Promozione

Nel match della paura prevale il Marola sul Borgo Roma

Scritto da Corrado Battilana
ASD MAROLA- ALBA BORGO ROMA 2-0
ASD Marola: Dalla Valle, Callegari, Balzarin, Facci(35’st Pignattari), Maruzzo, Rom F., Tchoupou(18’st Placido), Camarà A., Forte(42’st Rom B.), Diouro(24’st Shahini), Cissè(10’st Camara D.). A disposizione: Fin, Valente. All. Marcolongo
Alba Borgo Roma: Sansone, Boni(1’st Banut), Malago, Savoia(42’st Drria), Jovic, Biondaro, Boudhina(28’st Bartolomeo), Perotti(1’st Conti), Savi, Peron, Castelli(1’st Sa). A disposizione: Zerrillo, Gianelli, Piva, Fadini. All. Meneghetti
Arbitro: Zanpaolo di Chioggia      Assistenti: Lovato di Vicenza e Zanaletti di Schio
Reti: 29’pt Cissè(MA), 39’st Shahini(MA)
Ammonizioni: 12’st Forte(MA), 20’st Balzarin(MA), 46’st Placido(MA)
Nella sesta giornata del campionato di Promozione girone B, al comunale di Lerino, il Marola riceve la visita dell’Alba Borgo Roma. Ai padroni di casa e agli ospiti servono i 3 punti per puntellare la classifica finora deficitaria e quindi si può già parlare di una importantissima partita salvezza. Diciamo subito che la vittoria del Marola è ampiamente meritata e anche il 2-0 rispecchia l’andamento della gara. I primi dieci minuti sono di studio, poi al 12’ è il Marola con Forte, ben servito da un cross di Cissè, a impegnare in una difficile parata il portiere avversario, con un tiro  dall’interno dell’area piccola.
Al 20’ risponde l’Alba Borgo Roma, con un tiro di Perotti, ben servito da Peron, che finisce però fuori dallo specchio della porta. Al 29’ il Marola passa in vantaggio con una bellissima azione orchestrata tra Diouro e Cissè, con deviazione volante di quest’ultimo e palla che si insacca all’angolino basso della porta difesa da Sansone.
I padroni di casa approfittano del momento favorevole e al 32’ su corner, c’è un velo di Forte che libera al tiro, da buona posizione, Alkalj Camarà , ma il portiere ospite devia in angolo. Al 40’ bella punizione sempre di Camarà  che finisce appena sopra la traversa. Negli ultimi minuti del primo tempo ci sono due occasioni per l’Alba Borgo Roma, al 41’ un cross in area di Peron viene deviato da Savi di testa, ma la palla finisce fuori e al 46’ su una mischia furibonda in area la palla finisce a Savi che tira a botta sicura, ma un compagno si trova sulla traiettoria e respinge.
Nel secondo tempo la partita si addormenta per buoni venticinque minuti, poi al 25’ su un cross di Placido, è Forte che impegna severamente Sansone che respinge con l’aiuto di un compagno. Al 32’ una punizione in area di Peron, viene deviata di testa da Jovic per Banut che sempre di testa manda fuori. Al 34’ Daniel Camarà con un gran tiro da fuori area colpisce il palo interno, ma la palla schizza fuori e viene recuperata dalla difesa. Al 39’ il Marola raddoppia su una incursione di Daniel Camarà che serve Forte, il quale vede libero all’interno dell’area piccola il neo acquisto Shahini, che insacca indisturbato.
La reazione dell’Alba Borgo Roma è troppo tardiva e si concentra nei cinque minuti di recupero assegnati dall’arbitro Zanpaolo. Al 46’ Sa tira dall’interno dell’area, ma Dalla Valle riesce a respingere. Passano due minuti e su corner Malago colpisce di testa a colpo sicuro, ma un difensore salva sulla linea. All’ultimo minuto sempre su corner di Peron è Jovic che svetta di testa, ma la palla finisce sulla traversa. Dopo un ulteriore minuto di recupero la partita finisce e scoppia la gioia dei tifosi del Marola per la meritata vittoria ottenuta con una buona prestazione contro una diretta concorrente per la salvezza.
Corrado Battilana Foto di Mauro Colò

Sull'Autore

Corrado Battilana