FUTSAL

FINE NOVEMBER RAIN PER I GIOVANI BERICI DEL FUTSAL

Scritto da Omar Dal Maso

Si chiude il mese con più ombre che luci in Under 21: cadono di misura Cornedo e Vicenza, un punto per Arzignano mentre la capolista Carrè Chiuppano, a riposo, viene raggiunto in vetta dal Bubi Merano. In Under 21 regionale un terzetto di vicentine inseguono l’imbattibile Padova in testa a punteggio pieno. 

Cade anche l’ultima imbattuta nella domenica più uggiosa del futsal vicentino giovanile di questa stagione. Se il “CC” di Resner era condannato a non “far legna” nell’ultimo week end di novembre, lasciano in dote mugugni le sconfitte casalinghe di Cornedo (la prima assoluta del torneo) e Vicenza C5 (la terza), sconfitte da quintetti alle loro spalle in classifica. Salva parzialmente la “baracca berica” il Real Arzignano di Ranieri che a Rovereto strappa un punticino interlocutorio in un incontro avaro di reti (1-1 il finale).

Al Paladegasperi di Cornedo partita assai tirata con ospiti i biancoscudati, che la spunteranno per 2-1 grazie alla doppietta di Tchamesse che doppia l’unico gol bluamaranto realizzato da Zanotto per i ragazzi di Dal Cason. Primo ko d’annata per loro e aggancio subito proprio dal Padova, a pari merito e con gli stessi match giocati al terzo posto.

Anche il Vicenza C5 di Zeppa mastica amaro dopo una partita combattuta e scivolata di mano per un soffio. Sgambetto ad… Ospedaletto per un 4-5 che condanna i biancorossi ad uscire dalla “zona vip” riservata alla miglior cinquina del girone D. Gli altoatesina del Bassa Atesina dopo le levataccia all’alba giungono all’appuntamento carichi e concentrati piazzando il colpaccio. Non basta il poker firmato Bonomelli (2), Pizarro e Stojic per i berici ormai da un mese senza vittoria ma pur sempre a portata della zona playoff.

Tocca come detto al Real Arzignano smuovere la polvere, andando a raggranellare un punticino in chiaroscuro a Rovereto. Un 1-1 che fotografa l’andamento dei due reparti offensivi, i meno prolifici del gruppo se si esclude quello della cenerentola Futsal Fiemme, con Gennarelli autore dell’unico centro grifino proprio ad inizio partita sul campo maxi dei trentini.

Si torna in pista domenica mattina con tre quarti del plotone impegnato in trasferta. Solo la banda di Ranieri approfitterà del parquet amico del Palatezze per provare il balzo in avanti, con ospite il Petrarca e soprattutto e finalmente con l’organico al completo dopo un avvio costellato di cerotti. Tre incroci pericolosi tra vicentine e padovane in programma.

Finestra aperta anche sul piano Under 21, dove la leader Padova non si prende neanche un raffreddore anche se qualche brivido lo ha percepito nel sofferto 4-3 vincente in casa della Vigor. Ottavo turno che sarà ricordato come il più equilibrato in assoluto, con nessuna squadra ad andare oltre la cinquina di reti all’attivo. Noventa, Cosmos Nove e Compagnia si confermano terzetto rampante alle spalle dei patavini in fuga con en-plein (8 su 8). Derby ok per i noventani che infliggono un 5-3 al Vicenza C5,  e anche per il CC di Sgarabotto che piazza la cinquina a Santomio. Nel 5-1 esterno spicca la tripletta di Boulahjar jr, uno dei talenti juniores più in vista nel Veneto. Il cinque è il numero vincente in tema di stravicentine anche nel confronto tra Schio e Compagnia, con  il team ospite montemaladense a spuntarla 5-4 e confermarsi in coabitazione al terzo posto, anche se con una gara in più rispetto alle outsiders. Rimane unica squadra ad affrontare una “straniera” fuori provincia, l’Isola, che torna battuto da Verona per 5-2.

Foto copertina e interne da pagina Facebook ufficiale Futsal Cornedo

Sull'Autore

Omar Dal Maso