Edicola EVIDENZA

L’edicola del giovedì: ultimissimi arrivi a Caldogno, Santomio, ecc,

Scritto da Federico Formisano

Gli ultimi articoli pubblicati:

https://www.calciovicentino.it/2021/10/27/ledicola-del-mercoledi-la-corsa-agli-ultimi-acquisti/ ancora un cambio in panchina dal veronese, i colpi di Azzurra Maglio, Cattolica, Monteviale e Valbrenta,  le altre notizie…
https://www.calciovicentino.it/2021/10/27/news-pomeridiane-ecco-svelato-il-mister-dello-schio-marchesini-e-zichele-al-thiene/ C’è il nome del nuovo allenatore dello Schio ed è un ex professionista con 180 partite in B. Il Thiene dopo aver lasciato liberi 7 giocatori prende due elementi importanti da Promozione e Prima categoria. Il Santomio perde il ricorso ma sostiene il suo allenatore e giustamente lo difende. Il Gs ammette l’errore per la squalifica di Sgrigna, ma come lui per altri 4 allenatori che sono stati squalificati (e una giornata l’hanno scontata) senza colpa. il programma completo del week end con tutti gli anticipi e i recuperi!!
https://www.calciovicentino.it/2021/10/28/ultime-della-notte-cambio-della-guardia-allunion-oc/  Union Olmo Creazzo cambia mister
https://www.calciovicentino.it/2021/10/25/il-punto-sulla-promozione-girone-b-di-maurizio-lissandrini-6/ il punto sulla Promozione di Maurizio Lissandrini
https://www.calciovicentino.it/2021/10/26/promozionegirone-d-il-punto-i-marcatori-le-cronache/  e sul girone D di Promozione
https://www.calciovicentino.it/2021/10/26/sguardo-acuto-fa-il-punto-al-girone-e-di-seconda-con-top-marcatori-cronache/  il punto sul girone E di seconda categoria  di Squardo Acuto
https://www.calciovicentino.it/2021/10/27/il-punto-di-occhio-di-lince-6-con-i-topi-marcatori-e-le-cronache-della-seconda-f/ e su quello F di Occhio di Lince
https://www.calciovicentino.it/2021/10/26/juniores-provinciali-il-punto-di-lamberto-marchesini-4/ Il punto sugli Juniores Provinciali di Lamberto Marchesini
https://www.calciovicentino.it/2021/10/27/un-buon-punto-del-vicenza-con-il-monza/ Vicenza – Monza

A

Almanacco:  Riparte la pubblicazione delle miniature dell’Almanacco di calcio vicentino : queste che vedete sono le pagine del Bassano formazione di Eccellenza.  Finora abbiamo pubblicato la pagina del Bassano (Eccellenza) e del Monteviale (Promozione)

B

Bollettino Covid : attenzione alla risalita…

Attualmente positivi: 75.365  (+319) Deceduti: 131.954 (+50 Dimessi/Guariti: 4.545.049(4226) Ricoverati: 2.604 (+26) di cui in Terapia Intensiva: 341(+3) Tamponi: 101.911.219 (+ 639.745) Totale casi: 4.752.368 (+4.598) La percentuale dei positivi è di 1,0  casi ogni 100 tamponi effettuati (ieri era 0,63) aumentano di poco  i ricoveri in Ospedale restano stabili le terapie intensive. La Campania nuovamente  al comando con 592 casi.

C

CaldognoGiacomo Bagnara, classe 2002 è un nuovo giocatore del Caldogno; arriva dal  Bassano che a sua volta lo aveva prelevato dal Cartigliano  dove lo scorso anno ha disputato 6 partite in Serie D.

 

I

Illasi: il nuovo allenatore dell’Illasi è Salvatore “Toto” Mantovani che fino all’anno scorso guidava in panchina il Valdagno.  Mantovani che prende il posto dell’esonerato Cristian Cordioli  nella nostra provincia ha guidato anche il Trissino, il Rossano  e il Valdagno. Da giocatore ha militato nell’Arzignano, nel Rossano e nello Schio.

Mantovani S

P  

Paganin L’Asd Varzi annuncia l’acquisto di Riccardo Paganin. La mezzala, classe ‘97, va a rinforzare lo scacchiere a disposizione di “The Specialist” Pagano. Figlio di Massimo, ex difensore dell’Inter, Paganin proviene dal Calvi Noale, ed in passato ha maturato esperienze con le maglie di Vicenza, Leodari Vicenza, Valdagno Vicenza, Giorgione Calcio, Godigese e Notaresco.

