Seconda Categoria

Un equo pari fra Fara e Pianezze.

Scritto da Federico Formisano

Costa Barausse Fara- Pianezze 0-0

Costa Barausse Fara: Jammeh,  Boateng, Namane, Bettanin, Marsetti, Gori, Amoako, Roman, Broccardo, Busato, Irie. A disposizione: Bianchi, Anicelli, Mazzola, Boakye, Cazzola, Zammour K, Zammour A. Conzato, Marchiori Allenatore: Roberto Baù

Pianezze  Cerantola, Cortese, Vidini, Todesco, Panzarin, Maroso R. Gaborin, Frattin, Alexei, Maroso F, Dolci. A disposizione: Andrighetto, Pettenon, Cogo, Campagnolo, Bizzotto L. , Comacchio, Busatta,   Allenatore: Toaldo.

Arbitro: Alberto Favrin di Bassano del Grappa

Servizio e foto di Federico Formisano

Il Fara non è più la squadra un po’ naif di inizio campionato che prendeva batoste a destra e manca. In panchina è arrivato Roberto Baù che ci mette l’arguzia tipica di chi è abituato alle difficoltà ed in campo ci sono giocatori di maggior caratura tecnica come il giovane Gori arrivato dal Sarcedo e l’attaccante Broccardo, giocatore vero che ha il senso innato dell’attaccante.

Per contro il Pianezze impostato con pazienza dal ds Covolo e assemblata da un allenatore sagace come Toaldo, è una squadra quadrata che regge bene la categoria.

Non ci si può che attendere una gara giocata con una fase di reciproco controllo in cui solo un episodio potrebbe rompere l’equilibrio iniziale.

Baù schiera il giovane Gori davanti alla difesa e punta sul contropiede di Broccardo che è sostenuto dalla velocità di Irie. Toaldo manda in avanscoperta Alexei e Frattin  con Dolci grimaldello fra centrocampo e attacco per superare la nutrita barriera difensiva avversaria.

Ed è così che la gara rispecchia in pieno le aspettative con il Pianezze a fare la partita e con il Fara che agisce con veloci puntate in contropiede.

Al 20’ ci prova Irie con un incursione dalla destra conclusa a lato; al 28’ è Broccardo ad avere una buona opportunità ma Cerantola para; al 35’ ancora Broccardo spreca con un tiro che termina decisamente a lato.

In mezzo tanti assaggi del Pianezze con un paio di interventi di Jammeh che in finale di tempo anticipa Frattin finendolo con il travolgerlo senza conseguenze per l’attaccante.

Nel secondo tempo la gara rispecchia lo stesso andamento: Pianezze a tenere maggiormente il possesso della palla, Fara in contropiede. Al 75’ l’occasione più limpida della gara con Cerantola che respinge con la testa una botta a colpo sicuro di Broccardo.

Finisce con un pari sostanzialmente giusto anche se la squadra di casa ha avuto più occasioni per sbloccare la gara.

Buona la direzione di gara del signor Favrin di Bassano


Sull'Autore

Federico Formisano