fides San Pietro in Gù, valido per l’undicesima giornata di andata del girone E di Seconda Categoria.
Un 1-1 che i padroni di casa agguantano in mischia proprio all’ultimo respiro, dopo un primo tempo stentato e una ripresa giocata interamente all’assalto, senza un solo attimo di respiro.
Approccio lento, come detto, per i locali, che dopo una manciata di minuti vanno sotto per effetto di una sbavatura difensiva che gli ospiti sfruttano con grande cinismo.
Lo 0-1 esalta la furia della Fides, che a metà frazione sfiora il raddoppio costringendo Luca Dal Corso ad una prodigiosa parata salva-risultato.
La Campodorese si scuote e prima dell’intervallo va vicinissima al pareggio con un paio di clamorose opportunità di Alberto Bedin e Davide Zordan.
La ripresa è un assalto all’arma bianca, con i padroni di casa che assediano l’area avversaria con una carica arrembante: a pochi minuti dal termine l’arbitro concede un rigore, ma la conclusione di Marco Turetta (nella foto) viene disinnescata dal portiere ospite con un intervento incredibile.
La Campodorese resta pure in dieci per il rosso diretto sventolato ad Andrea Monopoli ma al 96’ è l’indomito Turetta a firmare il sospirato 1-1, incornando in fondo al sacco un pallone appena respinto dalla traversa dopo un’imperiosa capocciata di Zordan su azione di corner. (da Facebook Campodorese ).

Telemar – Quinto 2-1   Alla Telemar Arena si presenta un quinto forte del 4-1 con SPF di domenica scorsa, noi arriviamo invece da 1 punto in due partite dopo la sconfitta interna con il Grumolo e il pareggio a Maddalene. Quello che ci voleva era la vittoria, solo ed esclusivamente la vittoria, e così è stato, soffrendo e in rimonta.
Il primo tempo non è dei migliori, la partita è un po’ giocata a centrocampo ma poi viene fuori il quinto, noi ci proviamo solo con un tiro da fuori di Omorogbe semplice però per il portiere, loro sono spesso pericolosi, e molte azioni partono dal delicato piede di Pignattari, prima su corner sfiorano l’1-0 e poi su cross tagliato dalla sinistra dello stesso trovano il meritato vantaggio, palla che dopo il cross rimane in area e tra un batti e ribatti finisce in rete, 0-1.
Poco Telemar, e ancora quinto pericoloso, sempre su una palla alta Bortoli si supera alla grande, colpo di testa dai 6 metri e con reattività il nostro portiere respinge e ci salva dallo 0-2.
Al rientro dagli spogliatoi vogliamo vedere tutt’altro, e quanto meno a mentalità ci riusciamo, si vede che la squadra vuole recuperare la partita e vuole vincere.
Al 20esimo del secondo tempo arriva il pareggio, punizione di Marangoni che pesca sul secondo palo un grandissimo inserimento di Migliorini, colpo di testa e immancabile gol dell’ex, nessuna esultanza ma corsa a prendere la palla per rimetterla a centrocampo, il pareggio non lo vogliamo, vogliamo vincere!
Il quinto però è ancora pericoloso e ancora bisogna fare i complimenti a Bortoli, in 3 occasioni si traveste da Superman e fa il fenomeno, 1 occasione da distante lo fa allungare sul suo lato, altre 2 invece sempre da vicino mettono in mostra ancora le qualità di reattività del nostro portiere, che oggi è sicuramente il migliore in campo e quindi dei meriti vanno assolutamente dati anche al quinto che si è dimostrata una bella squadra e che sinceramente nel primo tempo soprattutto ha giocato anche un bel calcio.
Al 88esimo poi però, il graffio che non ti aspetti, calcio d’angolo dalla destra e, in mezzo all’area, da solo, colpisce il capitano, di testa, infilando nel sette, portiere immobile, tifosi in estasi e panchina tutta in campo ad esultare.
Quando serve esce il leader, e oggi serviva, serviva un gol pesante, e l’ha fatto, altre volte servivano carisma e leadership e le ha sempre messe in campo e si è sempre fatto trovare presente, con l’atteggiamento giusto a ogni partita e a ogni allenamento, per questo è il capitano, e per questo il gol di oggi, il gol di una rimonta difficile ma completata l’ha segnato proprio lui!
Domenica prossima ci attende un big match, terza contro seconda, San Lazzaro contro Telemar, due squadre con qualità, ma due squadre con mentalità, affamate di vittoria!
L’appuntamento è quindi a domenica, per una partita fondamentale.
Andremo da loro insieme per supportare come sempre i nostri ragazzi!
Sempre, Forza Telemar! (Da Facebook /Telemar)

