Seconda Categoria

Buon calcio ma zero goal a Cogollo

Foto e articolo di Chiara Diletta Rizzato

Poco da segnalare per la sfida tra Alto Astico e Malo in quel di Cogollo del Cengio. Finisce 0 a 0 una partita abbastanza noiosa. Entrambe le compagini ci provano ma si devono accontentare di un punto a testa che mantiene invariata la posizione in vetta alla classifica.

ALTO ASTICO COGOLLO: Cortiana, Pettinà O., Zorzi M. (72’ Pellegrini), De Rizzo, Pettinà W. (66’ Zorzi A.), Renon, Comparin (45’ Dall’Osto), Sberze, Zammour (65’ Zanin), Lorenzato, Valente (84’ Pegoraro).
A disposizione: Protto. All. Dalle Carbonare.

MALO: Nicoli, Stella, Bonato, Meneguzzo, Sella (55’ Barbieri), De Rossi, Traorè, Croce (46’ Saccardo), De Franceschi (82’ Del Giudice), Savio, Scolaro (72’ Rossi).
A disposizione: Pizzolato, Dalla Riva, Lebosi. All. Fabris (Brazzale presente in panchina ma infortunato)

Ammoniti: 44’ Croce, 72’ Saccardo.

Pronti, partenza e via ed è il Malo a partire più propositivo. Buoni i primi minuti degli ospiti, che impostano il gioco ma non arrivano a creare occasioni degne di nota. Al 25’ si fa vedere anche l’Alto Astico, che dopo un po’ di confusione in area Maladense prova un tiro dalla distanza con Pettinà Walter che arriva a rimorchio ma calcia troppo laterale.
Al 38’ di nuovo Malo con De Franceschi che da appena dentro l’area la mette al centro per Traorè, l’occasione è ghiotta ma Cortiana gli chiude lo specchio ed è bravo a respingere in calcio d’angolo.

Traorè pronto a tirare

La parata di Cortiana

Al 9’ della ripresa sembra esserci una svolta, Zammour si trova a tu per tu con Nicoli ma l’arbitro decreta la posizione di offside. Al 65’ De Franceschi ci prova dal limite dell’area, bravo sempre Cortiana a respingere allungandosi alla sua destra.
All’80’ Sberze fa partire un tiro da fuori, Nicoli non è deciso e ne approfitta Renon che è veloce a saltarlo e calciare verso la porta. Tiro troppo debole, bravo Barbieri a respingere sulla linea salvando i suoi.

Renon su Nicoli

Salvataggio sulla linea di Barbieri!

Non è finita per l’Alto Astico che nell’azione successiva recupera palla e parte in contropiede sulla sua fascia sinistra con Zanin, che arriva fino in fondo al campo e serve Lorenzato al centro dell’area. Nicoli in due tempi fa sua la palla.
Nel giro di un paio di minuti il Malo prova l’effetto déjà-vu ed è ancora Zanin a galoppare sulla fascia portando palla, stavolta però senza trovare i giusti tempi con Lorenzato. Brividi per la difesa ospite con la palla che sfila e attraversa tutta l’area.

Rovesciata di Rossi

Nei minuti di recupero ultimo lampo del Malo con Rossi che prova la rovesciata ma calcia debole.

Visti i risultati di giornata, con altri due pareggi negli scontri al vertice tra Isola e Azzurra Maglio e tra Lakota e Molina, le prime cinque posizioni in classifica rimangono invariate.

A seguire alcune foto dell’incontro.

 


Sull'Autore

Chiara Diletta Rizzato