 

Paganin Riccardo

Santomio: U.S. Calcio San Tomio A.S.D è lieta di comunicare che nella serata di ieri è stata perfezionata l’acquisizione a titolo definitivo del calciatore Silvere Edoh De Souza dalla società Conthiene 2021.

Classe 1993, togolese di origine, Silvere è un esterno offensivo con il vizio del goal. Nelle 4 partite di campionato disputate in questa stagione è andato a segno 3 volte, di cui una proprio contro il San Tomio. Nella stagione 2019/2020, interrotta a febbraio dalla pandemia, con la maglia del Valdastico aveva messo a segno 11 reti e anche in quell’occasione nell’unico match contro il San Tomio, terminato col risultato di 3-1 per i rossoverdi, aveva siglato una doppietta. Nel suo passato anche due brevi parentesi col Marola in Promozione e col Valdagno in Prima Categoria oltre a diversi campionati con la maglia rossonera del Thiene.

Tutta la società desidera rivolgere un caloroso benvenuto a Silvere augurandogli di togliersi tante soddisfazioni in questa nuova avventura in biancoazzurro.

 

Serie B:  risultati e programma

ieri

Cosenza – Ternana  3-1 Ghiringhelli, Gori, Millico ©  Mazzocchi (T)
Vicenza – Monza 1-1
Mazzitelli (M), Ierardi (LRV)

Oggi

Alessandria . Frosinone (ore 18.00)
Ascoli – Spal  (ore 18.00)
Brescia- Lecce (ore 18.00)
Perugia – Reggina (ore 20.30)
Como – Pordenone (ore 20.30)
Crotone – Benevento (ore 20.30)
Cremonese- Pisa(ore 20.30)
Cittadella – Parma (ore 20.30)

Classifica: Pisa 20, Brescia 17, Benevento, Cremonese, Lecce, Reggina 16, Ascoli, Cosenza,  Perugia, Frosinone, Monza 14, Cittadella,  Ternana  13, Parma, Spal, Como 10, , Alessandria,  Crotone  7, Vicenza  4, Pordenone 2

U

 

Union Olmo Creazzo:  Si interrompono di comune accordo le strade di Gerry Zanellato e dell’Union Olmo Creazzo. Spiega il ds Mattia Facchin che il mister che quest’anno aveva assunto la guida tecnica della prima squadra  e in precedenza ha allenato nel settore giovanile dell’Union, ha intuito che la squadra non reagiva più alle sue stimolazioni e in maniera molto responsabile ne ha parlato con la società. Si è così assunta concordemente la decisione di interrompere la collaborazione a livello di prima squadra. La società- spiega il ds – è molto dispiaciuta perché conosce le qualità dell’allenatore  e ha assunto questa decisione molto a malincuore.  Ora – dice Facchin – i giocatori si dovranno responsabilizzare e cambiare atteggiamento e applicazione perché quest’anno avevamo attrezzato  una formazione con ambizioni e contiamo di  vederli più consapevoli delle proprie possibilità. Ora non hanno più alibi.   Abbiamo chiesto a mister Ivan Rizzotto che aveva guidato la squadra nelle tre stagioni precedenti di riprendere il discorso interrotto e Rizzotto ha accettato.  (dalle ultime della notte)

V

 

Vicenza : Al termine della gara contro il Monza, queste le dichiarazioni di mister Cristian Brocchi: Ho chiesto ai ragazzi di tirare fuori le qualità che hanno. Nel primo tempo abbiamo sofferto il loro palleggio, hanno dei giocatori di categoria superiore e hanno una serenità diversa nel muovere la palla e nel crearti superiorità numerica. Quando giochi con il 352 è normale abbassarsi di 15-20 metri in alcune situazioni, come dicevo ieri in conferenza. Senza trequartista ci abbassiamo e, se trovi una squadra brava a palleggiare, puoi andare in difficoltà. Il secondo tempo nonostante questo siamo stati più aggressivi, abbiamo alzato i quinti che riuscivano ad essere più incisivi nella fase di non possesso, abbiamo recuperato molti più palloni e siamo riusciti a creare un qualcosa di importante e abbiamo pareggiato in maniera più che meritata. Magari queste, fra un po’ di tempo, saranno partite che riusciremo a vincere. Bruscagin? Non mi piace l’idea di commentarlo, perché non è bello per il ragazzo. È stata veramente una di quelle cose che ti capitano una volta, una sfortuna incredibile, con la palla che va proprio dove c’è uno dei loro giocatori.

