Seconda Categoria

Match dai due volti, ma alla fine il Bp 93 doma l’Altair

Scritto da Federico Formisano

ALTAIR- B.P.93 1-3

Altair: Girotto; Angius; Sambugaro; Morini; Caregnato; Sammarco; Quargenta(23’st Gasparini); Basso(C); Tognato A.(31’st Sabir); Calcara; Urbani. A disposizione: Luciano; Marte; Sanna; Zanella; Tognato M.; Garbin; Cerovic. All. Sammarco

B.P.93: Cappellari; Cortellino; Nogara; Bagnara; Pigato; Rizzi(37’st Nico); Prina(8’st Dal Molin); Barbieri; Chemello(C)(19’st Pierobon); Rigoni(42’st Bodlli); El Asri(25’st Celin). A disposizione: Vencato; Bertirossi. All. Mariga

Arbitro: Zaltron di Schio

Reti: 10’pt Chemello(BP); 30’pt Chemello(r)(BP); 36’pt Angius(r)(A); 14’st Rigoni(BP)

Ammonizioni: 11’pt Rizzi(BP); 36’pt Bagnara(BP); 15’st Angius(A); 21’st Morini(A)

Cronaca di Corrado Battilana  Foto di Mauro Colò

Nella nona giornata di ritorno del campionato di seconda categoria, l’ Altair, fanalino di coda ospita il B.P 93 che si trova in piena zona play-off. A partire meglio sono i padroni di casa, ma il vantaggio è ospite, al 10’ infatti Chemello ,servito da Prina, si ritrova libero all’altezza del dischetto e non ha problemi ad insaccare la rete del vantaggio. A questo punto il B.P 93 prende il controllo totale delle operazioni, e al 21’ non trova il raddoppio solo grazie a due interventi strepitosi di Girotto, rispettivamente su Prina e Rigoni. L’estremo difensore di casa è ancora sugli scudi al 24’, quando si vede costretto a deviare in corner una girata di Chemello destinata all’incrocio dei pali. Al 30’ però, il direttore di gara concede un penalty agli ospiti per un fallo su Rigoni, che Chemello trasforma con freddezza. La gara sembra essere decisamente indirizzata, almeno fino al 36’,quando una percussione di Urbani viene fermata in area da un difensore, secondo l’arbitro fallosamente, il conseguente calcio di rigore viene trasformato da Angius per il gol dell’ 1-2.

Nella ripresa la partita cambia e l’Altair nei primi 10’ va più volte vicino al pareggio, soprattutto con un paio di conclusioni di Urbani, da segnalare anche le proteste per un possibile fallo di mano in area, non ravvisato dal direttore di gara. Al 14’ il B.P 93 con il primo affondo della ripresa trova la rete del 3-1 in contropiede, grazie a Rigoni, il quale appena entrato in area si fa respingere la prima conclusione da Girotto, ma sulla ribattuta si ritrova da solo con la porta sguarnita e non ha problemi ad insaccare.

L’ Altair nonostante il doppio svantaggio non demorde e va più volte vicino alla seconda marcatura, con tre conclusioni dai 20 metri, sulla prima Tognato trova sulla sua strada Cappellari che compie un grande intervento, sulle seguenti Urbani colpisce due volte i legni che gli negano la gioia del gol (alla luce della prestazione odierna l’avrebbe ampiamente meritato). Al termine di questo match dai due volti, con un dominio del B.P 93 nel primo tempo e una netta supremazia dei padroni di casa nel secondo, sono gli ospiti a portare a casa i tre punti, che permettono loro di restare saldamente al quarto posto della graduatoria; per l’ Altair al contrario questa sconfitta avvicina ancora di più la retrocessione, che a questo punto pare quasi inevitabile.

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano