Seconda Categoria

Novoledo: che vittoria! Gran rimonta e sofferenza finale; Pianezze ko

Scritto da Matteo Parma

Sotto di due gol all’intervallo, i ragazzi di Zanini hanno un’incredibile reazione e ribaltano il match grazie alle reti di Gonzo (12° centro stagionale), Fontana e Cailotto. L’autogol di Maroso a 10’ dal termine sembra mettere i titoli di coda alla gara, ma nel recupero il Pianezze accorcia con Frattin e all’ultimo secondo il portiere Andrighetto salito in area, di testa va vicinissimo al pari. Ospiti cinici nella prima frazione, trascinati dalle giocate di capitan Zuech; inspiegabile invece l’atteggiamento al rientro in campo degli uomini di Toaldo, che dalla tribuna ha assistito alla débacle della sua squadra.

 

NOVOLEDO VILLAVERLA [4]: Dagli Orti ©, Cisco, Zecchinati, Tecchio, Brazzale, Marchese, Zambon (70’ Fontana), Josic, Gonzo, Cailotto (87’ Grolla), Trevisan (53’ Guglielmi). A disposizione: Marini, Saccardo. All. Zanini.

PIANEZZE [3]: Andrighetto, Cortese, Vidini (46’ Campagnolo), Todesco (72’ Frattin), Panzarin (87’ Bizzotto), Maroso R., Cogo, Zuech ©, Maroso F., Gaborin, Dolci (82’ Alexei). A disposizione: Cerantola, Busatta, Magrin, Pettenon. All. Toaldo (squalificato).

Arbitro: Alessandro Ionata di Castelfranco Veneto.

Marcatori: 14’ Maroso F. (P), 40’ Zuech (P), 56’ Gonzo (NV), 73’ Fontana (NV), 78’ Cailotto (NV), 79’ autogol Maroso F. (P), 94’ Frattin (P).

Ammoniti: 24’ Panzarin (P), 58’ Cailotto (NV), 60’ Cisco (NV).

Note: recupero 3’ PT, 5’ ST; calci d’angolo 9-5 Novoledo Villaverla.

 

Buon ritmo sin dalle prime fasi di gioco, squadre che si affrontano a viso aperto; al 9’ grossa chance per i padroni di casa: Gonzo scappa sulla sinistra e mette al centro, palla che attraversa l’area piccola e sul secondo palo Zambon non riesce ad impattare in scivolata.

Pianezze ben sistemato in campo e che spinge molto sulla corsia di destra; al 14’ avanzata di Cortese che sfocia nel vantaggio ospite: buona triangolazione con Dolci, cross respinto in malo modo da Zecchinati, raccoglie Cogo sul lato corto dell’area che mette al centro, il più lesto di tutti è Federico Maroso che al volo anticipa Cisco e insacca alle spalle di Dagli Orti.

Reazione non immediata del Novoledo che fino alla mezzora fatica negli ultimi venti metri; l’occasione per il pari arriva al 32’ quando Cailotto si presenta a tu-per-tu con Andrighetto e il suo destro viene deviato in tuffo dall’esperto portiere.

Grossa chance sprecata dai locali e, come spesso successo sin qui, l’errore costa caro; a cinque dal termine del primo tempo, infatti, il Pianezze raddoppia: bello scambio ai trenta metri tra Cogo e Zuech, l’otto gode di molta libertà e può preparare il sinistro che finisce dritto all’incrocio dei pali. Immobile capitan Dagli Orti, conclusione d’alto tasso tecnico che sorprende completamente l’estremo difensore rossoverde.

Ospiti particolarmente cinici che capitalizzano i due tiri nello specchio effettuati nei primi 45’. Niente da fare invece per il Novoledo, che nel finale ci prova dal limite con Gonzo, destro violento allontanato con i pugni da un attento Andrighetto.

All’intervallo ospiti costretti ad una sostituzione: malore per il giovane Vidini che fatica a respirare, probabile conseguenza di un contrasto con il giovane terzino che accusa un forte dolore alle costole; al suo posto entra Campagnolo con l’autore del gol del vantaggio Maroso che si abbassa sulla linea di difesa.

Ripresa che si apre subito con una buona chance per gli ospiti: 47’ punizione di Zuech dal limite, in tuffo respinge Dagli Orti, poi lo stesso portiere di casa deve alzare sopra la traversa un colpo di testa di Cogo.

Situazione difficile per i padroni di casa, Zanini prova a cambiare ed inserisce Guglielmi per uno spento Trevisan. Il cambio sortisce gli effetti sperati con il giovane centrocampista di Zugliano che entra subito in gara, creando scompiglio con i suoi inserimenti.

Novoledo che comincia a prendere in mano il pallino del gioco e al 56’ accorcia le distanze: Cisco sulla destra mette al centro per Gonzo, il nove si coordina e gira al volo col destro fulminando Andrighetto. Gol numero dodici in Campionato per l’attaccante rossoverde, un gran gol che dà una grossa carica ai padroni di casa.

Al 66’ ancora Gonzo raccoglie un pallone fuori area e col mancino impegna seriamente Andrighetto costretto a deviare in corner. Sempre l’attaccante al 69’ manda in porta Zambon che però strozza il destro; proprio quest’ultimo lascia il campo al termine dell’azione: al suo posto entra Fontana e, anche in questo caso, il cambio è azzeccato.

Passano appena tre minuti ed è proprio Fontana a realizzare la rete del meritato pareggio: conclusione di Tecchio non irresistibile dal limite, altrettanto lo è l’intervento di un Andrighetto sin qui impeccabile, il portiere non trattiene e sulla ribattuta il quindici di casa col mancino insacca.

Novoledo che non si accontenta di aver rimesso in piedi la gara e che prova ora a vincerla. Al 78’ si concretizza la rimonta dei padroni di casa: cross sulla destra che parte ancora dai piedi di Cisco, sul secondo palo Cailotto questa volta non sbaglia e di testa realizza il 3-2.

Pianezze completamente sparito dal campo nel secondo tempo e che nell’azione successiva, con la complicità di Maroso e Andrighetto, combina un disastro: il nove in anticipo sull’avversario appoggia indietro senza guardare per il proprio portiere, quest’ultimo però si trova fuori dall’area e viene sorpreso dal tocco del compagno, nonostante il disperato tentativo di rincorsa la palla entra a fin di palo.

Nel finale di gara i locali possono dilagare in contropiede sfruttando la velocità del neo-entrato Grolla; all’84 un Cisco salito in cattedra nella ripresa recupera palla e avvia l’azione del contropiede, sulla destra serve Grolla che avanza a grandi falcate, attende l’arrivo al centro proprio del terzino che di un nulla non riesce a deviare in rete.

Nei cinque di recupero il Pianezze si butta a capofitto nella speranza di accorciare le distanze e ci riesce al 94’, quando Frattin raccoglie una respinta corta di Dagli Orti e indisturbato insacca per il 4-3.

Nell’ultima azione della partita, punizione a favore degli ospiti con Andrighetto che va in area a saltare, ed è proprio il portiere che devia la palla di testa e costringe Dagli Orti alla parata in tuffo che salva il risultato.

Allo scadere del quinto di recupero arriva il fischio finale: in rimonta il Novoledo supera il Pianezze con il risultato di 4-3.

 

Matteo Parma


Sull'Autore

Matteo Parma