Svolta? Lo spero tanto, però non me la sento ancora di dare una risposta definitiva, perché l’avevamo pensato anche dopo Pordenone che potesse essere la svolta, in realtà io sono molto contento di quello che hanno messo in campo oggi, allo stesso tempo non voglio pensare che possa essere sufficiente. Dobbiamo alzare il livello, dobbiamo essere sempre questi, dobbiamo essere più tranquilli quando giochiamo, dobbiamo avere più coscienza delle nostre qualità. Stasera ci calmiamo un attimo, ci godiamo comunque un buon risultato grazie al secondo tempo. Domani mattina con umiltà e lavoro, prepariamo la prossima partita, che sarà altrettanto difficile, contro una di quelle squadre con valori tecnici veramente sopra la categoria. Ierardi e Di Pardo che sono giovani, fanno ben sperare? Poi abbiamo anche Mancini che sta facendo molto bene durante la settimana, è normale che in un periodo come questo, si fa fatica a mettere in campo tanti giovani perché c’è bisogno di temperamento, c’è bisogno anche di un po’ di esperienza in alcune situazioni e in alcuni momenti della gara. Però io penso che questi ragazzi stiano lavorando veramente bene, Ierardi non aveva ancora giocato, ma io parlavo spesso con lui, infatti la prima cosa che gli ho detto a fine partita è stata: ricordati che se tu continui a lavorare bene i risultati arrivano. Lui ha sempre lavorato bene, si è messo in discussione e sta cercando di migliorare nelle letture e oggi penso che il premio sia dovuto al fatto del lavoro che ha svolto da quando sono arrivato io fino ad oggi, perché è sempre stato un ragazzo positivo, che ha sempre lavorato molto bene con noi, pur non giocando.

I tifosi? I ragazzi della curva anche oggi ci hanno dato una mano incredibile, nel secondo tempo quando hanno visto che la squadra lottava e che voleva recuperare il risultato, loro ci hanno spinto. Lo sappiamo che sono una forza immensa, però non dobbiamo approfittare di questo, siamo noi che dobbiamo tirare loro. Loro giustamente ci chiedono di mettere in campo quello che noi abbiamo messo in campo nel secondo tempo, Vogliamo dargli torto? Hanno solo ed esclusivamente ragione, è una loro richiesta, ed è una richiesta giusta e corretta ed è quello che io sto cercando di trasmettere alla squadra. Oggi ci siamo riusciti e non deve essere una cosa estemporanea, dev’essere un qualcosa di fisso e regolare.

Ripartire da questo secondo tempo? Sì, deve essere il nostro atteggiamento sempre, che non significa che mettendolo in campo si vinca sempre, ma l’atteggiamento deve essere quello, di una squadra che non ha paura e che vuole giocare a calcio ed essere aggressiva, una squadra che lotta su ogni pallone. Questa squadra spesso si deprime e in questo inizio di stagione complicato, spesso è successo così. Speriamo che questo pareggio abbia fatto capire ai ragazzi che quello che continuo a dire loro ha un senso.

Modulo? Ho due sistemi di gioco che penso siano i più adatti alla squadra, viste le caratteristiche dei giocatori. A seconda delle squadre avversarie possiamo cambiare”.

Vigo:  Cambio anche sulla panchina del Vigo, seconda categoria girone D,  con Adriano Rossignoli che prende il posto di Vito Paglia.

Z

Zecchin:  E’ mancato Giorgio Zecchin, storico collaboratore del Lr Vicenza e dirigente del Camisano Calcio.  Zecchin,  stimato e apprezzato per la sua gentilezza e disponibilità e per il suo attaccamento ai colori biancorossi.  La presidenza, i soci, la dirigenza, lo staff tecnico e la prima squadra, il settore giovanile e tutti i collaboratori del Vicenza si uniscono al dolore per la scomparsa del caro Giorgio e desiderano esprimere ai suoi cari le più sentite condoglianze.  Zecchin era il responsabile della logistica del Vicenza calcio e si occupava in particolare degli impianti idraulici dello Stadio.

Il Camisano Calcio partecipa con profondo cordoglio al lutto che ha colpito la Famiglia Zecchin per la perdita del caro Giorgio storico e glorioso dirigente del Camisano Calcio. Il Presidente, il Vice Presidente, i dirigenti, i tesserati e tutti i collaboratori, si uniscono con grande affetto al dolore della moglie Lucia e dei Figli, esprimendo le più sentite e sincere condoglianze.

 

 

Mail: info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano