Seconda Categoria

Il Fort Alamo dei Lakota resiste fino al 96′ poi il 7 Comuni trova il pari

Scritto da Federico Formisano

Lakota – 7 Comuni 2-2

Lakota: Dalle Carbonare, Capozzo, Mabilia, Motterle, Polga, Zolin (Pasquale dal 66’), Mouthadi (Carollo dal 62’), Scrocco (Galgano dal 74’), Basili (Poletto dal 71’), Cebba, Fiorio; a disposizione: Bettanin, Simionato, Zarantonello, Vicentini, Ronzani, Allenatore Garzotto

7 Comuni: Stella, Rigoni C (Cortese Ste dal 35’), Dalla Bona L., Pace, Baù Omar, Sterchele, Rossato (Rigoni Elia dal 46’), Ceschi (Gheller Nicolò dal 46’), Gheller Fabio, Gheller Enzo, Baù Matteo; a disposizione: Pizzin, Slaviero, Dalla Bona Marco, Longhini, Allenatore Lorenzi

Arbitro: Marco Fiore di Bassano del Grappa

Ammoniti: Cebba e Pasquale (L), Espulsi: Cebba e Galgano

Cronaca e foto di Federico Formisano

Il Lakota deve rimontare in classifica per evitare la trappola dei play-out, il 7 Comuni, tenace avversario del Rozzampia per tutto il girone d’andata, ha avuto un calo di rendimento ma non deve perdere di vista il Lugo per garantirsi almeno la partecipazione ai play-off.

Si gioca sul campo di Zugliano, un impianto di primo ordine per quanto riguarda le strutture (spogliatoi, spazi per il pubblico) ma disastroso per quanto attiene al fondo: gibboso ed irregolare al massimo vera trappola per le caviglie. Cristian Rigoni ne pagherà le conseguenze uscendo dal campo con una caviglia grossa come un melone.

Rigoni lascia il campo infortunato alla caviglia

Si fatica a praticare gioco con la palla a terra per i rimbalzi sempre irregolari del pallone.

Mister Garzotto non dispone in difesa di Dal Bianco e in attacco di Dal Santo: il giovane mister schiera il centrocampista Polga con il numero 5 da centromediano metodista affidando la copertura difensiva ai vari Capozzo, Mabilia e Zolin con Motterle a chiudere sulla corsia di sinistra. In avanti giocano Fiorio a destra, Basili punta centrale e Scrocco sulla fascia sinistra.

Il 7 Comuni non ha lo squalificato Pertile e gioca con il consueto reparto difensivo comandato da Omar Baù, un centrocampo imperniato su Enzo Gheller e schiera tre punte con Rossato, Fabio Gheller e Matteo Baù.

Parte decisamente meglio il Lakota che sembra entrare in partita da subito con il mobile Basili che prima imposta un veloce contropiede concluso con un tiro che impegna Stella e al 5’ va in gol con un tiro di mezzo balzo imparabile per l’ex estremo difensore del Valbrenta.

La reazione del 7 Comuni tarda a concretizzarsi e i contropiede del Lakota sono sempre ficcanti e pericolosi: al 10’ con il solito Basili e  al 15’ con Scrocco.

In mezzo solo un lungo lancio di Omar Baù che pesca Fabio Gheller che manda a lato di testa. Al 22’ però il 7 Comuni pareggia: c’è una bella azione di Rossato che si incunea da destra, Dalle Carbonare respinge ma proprio sui piedi di Matteo Baù per il quale è uno scherzo infilare la porta e realizzare il gol del pari.

Il Lakota non ci sta e si riversa in avanti: al 23’ una conclusione di Fiorio finisce fuori e al 27’ arriva in maniera abbastanza casuale il vantaggio: la difesa si lascia scappare Scrocco che conclude due volte realizzando il nuovo vantaggio dei giocatori di casa.

Il 7 Comuni reagisce con il solito Rossato e al 36’ con Fabio Gheller che viene fermato in fuorigioco. Il Lakota ribatte colpo su colpo e Polga manda alto da buona posizione poi Scrocco ha una grande occasione in finire di tempo ma conclude su Stella.

Il secondo tempo è un monologo del 7 Comuni che si riversa subito in avanti alla ricerca del pari. Gli ospiti producono molte occasioni, colpiscono una traversa ma non arrivano al pari. L’arbitro  Fiore di Bassano, allontana dal campo Cebba per doppia ammonizione e subito dopo Galgano per le proteste seguite all’espulsione.

Con i locali in nove contro undici, quello alla porta di Dalle Carbonare diventa un vero e proprio assedio; gli altopianesi colpiscono anche una traversa ma la difesa indiana come in un novello Fort Alamo resiste. Al 96’ però sull’ultimo calcio d’angolo i giocatori di Lorenzi vanno tutti all’attacco: Omar Baù avanzato a sua volta calcia verso la porta in semirovesciata, un difensore sul palo respinge il pallone ma il più rapido è Matteo Baù che fa doppietta e salva la sua squadra dalla sconfitta. Adesso il 7 Comuni  è a 5 punti dal Lugo secondo e dovrà difendere questo margine per non rischiare di farsi eliminare dai play-off. Il Lakota è terzultimo con l’Azzurra Maglio e dovrà cercarsi i punti salvezza nelle prossime gare.

Risultati della 27 giornata

Azzurra Maglio  Pianezze  1-1
Calcionovoledo Villaverla  Orsiana  4-3
Concordia  Molina  1-2
Costa Barausse Fara  Silva   1-3
Eurospin Lugo  Giavenale  3-1
Lakota  7comuni 1967 2-2
Rozzampia  Valli  0-1
Thiene  Sanvitocatrenta  2-1

Classifica: Rozzampia 67, Lugo 55, 7 Comuni 50, Valli 48, Pianezze, Molina 40, Silva 36, Giavenale 35, Orsiana 34, Concordia 33, Thiene 30, Sanvito Cà Trenta 29, Lakota, Azzurra Maglio 27, Fara e Novoledo 25,

Galleria Fotografica

 

Sull'Autore

Federico Formisano