Union Csm  Fides  Maddalene 2-0 quarta vittoria di fila, 2-0 al Maddalene  firmato dai giovani Alberto Bellotto e Alessandro Zanetto (Da Facebook Union CSM)

Le squadre

http://www.calciovicentino.it/list/altair/

http://www.calciovicentino.it/list/bp-93/

http://www.calciovicentino.it/list/fides/

http://www.calciovicentino.it/list/grumolo/

http://www.calciovicentino.it/list/isola-castelnovo/

http://www.calciovicentino.it/list/maddalene/

http://www.calciovicentino.it/list/telemar-san-paolo-ariston/

http://calciovicentino.it/list/spf/

Classifica cannonieri

Santini sembra bloccato ma nessuno degli inseguitori si scuote dal torpore..

11 reti: Santini (Telemar),

7 reti: Santacroce (Union CSM)

6 reti: Zordan (Campodorese), Tugnoli (Maddalene),

5 reti: Rigoni (Bp 93), Pepato (Cervarese) ,    Pellizzer (Fides), Zebele (Quinto),   Pizzato,   Rosario (San Lazzaro) , Marangoni (Telemar),  Ghion (Union CSM), Sambugaro (Virtus Plateolese)

4 reti: Urbani (Altair), Turetta M (Campodorese), Pellizzari (Fides), Dall’Amico (Isola Castelnovo),  Alberti (Quinto), Zacchia (Spf), Zandegù  (Union CSM), Braceschi (Virtus Plateolese).

3 reti: Tessarolo  (Lampo), Magrin (Maddalene), Pignattari (Quinto), Nicoli (Spf), Sambugaro (Virtus Plateolese)

2 reti: Gasparini (Altair), Castelli, Marchioro, Tommasini,  (Bassan Team Motta),  Chemello, El Asri,   (Bp 93), Quaggiato (Campodorese),Barbieri- (Cervarese) , Valente (Fides),  De Franceschi, Ometto (Grumolo), Castagnaro, Da Roit, Giordani (Isola),  Birollo, Pigatto, Piotto (Lampo), Cecchinato (Quinto),  Formenton, Pozza (San Lazzaro),   Rigon (Telemar), Guerra, Rozzanigo, (Spf), Bellotto (Union CSM), Ait Hamoun, Barco,  Shala,  Savio  (Virtus Plateolese).

1 rete: Angius , Calcara, Garbin (Altair), Ambrosini,  Ballardin, Boadu, Diallo, Gresele, Noris Chiorda, Vattenak Brian, (Bassan Team Motta), Nico, Rizzi (Bp 93), Dalla Benetta, Venturato (Campodorese),  Coppo, Donà  Guerra, Van Wieren (Cervarese),  Melis (Fides), Pilan (Grumolo), Belloro, Benetti  (Isola), Securo, Zanon (Lampo),  Bedin,  Guido (Maddalene), Basso,  Stella, Todescato (Quinto),  Corà, Dal Bosco,  Feltre, Formenton, Pozza,  Vivian (San Lazzaro) Biffanti,  Bressan, Franzina, (Spf), Carraro, Migliorin,  Omorogbe, Pivato (Telemar),  Babia, Battilana, Comici, Pallaro (Union CSM), Faggian, Peruzzo, Ruzzante  (Virtus Plateolese).

I nomi nerettati sono dei marcatori (con almeno due segnature) che hanno realizzato una rete nell’ultima giornata.


Sull'Autore

Federico Formisano